Il torcicollo può avere molteplici cause, a cominciare da un banale colpo d’aria. Altri possibili fattori scatenanti possono essere uno strappo muscolare, una cattiva postura tenuta durante il sonno o durante l’attività lavorativa (specialmente se sedentaria e davanti a un monitor), stress o per un eccessivo carico sull’apparato muscolare delle spalle. Può nei casi più gravi ricondursi anche a patologie come meningite (in questo caso accompagnato solitamente da stati febbrili) o aneurisma cerebrale.

Qualora ovviamente si tratti dei normali casi di torcicollo sopra menzionati è sufficiente armarsi di pazienza e buona volontà e provvedere con alcuni pratici rimedi naturali per alleviare il dolore al collo e risolvere la fastidiosa sensazione di blocco che accompagna questo problema.

Massaggio al collo e alle spalle

Rimedi naturali contro il torcicollo

Il calore è uno dei rimedi naturali più utilizzati ed efficaci in caso di torcicollo. Applicare una borsa dell’acqua calda sulla parte dolorante aiuterà a rilassare i muscoli e alleviare la sensazione di dolore. Utile in questo caso anche riscaldare del sale grosso e avvolgerlo all’interno di un panno, anch’esso riscaldato, da applicare sul collo.

Sempre sfruttando il calore come rimedio è possibile intervenire anche con un bagno caldo rilassante o con il getto di acqua calda della doccia puntato direttamente sui muscoli doloranti. Nel caso di immersione in vasca lasciare liberamente prodursi il vapore e se possibile arricchire l’acqua con sali da bagno o anche del comune sale grosso da cucina.

Un rimedio che unisce l’effetto rilassante e distensivo del calore a quello di creme e oli è il massaggio. Effettuato dolcemente seguendo la direzione dei muscoli è utile per ottenere un effetto rapido sciogliendo eventuali contratture e riattivando la circolazione sanguigna. Crema e olio di arnica o di artiglio del diavolo sono indicate come possibili rimedi abbinabili.

Nel caso vi troviate in quel momento da soli o nell’impossibilità di ricevere un massaggio è possibile svolgere alcuni esercizi in autonomia per risolvere la situazione e riuscire quantomeno ad alleviare la sintomatologia dolorosa. Il movimento della testa in questo caso sarà fondamentale, sia in avanti che all’indietro, che da un lato e dall’altro. Cercare di riscaldare la muscolatura con più serie, alternandole con delle rotazioni orarie prima e antiorarie poi del capo.

Biancospino

Assunti regolarmente tisane e infusi al ribes nero, utile anche nel combattere le allergie, al tiglio e all’equiseto aiutano a prevenire questo doloroso fastidio. Utile in questo senso anche il biancospino, consigliato anche per la cura dell’insonnia, dell’ansia, dell’acne e dell’ipertensione, che può essere impiegato anche durante la fase acuta per contrastare l’infiammazione e consentire un naturale rilassamento della muscolatura. I semi di lino infine possono essere un’altra buona alternativa, da applicare dopo averli tritati. Coprire a quel punto con un panno caldo e lasciare agire durante la notte.

Consigli utili per prevenire il torcicollo

Una buona attività preventiva può mettere spesso al riparo dal torcicollo. Evitare correnti d’aria e asciugare sempre completamente i capelli dopo averli lavati, specialmente se lunghi, oltre all’utilizzo di un abbigliamento consono al clima esterno, soprattutto durante il freddo invernale.

La scelta di un abbigliamento corretto potrebbe però non interessare solo i capi di vestiario, ma anche e soprattutto le calzature. Il dolore al collo può essere indotto anche da una cattiva postura derivante dall’uso di tacchi eccessivamente alti o di scarpe, stivali e simili che non assicurano un buon appoggio per il piede.

Quando si svolgono lavori che portano a stare seduti davanti a un monitor o a tenere il collo in posizioni potenzialmente innaturali è bene di quando in quando interrompere la propria attività per svolgere alcuni semplici esercizi di rilassamento ed estensione muscolare, visti poco sopra all’interno dei rimedi naturali.

30 novembre 2012
I vostri commenti
Renzo, sabato 1 dicembre 2012 alle17:41 ha scritto: rispondi »

E perchè non pensare di usare i noccioli di ciliegia, i vinaccioli d'uva,  usati e super collaudati ed in commercio da decenni, che hanno un alto potere di conservazione e distribuzione del calore e del freddo, che sono prodotti naturali e Bio degradabili............ !!!!! E che possono essere utili anche per tante altre terapie ........ !!!!!

Lascia un commento