La dieta Scarsdale: dimagrire 500 grammi al giorno

Una delle più quotate diete dell’ultimo minuto è proprio la dieta Scarsdale, inventata negli anni ’70 da un cardiologo statunitense, il Dottor Tarnower, il quale propone di perdere intorno ai 500 gr al giorno seguendo con rigidità una scaletta alimentare e alcuni consigli comprendenti cibi proibiti e cibi consigliati. Quindi i punti di forza di questo programma alimentare sono la rapidità di perdita di peso, la semplicità nell’ottenere risultati e la grande varietà di cibi proposti così da soddisfare tutti i palati.

Importantissimo però seguire alla lettera la dieta e non prolungarla oltre le due settimane, in quanto si tratta di un regime calorico molto basso, pari a 800 o 1000 calorie al giorno.
La dieta Scarsdale prevede di consumare 3 pasti principali nell’arco della giornata, colazione, pranzo e cena, quindi assolutamente vietati gli spuntini: solo nel caso in cui dovessero insorgere attacchi di fame si possono mangiare carote o sedano o cetrioli. Inoltre, il corretto programma prevede che la dieta sia suddivisa in 2 sessioni, dimagrimento e mantenimento, per un tempo totale di 4 settimane.
Per condire i vostri cibi usate solo limone, aceto, spezie, pepe, salsa di soia; vietati tutti i condimenti grassi come olio o maionese o burro, inoltre nel caffè o nel tè non usare zucchero o miele, ma dolcificante, preferibilmente fruttosio. Bere almeno 2 litri di acqua al giorno per evitare la disidratazione dei tessuti. Inoltre è sconsigliato durante la dieta fare attività fisica ad alto dispendio energetico come corsa prolungata o nuoto, ma fare esercizi per mantenere il tono muscolare.

Ecco un esempio di dieta Scarsdale:

Lunedì:
Colazione, mezzo pompelmo (o frutta d stagione) + 1 fetta di pane integrale + caffè o tè senza zucchero;
Pranzo, carni fredde assortite a scelta (carni  magre, pollo, tacchino, manzo, prosciutto) + pomodori affettati (alla griglia o in umido) + caffè o tè o acqua tonica dietetica;
Cena, pesce magro o crostacei preparati senza grassi + insalata mista + una fetta di pane integrale tostato + pompelmo o frutta di stagione + caffè o tè;

Martedì:
Colazione, come sopra;
Pranzo, macedonia di frutta a volontà + caffè o tè;
Cena, un hamburger magro cotto alla griglia + verdure miste (pomodoro, peperoni, lattuga, cetrioli, zucchine, olive) + caffè o tè;

Mercoledì:
Colazione, come sopra;
Pranzo, insalata di tonno o salmone al naturale condita con limone e aceto + pompelmo o melone (in alternativa alla frutta di stagione) + caffè o tè;
Cena, agnello arrosto sgrassato + insalata mista + caffè o tè;

Giovedì:
Colazione, come sopra;
Pranzo, 2 uova sode + formaggio magro + zucchine o pomodori + 1 fetta di pane integrale + caffè o tè;
Cena, pollo arrosto o alla griglia + verdure abbondanti + caffè o tè;

Venerdì:
Colazione, come sopra;
Pranzo, formaggi magri assortiti + spinaci a volontà + 1 fetta di pane integrale + caffè o tè;
Cena, pesce magro o crostacei + verdure miste a volontà + 1 fetta di pane integrale + caffè o tè;

Sabato:
Colazione, come sopra; Pranzo, macedonia di frutta a volontà + caffè o tè; Cena, pollo o tacchino arrosto + insalata di pomodori e lattuga + pompelmo o frutta di stagione + caffè o tè;

Domenica:
Colazione, come sopra;
Pranzo, tacchino o pollo sgrassati + verdure miste (pomodori, carote, cavolo cotto, broccoli o cavolfiore) + pompelmo o frutta di stagione + caffè o tè;
Cena, vitello arrosto magro + insalata mista + caffè o tè.

La dieta Scarsdale ha anche i suoi punti deboli, in quanto il calo ponderale è basato inizialmente sulla perdita di liquidi, impoverimento delle riserve glucidiche e riduzione delle masse muscolari, per cui è indispensabile il mantenimento per non riprendere i chili perduti, ma anche il più dubbioso dei nutrizionisti potrà sicuramente trovare spunti interessanti in questo programma alimentare, per cui provare per credere.

26 marzo 2013
I vostri commenti
iole, sabato 10 novembre 2018 alle14:09 ha scritto: rispondi »

salve vorrei sapere se lei togliendo zuccheri raffinati glutine e latticini è riuscita a dimagrire? e quanto?

Daniela , mercoledì 3 ottobre 2018 alle13:26 ha scritto: rispondi »

Io la provo da stasera vorrei sapere le grammature del cibo

Simo, sabato 22 settembre 2018 alle10:57 ha scritto: rispondi »

La dieta funziona, ma bisogna stare alle rigide regole e sopratutto bisogna essere in perfetta salute, se no è controindicata. Niente condimenti, solo erbe aromatiche e limone. Niente zucchero nella macedonia di frutta. Niente pane pasta patate e riso. Finito di mangiare si va al pasto successivo. Se segui rigorosamente dimagrirai per forza. Ma non barare. Basta un biscotto o un pezzo di pane e verifichi l'effetto.

Elsa, domenica 26 agosto 2018 alle14:00 ha scritto: rispondi »

Salve, è da una settimana che ho iniziato questa dieta,ma non ho avuto alcun risultato!

Magnolia, domenica 19 agosto 2018 alle12:29 ha scritto: rispondi »

L' ho fatta 20 anni fa. Si perdono tanti chili ma si reccuperano subito dopo. Unica cosa positiva e che non ho mai piu presso lo zucchero nel caffe. La cosa migliore è togliere dalla alimentazione gli zuccheri raffinati, grassi non buoni, latticini industriali, glutine e sostituire il tutto con alternative buone; zuccheri buoni, olio d oliva extravergine crudo, cereali come riso e miglio e trovare un fruttivendolo di fiducia, cuocere pocchi minuti e poi condire con olio. Cosi si perdono tanti chilli, ma far diventare questa alimentazione uno stile di vita, i chilli non tornano piu. Provare per qualche mese per credere... e poi non si sofre la fame!

Lascia un commento