L’estate, nel 2014 caratterizzata da temperature tendenzialmente fredde, si avvia alla sua fase finale. Vi sono però degli alimenti tipicamente estivi che possono aiutarci nel mantenere forma e salute in vista dell’imminente autunno. In questo periodo i cibi freschi, sani e deliziosi abbondano: in particolar modo, sono frutta e verdura le protagoniste assolute di pranzi, cene, golosi spuntini e colazioni energizzanti. Di seguito i cibi migliori per restare in forma e in salute, anche dopo la prova costume e la stanchezza di caldo e umidità.

Mais

Il mais dolce è un cibo utilissimo a fine estate: infatti possiede due antiossidanti, la luteina e la zeaxantina, che agiscono come “occhiali” naturali, contribuendo a formare il pigmento maculare che filtra alcuni dei raggi dannosi del sole. Sempre questi antiossidanti possono contribuire a ridurre il rischio di sviluppare la degenerazione maculare con l’avanzare dell’età, la principale causa di cecità negli over 60. La gran parte del danno comincia però a svilupparsi molto prima della sua comparsa conclamata.

Caffè freddo

Caffè freddo

Iced coffee with copyspace composition via Shutterstock

Un caffè freddo è un ottimo modo per iniziare le mattinate tardo-estive. Ma non solo: bere una sola tazza di caffè al giorno può ridurre il rischio di sviluppare il cancro alla pelle. In uno studio che ha coinvolto più di 93.000 donne, pubblicato sulla rivista European Journal of Cancer Prevention, coloro che avevano bevuto una tazza al giorno hanno ridotto del 10% il rischio di sviluppare tumori alla pelle. E chi ha raggiunto le 6 tazze circa al giorno, ha abbassato ulteriormente le possibilità. Al contrario, il decaffeinato non sembra offrire la stessa protezione.

Ciliegie

Le ciliegie sono uno spuntino leggero e, perché costituite per il 75% da acqua, hanno poche calorie e sono adatte in un regime di controllo del peso corporeo. La loro maggiore forza deriva dall’abbondanza di antiossidanti, che a loro volta hanno moltissimi vantaggi, tra cui il fatto di prevenire cancro, malattie cardiache e combattere i radicali liberi rallentando i segni dell’invecchiamento. Le ciliegie, inoltre, contengono gli antociani, che sono quei pigmenti viola e blu che conferiscono al frutto il tipico colore. Questi composti riducono i dolori causati dalle infiammazioni, da artrite e da gotta.

Pomodori

Pomodori

Tomato harvest. Farmers hands with freshly harvested tomatoes via Shutterstock

La protezione solare è fondamentale per difendersi dal sole estivo. Tuttavia mangiare pomodori può aiutare a “schermarsi”: il licopene è il carotenoide che rende gli ortaggi rossi e protegge la pelle dalle scottature. È stato dimostrato, infatti, come 2 o 3 mesi di integrazione di succo di pomodoro nella dieta possono ridurre anche del 50% la possibilità di scottarsi al sole.

Anguria

Watermelon

Watermelon via Flickr

La forte sudorazione che si ha nei periodi di afa può essere contrastata non solo dal bere acqua, ma anche dal mangiare cibi che di acqua sono particolarmente ricchi. Cosa c’è di meglio, dunque, dell’anguria, costituita da acqua per il 92%? Senza contare le pochissime calorie: solo 15 per etto. Inoltre, presenta un grandissimo potere saziante, ideale quando si è a dieta

Lamponi

I lamponi sono ricchissimi di fibre solubili, che aiutano a ridurre il colesterolo. Una tazza di lamponi contiene 8 grammi di fibre e anche uno studio, pubblicato sul Journal of Nutrition, sostiene come introdurre più fibre nella propria alimentazione possa accelerare la perdita di peso.

Tè freddo

Tè freddo

Iced Tea And Lemon via Shutterstock

Un bicchiere di freddo in piena estate non è solo rinfrescante, ma anche salutare. È stato dimostrato come bere tè regolarmente riduca il rischio di Alzheimer e diabete, oltre a migliorare la salute di denti, gengive e ossa. Questo perché il tè è ricchissimo di flavonoidi, dei potenti antiossidanti. L’ideale per godere dei flavonoidi è bere la bevanda appena preparata. Tuttavia, nel caso del tè freddo conservato in frigo, una spruzzata di limone contiene acido citrico e vitamina C, utili per preservare questi antiossidanti.

Mirtilli

I mirtilli freschi sono un vero e proprio trattamento speciale che ci si concede. I loro antiossidanti vanno anche a combattere l’affaticamento muscolare, andando a combattere i radicali liberi che il corpo produce durante lo stress fisico del workout.

27 agosto 2014
Lascia un commento