10 piante perenni sempreverdi da giardino

10 piante perenni sempreverdi da giardino

Fonte immagine: Pixabay

Dall’edera alla salvia, dall’iperico al rosmarino: ecco le piante perenni e sempreverdi più adatte al giardino di casa.

Allestire il giardino di casa con un’ampia scelta di piante è un desiderio comune a chi ha a disposizione uno spazio esterno privato sufficientemente grande. La scelta può ricadere sulle piante perenni e sempreverdi, esemplari di cui è importante valutare con attenzione le caratteristiche. Solo alcune piante, infatti, sono in grado di rifiorire ogni anno e di durare molto a lungo: le specie aromatiche come la salvia, ad esempio sono spesso perenni. Altre piante, inoltre, non si spogliano mai in modo completo e sono classificate come sempreverdi proprio per la loro capacità di salvaguardare gran parte del fogliame, contrariamente a quanto accade con le caducifoglie durante la stagione invernale.

Quali sono le piante da giardino che posseggono entrambe queste caratteristiche? Ecco un elenco esaustivo delle specie perenni e sempreverdi meno impegnative da coltivare e curare.

Salvia

Salvia

Come accennato, la salvia officinale rientra nel gruppo delle piante perenni sempreverdi e non richiede particolari tecniche di coltivazione. Si caratterizza per un comportamento cespuglioso, raggiungendo anche i sessanta centimetri in altezza, prediligendo un terreno ricco di calcare ma non il clima troppo rigido. È preferibile piantarla in un punto esposto al sole.

Iperico

Iperico

L’iperico è una pianta perenne semisempreverde, è in grado di produrre fiori di tonalità gialla dalla primavera inoltrata fino all’autunno. È tuttavia opportuno procedere con una potatura abbastanza evidente in autunno, perché tende a essere molto infestante.

Lavanda

Lavanda

Facile coltivare a terra e in vaso, la lavanda è molto ornamentale e i suoi cespugli non sono mai completamente spogli anche se la fioritura avviene in estate, caratterizzata dal tipico colore viola.

Pachysandra

Pachysandra

Alcune specie della pachysandra sono erbacee e perenni, caratterizzate da foglie ovali verdi con delle venature più chiare in corrispondenza del centro. Tende a dare vita a colonie di piantine più piccole, alte fino a trenta centimetri.

Abutilon

Abutilon

Arbusto semplice da curare, l’abutilon ha una lunga fioritura e un portamento rotondeggiante. Le foglie sono chiare e ricordano quelle dell’acero, mentre i fiori possono essere rossi, gialli o anche arancione arricchiti da bacche scure che sono visibili anche nei mesi invernali.

Eliotropio o fiore di vaniglia

Elleboro

Pianta erbacea arbustiva, perenne e sempreverde, l’eliotropio vanta un fogliame scuro e ruvido ma in estate si arricchisce di piccolo fiori viola o bianchi, in grado di emanare un intenso aroma di vaniglia.

Rosmarino

Rosmarino

Un’altra pianta aromatica perenne e sempreverde è il rosmarino, che può essere coltivato anche sotto forma di siepe e solitamente resiste bene anche alle basse temperature.

Elleboro

Elleboro

Chiamato anche Rosa di Natale, l’elleboro fiorisce sia in inverno sia in primavera e produce fiori spesso bianchi o gialli, ma anche rosa e viola. Deve il suo nome alla fioritura che, talvolta, può cadere durante i mesi invernali compresi tra dicembre e febbraio.

Bergenia

Bergenia

Perenne e sempreverde, la bergenia è una pianta erbacea caratterizzata da una fioritura molto precoce, che può avvenire anche nella seconda metà di febbraio. Non necessita di particolari cure e viene considerata molto ornamentale, dotata di foglie carnose e larghe.

Edera

Edera

Rampicante sempreverde, l’edera si coltiva sia in giardino sia in balcone e necessita di cure limitate. Può generare foglie verdi lucide e cuoriformi molto ornamentali, di colore verde o più chiare. In ottobre genera infiorescenze profumate e bacche scure che possono maturare alla fine della stagione invernale.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Giardinaggio, come facilitarlo