Greenstyle Sostenibilità Agenda 2030, obiettivi per lo sviluppo sostenibile: i 17 SDGs

Agenda 2030, obiettivi per lo sviluppo sostenibile: i 17 SDGs

L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile è un documento ufficiale sottoscritto nel 2015 dai Paesi membri dell’Onu. Lo scopo è quello di porre le basi per un mondo più sostenibile, dal punto di vista ambientale, sociale, economico, etico. L’Agenda 2030 ha 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile (SDGs, Sustainable Development Goals) e 169 sotto-obiettivi ad […]

Agenda 2030, obiettivi per lo sviluppo sostenibile: i 17 SDGs

L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile è un documento ufficiale sottoscritto nel 2015 dai Paesi membri dell’Onu. Lo scopo è quello di porre le basi per un mondo più sostenibile, dal punto di vista ambientale, sociale, economico, etico. L’Agenda 2030 ha 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile (SDGs, Sustainable Development Goals) e 169 sotto-obiettivi ad essi associati. I temi toccati sono diversi: povertà, fame nel mondo, parità di genere, discriminazioni, cambiamenti climatici, inquinamento, sostenibilità, economia, energia, pace e molto altro ancora.

Che cos’è l’Agenda 2030?

L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile è un piano d’azione redatto dall’Onu e sottoscritto il 25 settembre 2015 da 193 Paesi delle Nazioni unite, nel corso del Vertice mondiale dello Sviluppo Sostenibile. Paesi che si impegnano a seguire i 17 obiettivi dell’Agenda e a condividere l’impegno per garantire un presente e un futuro migliore al Pianeta e a ogni essere vivente che lo popola, umanità compresa.

L’Agenda 2030 si compone di 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs nell’acronimo inglese), che il mondo si impegna a raggiungere entro il 2030. Obiettivi che si compongono di 169 Target e più di 240 indicatori. Ogni Paese monitora i progressi fatti annualmente e in sede Onu si presentano i passi in avanti fatti.

Per usare le parole di Ban Ki-moon, Segretario Generale delle Nazioni Unite:

La nuova Agenda è una promessa da parte dei leader a tutte le persone in tutto il mondo. È un’Agenda per le persone, per sradicare la povertà in tutte le sue forme, un’Agenda per il Pianeta, la nostra casa.

Tutti i paesi sono chiamati a contribuire. Così come lo sono tutte le persone. Perché come ci ha insegnato Greta Thunberg, non si è mai troppo piccoli per fare la differenza. Gli Obiettivi per lo Sviluppo sono eredi dei risultati degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (Millennium Development Goals) che li hanno preceduti. Sono obiettivi comuni a tutti quanti: riguardano ognuno, nessuno è escluso e nessuno deve essere lasciato indietro.

Quali sono i tre elementi più importanti per lo sviluppo sostenibile

I 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 tengono in considerazione le tre dimensioni della sostenibilità, che non è solo legata al concetto di ecologia, ma allo sviluppo sostenibile del pianeta e della società in ogni suo aspetto. I tre elementi importanti per lo sviluppo sostenibile, infatti, sono:

  1. Sostenibilità ecologica o ambientale: lo scopo è garantire disponibilità e qualità delle risorse naturali, proteggere gli habitat, salvaguardare ogni forma di vita sulla terra, combattere inquinamento, cambiamenti climatici, crisi climatica.
  2. Sostenibilità sociale ed etica: lo scopo è migliorare la qualità della vita per ogni cittadino, la sicurezza e i servizi, garantire il libero accesso alla società e alla politica, rispettare per tutti uno stile di vita dignitoso, migliorare le aspettative di vita, garantire istruzione e accesso alla sanità.
  3. Sostenibilità economica: lo scopo è garantire l’efficienza economica e il reddito per le imprese, l’equo accesso all’imprenditoria, lo sfruttamento sostenibile delle risorse, la parità salariale, il tutto nel rispetto del pianeta.

Quali sono i 5 concetti chiave dell’Agenda 2030?

Lo sviluppo sostenibile promosso dall’Agenda 2030 si basa su cinque concetti chiave, le cosiddette “Cinque P dello sviluppo sostenibile”:

  1. Persone, per eliminare la fame e la povertà in ogni sua forma, ristabilire dignità ed uguaglianza e combattere ogni forma di disparità e discriminazione
  2. Prosperità, per garantire vite piene, prospere, serene, ricche di opportunità, in armonia con il pianeta che ci ospita
  3. Pace, per promuovere la costruzione di società pacifiche, inclusive, giuste, rigettando ogni forma di violenza, di guerra, di disparità
  4. Partnership, per creare solide collaborazioni e cooperare per costruire veramente un mondo migliore
  5. Pianeta, per proteggere le risorse che Madre Natura ci ha messo a disposizione e per risolvere la questione climatica, così da lasciare alle generazioni future una Terra vivibile

Agenda 2030

Quali sono i 17 punti dell’Agenda 2030?

Tutti gli obiettivi di sviluppo sostenibile sono collegati tra di loro, perché le tre dimensioni dello sviluppo sostenibile sono strettamente correlate. Nessuno goals può essere preso in considerazione in modo indipendente. Abbiamo bisogno di un approccio d’insieme e sistemico.

Agenda 2030, obiettivo 1: eliminare la povertà nel mondo

Porre fine alla povertà in tutte le sue forme: troppe persone nel mondo oggi sono costrette a vivere con meno di 1,25 dollari al giorno. Una situazione ingiusta e non degna di un mondo che si dice evoluto

Agenda 2030, obiettivo 2: combattere la fame nel mondo

Azzerare la fame nel mondo: perché ognuno di noi ha diritto ad avere cibo sano a sufficienza tutto l’anno, puntando anche sulla sicurezza alimentare e sulla promozione dell’agricoltura sostenibile, che può aiutare in tutti i Paesi, soprattutto in quelli dove ci sono ancora bambini che muoiono di fame.

Agenda 2030, obiettivo 3: salute e benessere

Garantire le condizioni di salute e il benessere per tutti a tutte le età: per contrastare fenomeni ancora esistenti, come l’alto tasso di mortalità materna e la morte di bambini sotto i 5 anni per cause del tutto prevedibili. Tutti hanno diritto ad avere un’assistenza sanitaria ed è importante promuovere la ricerca medica e scientifica per vaccini e medicine utili per malattie trasmissibili o meno.

Agenda 2030, obiettivo 4: istruzione di qualità

Offrire un’educazione di qualità, inclusiva e paritaria e promuovere le opportunità di apprendimento durante la vita per tutti: perché l’istruzione può garantire un futuro. Oggi ancora troppe persone sono analfabete nel mondo e la discriminazione di genere non può e non deve più esistere.

Agenda 2030, obiettivo 5: parità di genere

Realizzare l’uguaglianza di genere e migliorare le condizioni di vita delle donne: per contrastare ogni tipo di discriminazione verso il genere femminile ed eliminare ogni forma di violenza contro le donne nella sfera privata e pubblica.

Agenda 2030, obiettivo 6: acqua potabile e servizi igienici

Garantire la disponibilità e la gestione sostenibile di acqua e condizioni igieniche per tutti: perché l’acqua è fonte di vita, ma l’accesso universale all’acqua pulita e potabile e a condizioni igieniche adeguate è ancora un’utopia.

Agenda 2030, obiettivo 7: energia pulita

Assicurare l’accesso all’energia pulita, a buon mercato e sostenibile per tutti: il ricorso a energie green, sostenibili e rinnovabili, è oggi più importante che mai, come lo è garantirne il libero ed equo accesso a tutti quanti.

Agenda 2030, obiettivo 8: crescita economica duratura

Promuovere una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, la piena e produttiva occupazione e un lavoro decoroso per tutti: perché, come sostenuto da Papa Francesco, la dignità si trova anche nel lavoro.

Agenda 2030, obiettivo 9: infrastrutture resilienti

Costruire infrastrutture resistenti, promuovere l’industrializzazione sostenibile e inclusiva e favorire l’innovazione: infrastrutture e industria sono fondamentali per promuovere e supporto lo sviluppo economico, divenendo sostenibili e affidabili.

Agenda 2030, obiettivo 10: eliminare le disuguaglianze

Riduzione delle disuguaglianze tra i Paesi: ogni cittadino ha diritto a pari opportunità, nel suo Paese e fuori dal suo Paese. Servono politiche fiscali, salariali e di protezione per assicurare più tra la popolazione e più equità per tutti i bambini.

Agenda 2030, obiettivo 11: città sostenibili e resilienti

Rendere le città e le comunità sicure, inclusive, resistenti e sostenibili: trasformare le città e renderle finalmente a misura di persona e non solo più di automobili, per riappropriarsi degli spazi cittadini e migliorare la qualità della vita di tutti.

Agenda 2030, obiettivo 12: consumo e produzione sostenibili

Garantire modelli di consumo e produzione sostenibili: evitare gli sprechi, eliminare le sostanze chimiche rilasciate dalle grandi aziende, promuovere politiche green, puntare sul riciclo e sul riuso, per preservare la salute del pianeta.

Agenda 2030, obiettivo 13: cambiamenti climatici

Fare un’azione urgente per combattere il cambiamento climatico e il suo impatto: la crisi climatica che stiamo vivendo deve essere affrontata il prima possibile, adottando strategie globali e politiche sostenibili volte a mitigare i rischi ambientali e i danni derivanti dai disastri naturali.

Agenda 2030, obiettivo 14: vita sott’acqua

Salvaguardare gli oceani, i mari e le risorse marine per un loro sviluppo sostenibile: proteggere la vita sott’acqua, ridurre l’inquinamento che sta facendo soffocare mari e oceani del mondo, garantire una gestione sostenibile dell’ecosistema, per il benessere di ogni forma di vita.

Agenda 2030, obiettivo 15: vita sulla terra

Preservare la vita sulla terra: per proteggere, ristabilire e promuovere l’uso sostenibile degli ecosistemi terrestri, la gestione sostenibile delle foreste, contrastare il fenomeno della desertificazione e quello della degradazione del territorio, recuperare la biodiversità perduta.

Agenda 2030, obiettivo 16: pace e istituzioni forti

Promuovere società pacifiche e inclusive per lo sviluppo sostenibile, garantire a tutti l’accesso alla giustizia, realizzare istituzioni effettive, responsabili e inclusive a tutti i livelli: un futuro migliore per tutti parte da società pacifiche, dove sono ridotte drasticamente tutte le forme di violenza e ogni tipo di guerra. Oggi sembra sempre di più un’utopia.

Agenda 2030, obiettivo 17: partenariato

Rinforzare i significati dell’attuazione e rivitalizzare le collaborazioni globali per lo sviluppo sostenibile: tutti devono essere coinvolti nel percorso di raggiungimento dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030, dal settore pubblico alle imprese private, dalle istituzioni culturali e filantropiche alla società civile, passando anche per scuola, università, centri di ricerca…

Fonti:

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Uova di Pasqua 2024 dal mondo: vegan, solidali e sostenibili
Sostenibilità

Per le uova di Pasqua 2024 c’è un mercato che è in forte espansione ed è quello etico, vegano e sostenibile. Il cioccolato e gli altri ingredienti provengono dal commercio equo e solidale, o gli imballaggi sono privi di plastica ed ecologici. Se vogliamo delle feste green, o abbiamo solo curiosità di scoprire queste delizie in giro per il mondo, ci sono marchi da tenere nei preferiti.