Cani e gatti: 7 idee per una sicurezza estiva completa

L’estate è arrivata, con il suo carico di sole e benessere: l’entusiasmo per le prossime partenze per le vacanze è alle stelle, come la voglia di condividerle con gli affetti più cari. Tra questi è impossibile dimenticare i quadrupedi di affezione, cani e gatti di casa pronti per la partenza con tanto di mini-valigia personalizzata e prodotti per la loro sicurezza. Muoversi dall’abitazione può sembrare poco agevole, ma con un po’ di organizzazione e destrezza si può viaggiare in tutta serenità. Basta seguire qualche piccolo consiglio, così da offrire ai propri amici un periodo di puro relax all’insegna del benessere e della gioia.

Pelo e crema solare

Nonostante la canicola, non è mai una buona idea tagliare il pelo al cane o al gatto: non è necessario radere il manto a zero per agevolare la frescura. Spazzolarlo costantemente permette un ricambio sano, favorendo una circolazione dell’aria e del sangue della cute. Ma nel caso fosse indispensabile, è bene rivolgersi a un esperto che potrà regolare il pelo, senza denudare l’animale. Le parti più delicate, quelle più esposte e senza peluria, andranno protette con una crema solare così da evitare rossori e scottature.

=> Scopri perché non tosare i cani e gatti d’estate


Passeggiata e auto

Cane macchina

Meglio evitare di portare il cane a passeggio durante le ore più calde della giornata, ma anche di fare uscire il gatto in giardino durante lo stesso orario. L’umidità e l’afa potrebbero rivelarsi dannose e letali, favorendo il temibile colpo di calore. Lo stesso discorso vale per gli animali chiusi in auto: la legge lo vieta perché è un’azione crudele che potrebbe provocare la morte del quadrupede.

Aria e fresco

Meglio uscire durante le ore più fresche, anche durante le vacanze in spiaggia e montagna, preferendo al caldo del relax casalingo, in compagnia di un ventilatore o di un condizionatore. L’acqua fresca nella ciotola non dovrà mai mancare e, in caso di eccessivo calore, è bene rinfrescare il cane con un panno umido da strofinare sul corpo dello stesso.

=> Scopri l’emergenza caldo per i gatti


Nuoto e salvagente

Cane sulla barca

Una nuotata in acqua potrebbe offrire refrigerio, specialmente se la struttura balneare è adeguatamente attrezzata ad accogliere i quadrupedi di affezione. Ma per una vacanza sicura è bene che l’animale indossi il giubbetto di salvataggio, non si allontani dalla riva per non imbattersi in correnti e mulinelli e che possa toccare con le zampe. Non tutti i cani sanno nuotare, per questo è giusto monitorarne le mosse preferendo acqua limpide e non stagni e acquitrini melmosi.

Strategia di salvataggio

Se l’animale segue il proprietario in piscina, o vi cade in modo accidentale, è importante che conosca la via di fuga per la risalita. Magari con l’inserimento di rampe e scale che dovrà percorrere più volte, così da memorizzarne la presenza per la sua sicurezza.

=> Scopri il colpo di calore nei cani


Antiparassitario

L’estate favorisce la presenza di insetti, parassiti, pulci, zecche e la diffusione di infezioni da contatto con zanzare e pappataci. Per questo l’animale dovrà risultare adeguatamente protetto grazie all’utilizzo di un antiparassitario dall’azione forte, che sia collare o spot-on.

Giardino

Cane e uomo

Il giardino potrebbe rivelarsi una vera e propria trappola, sia per la presenza di fiori e piante dannose, ma anche per la vegetazione curata e protetta con insetticidi e sostanze chimiche. Anche grigliare in giardino potrebbe nascondere dei pericoli, il cane è attirato dal cibo ma anche dalla carbonella, che potrebbe ingurgitare in modo pericoloso.

5 luglio 2018
Lascia un commento