Greenstyle Sostenibilità Consumi Cottura multipla dei cibi e 5 trucchi per risparmiare in cucina

Cottura multipla dei cibi e 5 trucchi per risparmiare in cucina

Cucinare più piatti contemporaneamente e adottare trucchi per risparmiare energia sono pratiche intelligenti in cucina. Per farlo, potete utilizzare pentole di dimensioni adeguate e coperchi ben aderenti per ridurre la dispersione di calore; sfruttare al massimo il forno cucinando più piatti contemporaneamente; preferire metodi e strumenti di cottura efficienti come la pentola a pressione o il forno combinato per risparmiare tempo ed energia.

Cottura multipla dei cibi e 5 trucchi per risparmiare in cucina

Fonte immagine: iStock

La cottura multipla dei cibi altro non è che la cottura contemporanea di più alimenti nella stessa pentola o nello stesso elettrodomestico. Dal punto di vista pratico, permette di risparmiare tempo e risorse, in quanto è possibile cucinare più piatti contemporaneamente utilizzando la stessa fonte di calore. Una buona notizia per chi è in cerca di trucchi per mettere in pratica il risparmio energetico anche in cucina. Bene, ma come si può risparmiare nella cottura dei cibi? Di seguito approfondiamo l’argomento fornendovi degli esempi pratici.

Cottura multipla dei cibi, come funziona

Per cuocere contemporaneamente più cibi, si possono sfruttare diversi metodi: ad esempio ricorrere a teglie o padelle a più scomparti, o utilizzare i diversi ripiani del forno. O, ancora, sfruttando il vapore sprigionato dall’acqua bollente nella quale si stanno lessando la pasta o le verdure. In questo caso basta inserire un cestello e porre sopra patate, carote, pesce, carne… Per portare in tavola un menù completo cotto su un unico fornello.

Ancora più efficace in tal senso sono le vaporiere, ideali per cuocere contemporaneamente diversi tipi di cibi su più piani mantenendo i sapori separati. Stessa cosa vale per griglie e barbecue. Se ne avete in programma uno, potrete cogliere l’occasione per cuocerci sopra carne, pesce, verdure, ortaggi e perfino la frutta. Abbiate solo l’accortezza di dedicare una porzione di griglia ad ogni tipologia di alimento. Infine, stanno prendendo sempre più piede i multicooker, grandi alleati in cucina per chi non ama troppo cucinare. Permettono, infatti, di preparare tantissimi piatti diversi senza sporcare pentole e utensili vari.

Cottura multipla dei cibi e 5 trucchi per risparmiare in cucina
Fonte: iStock

5 trucchi per risparmiare in cucina

Per risparmiare nella cottura dei cibi si possono mettere in pratica alcune buone abitudini. Alcune piuttosto banali, altre meno comuni ma altrettanto efficaci. Ad iniziare dall’utilizzo di pentole con coperchi ben aderenti capaci di trattenere il calore e ridurre, così, i tempi di permanenza sui fornelli. Oppure preferendo l’uso di pentole a pressione o forni a vapore combinati. Ma non solo.

  1. Scegliete il diametro della pentola in base alle dimensioni del piano cottura per evitare sprechi di calore ed energia. Le pentole con base piatta e coperchio ben aderente sono ottimali in tal senso.
  2. Utilizzate pentole a pressione per piatti che richiedono più di 20 minuti di cottura, risparmiando così fino al 50% di tempo. Usate la minima quantità di acqua necessaria e sfruttate il calore residuo spegnendo il fornello prima della fine del tempo di cottura.
  3. In quanto al forno, potete ottimizzarne l’uso cucinando più piatti contemporaneamente, sfruttandolo al massimo della sua capacità e riducendo il tempo di cottura complessivo. Saltate il passaggio del preriscaldamento (ad eccezione dei lievitati molti piatti non lo necessitano) ed utilizzate la funzione ventilato per cuocere su più livelli contemporaneamente.
  4. Evitate di aprire lo sportello del forno ripetutamente durante la cottura o di sollevare il coperchio delle pentole per fare in modo che il calore non si disperda.
  5. Sapevate, infine, che il vapore sprigionato dalla lavastoviglie durante il lavaggio, può essere usato anche per cuocere? Per sfruttarla in tal senso, è essenziale che gli alimenti vengano chiusi ermeticamente in vasetti di vetro o sacchetti per il sottovuoto adatti alla cottura.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Guida definitiva su come risparmiare energia elettrica
Risparmio

Per risparmiare energia elettrica in casa sono molti i sistemi che possiamo utilizzare. Innanzitutto sarebbe bene contattare la propria compagnia per capire qual è la tariffazione e valutare offerte con la stessa o con altre del settore. Se l’offerta è a fasce orarie, così da usare gli elettrodomestici che consumano più energia nelle ore in cui questa costa meno. Anche piccoli accorgimenti come spegnere le luci, disattivare le luci led o staccare i cavi dalla corrente aiutano