Greenstyle Alimentazione Mangiare sano Alimenti ricchi di vitamina C riducono il rischio Parkinson

Alimenti ricchi di vitamina C riducono il rischio Parkinson

Alimenti ricchi di vitamina C riducono il rischio Parkinson

Broccoli, peperoni rossi e altri cibi ricchi di vitamina C possono rivelarsi degli ottimi rimedi naturali per la prevenzione del Parkinson. A sostenerlo uno studio italiano, condotto dai ricercatori della Università di Milano-Bicocca e pubblicato sulla rivista scientifica Neurology.

I ricercatori italiani hanno monitorato circa 41mila cittadini svedesi per un periodo di 18 anni. Di ciascuno è stato registrato il quantitativo di vitamine assunte, l’indice di massa corporea e il livello di attività fisica. Dei partecipanti 465 hanno manifestato il morbo di Parkinson durante il periodo di studio.

In base ai risultati ottenuti durante la ricerca gli studiosi hanno riferito che tra coloro che avevano assunto il maggior quantitativo di vitamine il rischio di ammalarsi era inferiore del 32%. Merito soprattutto, secondo i ricercatori italiani, della vitamina C e della E. A sottolinearlo la Prof.ssa Essi Hantikainen, Dipartimento di Statistica e Metodi Quantitativi dell’Università di Milano-Bicocca, autrice principale dello studio.

Secondo i ricercatori i broccoli e i peperoni rossi sono tra i cibi risultati più efficaci come rimedi naturali contro il Parkinson. Benvenuti sono anche arance, fragole e gli altri alimenti ricchi di vitamina C, così come quelli che apportano un buon livello di vitamina E quali olive, semi, frutta secca col guscio, cereali integrali e spinaci.

Scopri quali sono gli alimenti più ricchi di vitamina C:

Vitamina C e Dieta Mediterranea

Gli alimenti consigliati risultano tra quelli maggiormente consigliati a chi vuole seguire la Dieta Mediterranea, rendendo di fatto questa alimentazione una possibile chiave per la prevenzione del morbo di Parkinson.

Proprio il mangiar bene all’italiana è stato indicato in questi giorni come la “dieta migliore al mondo” anche per il 2021, soprattutto per quanto riguarda il mangiare sano. Di seguito alcuni consigli per seguire correttamente la Dieta Mediterranea.

Fonte: Neurology

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare