Greenstyle Benessere Rimedi naturali Acqua ossigenata: proprietà e uso

Acqua ossigenata: proprietà e uso

Acqua ossigenata: proprietà e uso

Fonte immagine: Pixabay

Se pensi all’acqua ossigenata, probabilmente ti verranno in mente le volte in cui, durante l’infanzia, cadevi e ti procuravi qualche fastidiosa ferita alle ginocchia e i tuoi genitori versavano questo prodotto sul graffio, per disinfettare la pelle e favorire la guarigione.

Ma quanti capricci avrai fatto perché non volevi ricorrere a questo rimedio? Devi sapere che in realtà l’acqua ossigenata, meglio nota con il più formale nome di perossido di idrogeno, non è solo un membro ufficiale del tuo kit di primo soccorso.

L’acqua ossigenata può fare molto più di questo. Tale composto naturale trova largo uso come sbiancante, oltre che come disinfettante. Può essere usato per schiarire i capelli, per schiarire le unghie e persino per pulire la casa e lavare la biancheria.

Nel flacone che conservi nell’armadietto del bagno sono racchiusi mille rimedi utili per migliorare la tua vita sotto molti aspetti. Prima di addentrarci in questo campo, vediamo però cos’è esattamente il perossido di idrogeno.

Cos’è l’acqua ossigenata?

Si inizia con un po’ di chimica: la formula dell’acqua ossigenata è H2O2. Ciò significa che questo composto è formato da due atomi di idrogeno e due di ossigeno. Sebbene sia conosciuto come rimedio contro graffi, ferite e piccole abrasioni, in realtà il perossido di idrogeno può fare molto di più. Non a caso, questa sostanza è usata in altri ambiti, anche inaspettati e sorprendenti.

Per quanto riguarda il suo “aspetto”, il perossido di idrogeno si presenta come un liquido limpido e trasparente. Se utilizzato puro, può avere un’azione corrosiva. Per questo motivo viene venduto diluito, in modo da non rappresentare alcun pericolo per la salute del consumatore.

In base ai diversi utilizzi, puoi trovare acqua ossigenata a 130 volumi (generalmente usata per trattare il legno), a 10 volumi (per disinfettare) e così via.

Perossido di idrogeno: tutti gli usi che non conoscevi

L’acqua ossigenata, come visto, è impiegata in diversi ambiti, dalla cura della persona fino a quella della casa. Il perossido di idrogeno è anche utilizzato in campo cosmetico ed è considerato un valido disinfettante. Diamo dunque uno sguardo da vicino ai tanti utilizzi di questo prodotto.

Benefici per la salute

Gli utilizzi dell’acqua ossigenata per migliorare la propria salute sono molteplici. Questo prodotto è noto come rimedio per curare piccole ferite, ma può anche combattere afte e herpes. Vediamo quali sono gli usi più interessanti.

Acqua ossigenata per curare le ferite

Il primo utilizzo dell’acqua ossigenata è forse il più conosciuto. Considerato un valido antisettico, il perossido di idrogeno aiuta a combattere batteri, virus e lieviti, viene da tempo impiegato per il trattamento di piccole ferite, tagli ed escoriazioni della pelle. Probabilmente, dopo aver applicato il prodotto ti sarà capitato di notare la formazione di piccole bollicine sulla zona ferita. Si tratta di un effetto del tutto normale, indice che l’area è stata pulita e che la pelle morta è stata rimossa.

Precauzioni

Se a distanza di alcuni giorni la ferita non dovesse migliorare o se dovesse aggravarsi, mostrando i segni di infezione, chiedi un parere al tuo medico curante. L’acqua ossigenata è sconsigliata per il trattamento di ferite gravi o profonde, o per la cura di gravi ustioni. In casi del genere, è sempre buona norma consultare un medico ed evitare il fai da te.

Acqua ossigenata bocca: benefici per denti e non solo

Ti sorprenderà saperlo forse, ma effettuare degli sciacqui con acqua e perossido di idrogeno ad 1 o 3% può aiutare a trattare gengiviti, irritazioni e afte, alleviando anche il dolore. Inoltre, puoi usare il perossido di idrogeno anche per pulire lo spazzolino e la dentiera. Ti basterà mettere in ammollo questi dispositivi per qualche minuto. Ricorda di risciacquarli bene prima di utilizzarli nuovamente.

Acqua ossigenata per curare l’herpes

Un cotton fioc imbevuto con perossido di idrogeno può favorire e velocizzare la guarigione dell’herpes labiale. Grazie alle sue proprietà antisettiche e antivirali, questo rimedio aiuta infatti a ridurre il dolore causato dall’herpes, favorendo la guarigione delle vescicole. Applica più volte al giorno il perossido di idrogeno aiutandoti con un batuffolo di cotone e lascia in posizione per qualche minuto. Prima di optare per questo rimedio, chiedi un parere al tuo medico curante.

Benefici anche per le unghie

Acqua ossigenata

Se hai spesso le unghie delle mani e dei piedi macchiate, una soluzione a base di acqua ossigenata e acqua tiepida ti permetterà di renderle più bianche e pulite. Metti le unghie in ammollo in questa soluzione per tre minuti, in modo da eliminare l’effetto macchiato o giallo. Grazie a questo rimedio, potrai ammorbidire anche i fastidiosi calli.

Micosi unghie e acqua ossigenata

Se mescolata con aceto di mele, l’acqua ossigenata può dare vita a un rimedio naturale per la micosi delle unghie dei piedi. Anche in questo caso, prima di fare ricorso a questo stratagemma ti consigliamo di chiedere un parere al tuo medico o a un dermatologo.

Un rimedio anche per pulire le orecchie

Ti sorprende l’idea di usare l’acqua ossigenata nelle orecchie? Devi sapere che un rimedio considerato sicuro per pulire le orecchie consiste proprio nell’introdurre una soluzione a base di acqua ossigenata e normale acqua in pari quantità, da versare nel condotto uditivo mediante l’uso di una siringa da 100 ml dotata di apposito beccuccio.

Se temi che l’uso dell’acqua ossigenata nell’orecchio possa essere pericoloso, chiedi prima un consiglio al tuo medico curante.

Acqua ossigenata e cancro: occhio alle bufale

Se hai sentito che l’acqua ossigenata può curare il cancro e una vasta serie di altre malattie, come il Covid, la malattia di Lyme, la leucemia e altre condizioni, purtroppo si tratta di informazioni scorrette e mai confermate dalla scienza.

Non esistono infatti prove che accertino simili effetti curativi ma, al contrario, l’ingestione di acqua ossigenata potrebbe causare molti effetti collaterali.

Per questo motivo, se intendi utilizzare questo prodotto in modo diverso rispetto agli impieghi consigliati, chiedi prima consiglio al tuo medico.

Benefici anche per la tua bellezza

Fonte: Pixabay

Il perossido di idrogeno, oltre agli usi descritti, può tornarti utile anche per prenderti cura della tua bellezza, del tuo sorriso e dei tuoi capelli. Scopri come e quando usarlo.

Uno sbiancante per i tuoi denti

Il perossido di idrogeno, mescolato con del bicarbonato, può diventare un efficace dentifricio sbiancante, in grado di eliminare le macchie dai denti causate dal tè, dal caffè o dal fumo di sigaretta. Ricorda sempre di non ingerire il prodotto e di usarlo dopo aver chiesto un parere al tuo dentista.

Acqua ossigenata per i capelli

E veniamo a un altro dei più noti utilizzi dell’acqua ossigenata. Come saprai, questo prodotto è usato per schiarire i capelli.

Per ottenere un simile effetto, viene generalmente impiegata l’acqua ossigenata a 40 volumi, che permetterà di schiarire i capelli e di prepararli per la successiva tintura.

Acqua ossigenata e pulizie domestiche

Fonte: Pixabay

Fra i tanti utilizzi del perossido di idrogeno, quello in ambito domestico potrebbe lasciarti a bocca aperta. L’acqua ossigenata è infatti impiegata per la pulizia e la disinfezione delle superfici, in quanto non aiuta solo a rimuovere le macchie (comprese quelle di sangue), ma anche a eliminare batteri, muffe e funghi.

Usala per pulire i taglieri

Un utilizzo inaspettato del perossido di idrogeno riguarda la pulizia dei taglieri e dei piani dal lavoro in cucina. Grazie a questo rimedio, potrai igienizzare le superfici eliminando i batteri, in modo da usarli in tutta sicurezza.

Rimuove le macchie dai vestiti

Per lavare i vestiti ed eliminare le macchie di sudore, puoi anche pretrattare gli indumenti unendo una tazzina di perossido di idrogeno, una tazzina di bicarbonato di sodio una tazzina di tazza di acqua. Mescola questi 3 ingredienti in una ciotola, e sfregali sulla zona macchiata.

Poi sciacqua l’indumento e procedi con il normale lavaggio.

Elimina le macchie di sangue

Se invece vuoi eliminare le macchie di sangue, applica l’acqua ossigenata direttamente sulla zona da trattare e tampona con un panno. Continua a versare acqua ossigenata e a tamponare finché la macchia non sarà sparita del tutto.

L’acqua ossigenata disinfetta anche pinzette e piegaciglia

Le pinzette, i piegaciglia e gli strumenti per la manicure accumulano batteri e sporcizia sulla loro superficie. Per disinfettarli, sarà sufficiente metterli in ammollo con del perossido di idrogeno e strofinarli in modo da eliminare lo sporco.

Come si usa l’acqua ossigenata?

In questo articolo abbiamo visto quali sono alcuni dei più comuni impieghi dell’acqua ossigenata. Se applicata sulla pelle ferita o escoriata, il perossido di idrogeno potrà essere impiegato più volte al giorno, secondo indicazioni del medico.

Se impiegato come collutorio, non deve essere ingerito per nessuna ragione, ma potrà essere utilizzato anche più volte al giorno diluito in 2 parti di acqua per 1 di perossido. Ma comunque sempre seguendo le indicazioni del dentista.

Effetti collaterali e controindicazioni

Gli effetti collaterali dell’acqua ossigenata sono alquanto rari. Questo prodotto può essere utilizzato sia in gravidanza che durante l’allattamento, sempre dopo aver consultato il parere del medico. Solo raramente provoca reazioni allergiche.

In casi del genere, potresti notare sintomi come arrossamento della pelle, irritazione e sensazione di bruciore.

Il perossido di idrogeno non deve però essere applicato sugli occhi o su ampie porzioni di pelle. In presenza di sintomi gravi di una reazione allergica, consulta immediatamente il tuo medico.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare