Finalmente è giunta l’estate e si ravvisano le prime partenze direzione mare e montagna. Valigie e automobili pronte con tutto il necessario per staccare e rilassarsi in un luogo nuovo e interessante, oppure familiare. Che sia breve o lunga la vacanza, è importante farsi accompagnare dagli affetti più cari, che sia la famiglia, le amicizie o il cane d’affezione. Sempre più spiagge, alberghi e zone di ristoro hanno rivisto la politica di accoglienza dedicata agli animali. Un tempo severamente off-limits, oggi molte strutture aprono le porte ai cani di proprietà.

Una scelta importante che accontenta le necessità commerciali, ma anche le esigenze di chi possiede un quadrupede e non vorrebbe lasciarlo in pensione. Inoltre una strategia molto utile contro i drammatici abbandoni estivi, che si ripresentano all’inizio di ogni estate. Fido è parte integrante del branco familiare e come tale è giusto che goda del meritato riposo annuale, come premio per la sua incredibile e costante fedeltà. Ma prima di partire è importante preparare anche la sua valigia.

Cani in vacanza, la valigia

Cane in spiaggia

Dog relaxing on sand tropical beach near the blue via Shutterstock

Sembra buffo ma anche per il cane è importante preparare un kit di articoli da portare in vacanza, l’indispensabile per consentirgli una permanenza rilassante. La prima cosa da riporre in borsa è il documento di riconoscimento di Fido ovvero il suo libretto, dove è indicato il numero del chip di appartenenza, il suo percorso medico comprese le vaccinazioni che dovranno essere in regola. In particolare se lo spostamento implica la presenza di insetti portatori di malattie come la filaria, oppure un viaggio all’estero con precise regole d’ingresso.

Per il viaggio è importante munirsi di cintura di sicurezza per cani, ma anche di un trasportino che gli consenta un viaggio comodo o ancora una rete divisoria tra baule e sedili. Quindi un cuscino e dei teli dove possa accucciarsi tranquillamente. Durante il viaggio non dovranno mai mancare i finestrini aperti così da far circolare l’aria in tutta l’auto, eventuali giochi per distrarlo e le soste per farlo sgambare. Mai lasciare il cane in automobile con i finestrini chiusi, se è impossibile condurlo all’interno della zona di sosta è importante posizionare l’auto all’ombra con il finestrino leggermente aperto per consentire al cane di non subire il colpo di calore e con la ciotola dell’acqua presente. L’assenza dovrà risultare limitata per non mettere a repentaglio la salute del cane, quindi non incorrere in reati e sanzioni.

In vettura e in vacanza non dovranno mancare le ciotole d’ordinanza, dell’acqua fresca, quindi il cibo nel caso Fido seguisse una dieta specifica e la sua cuccia per il relax notturno. Ovviamente ben accette anche la brandina da esterno, da appoggiare in spiaggia, oppure un telo da posizionare riparato dall’ombrellone quindi collare con guinzaglio. Mai lasciare il cane incustodito o assentarsi per troppo se l’animale soffre della sindrome dell’abbandono. Per agevolare il relax magari potrebbe risultare utile un frigorifero portatile dove conservare l’acqua e i cibi, quindi bagnare il pelo del cane in caso di molta afa e ovviamente tante coccole.

Indispensabili le medicine, nel caso seguisse cure specifiche, oppure prodotti mirati per un kit d’emergenza per zone montane e boschive. Magari comprensivo di creme, bende, disinfettanti e antiveleno. Se il cane ama viaggiare agevolate il percorso con una musica rilassante, interagendo con lui. Oppure consegnandogli i suoi giochi, che non dovrete lasciare a casa. Se odia la macchina valutata mezzi alternativi, oppure fatevi consigliare dal veterinario per qualche rimedio naturale che possa tranquillizzarlo. Non dimenticate spazzole, dentifricio, copertina, museruola, snack d’ordinanza. Ma neppure un giubbetto catarifrangente in misura in caso di incidente.

Consultate sempre il veterinario prima di partire, in particolare se il cane è una new entry. Quindi imponetevi molte soste se il viaggio è lungo, per non far patire al cane lo stress da percorso. Il vostro amico dovrà rimanere al vostro fianco sempre, per non sentirsi spaesato in un luogo nuovo e ricco di distrazioni e pericoli. Rassicuratelo sempre con la vostra presenza, così da godere perfettamente insieme la pausa estiva.

7 luglio 2014
Lascia un commento