Cani e gatti: 10 lezioni utili ai bambini

Cani e gatti: 10 lezioni utili ai bambini

La convivenza con un cane o un gatto domestico aiuta la crescita dei più piccoli, impartendo 10 lezioni valide per il loro futuro da adulti.

L’amore verso gli animali spinge i bambini di casa a supplicare genitori e parenti, perché un nuovo amico venga presto accolto. È una scelta in apparenza facile, ma piena di implicazioni e responsabilità, pertanto da affrontare con consapevolezza. L’adozione di un cane o di un gatto è un gesto importante: i familiari hanno il compito di spiegare il ruolo del quadrupede come essere senziente e autonomo. Non un giocattolo o un peluche, ma un amico con cui crescere, interagire, da cui apprendere nozioni importanti e da curare in modo adeguato favorendo una netta responsabilizzazione. Dalla convivenza con Fido e Fufi i bambini possono apprendere molte lezioni di vita.

Responsabilità

Curare un essere vivente aiuta i bambini a diventare responsabili, seguendo regole, compiti e orari di routine. I genitori li affiancheranno così da illustrare le incombenze fino a renderli autonomi e consapevoli, per il benessere dei minori e degli animali stessi.

Confidenza e fiducia

Cane e bambino
Fonte: Pixabay via Pexels

Il quadrupede potrebbe trasformarsi nel confidente preferito, nel compagno di conversazioni, in particolare per i bambini più timidi e riservati. Aprirsi con l’amico di casa può favorire maggiore sicurezza interiore e fiducia nei membri della famiglia stessa.

Gentilezza

Una vera lezione di vita quella che possono impartire i quadrupedi di affezione ai più piccoli, insegnando loro l’empatia, la compassione e la gentilezza. Assicurarsi del benessere altrui proietta i piccoli nella società con un’apertura mentale ed emotiva migliore.

Morte

Cane e bambino
Fonte: freestockpro.com via Pexels

Vita e morte:il cammino che ogni animale domestico percorre prima del saluto finale. Un insegnamento importante legato alla vicinanza, all’assenza e alla relativa perdita, che può educare i piccoli nei confronti del senso della morte. Aiutarli sostenendoli in questo percorso è importante, così da metabolizzare il lutto salvando i ricordi.

Rispetto

Educando i figli a un’interazione positiva con gli animali di affezione li proietta verso il significato di rispetto, così il bambino saprà quando potrà interagire o meno con Fufi e Fido rispettando tempistiche e abitudini dell’amico. Un comportamento che verrà replicato con successo all’interno della società.

Autostima

Cane uomo1
Fonte: Free-Photos via Pixabay

L’aver cura di un quadrupede permette la crescita dell’autostima: il bambino si sente responsabilizzato e gratificato dal compito a lui affidato. Inoltre leggere e ripetere la lezione all’animale di casa aumenta la sicurezza personale, grazie all’assenza di giudizio da parte dell’amico.

Lealtà

L’animale insegna al bambino il concetto di lealtà, perché in grado di donare amore in modo incondizionato e senza nessun pregiudizio.

Movimento

Cane autunno1
Fonte: StockSnap via Pixabay

Che sia una passeggiata, una corsa o un po’ di gioco, aver cura di un animale permette ai più piccoli di fare movimento e attività fisica abbandonando la sedentarietà imposta dalla TV.

Pazienza

L’ingresso di un cane o di un gatto in una nuova dimora richiede tempo e pazienza così da permettergli di ambientarsi, imparando nuovi spazi e regole. Questo periodo di rodaggio aiuterà i più piccoli a comprendere le necessità dell’animale e la pazienza nei suoi confronti, rispettando le sue tempistiche.

Socializzazione

Gatto e bambina

Passeggiare con il quadrupede consente di socializzare con altri proprietari di cani, un atteggiamento utile in particolare per bambini timidi e riservati. La pet therapy da tempo impiega cani e gatti per supportare il percorso di socializzazione terapeutica di bambini e adulti autistici.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!