Greenstyle Tricheco si addormenta su un iceberg nell’Artico e arriva in Irlanda

Tricheco si addormenta su un iceberg nell’Artico e arriva in Irlanda

Tricheco si addormenta su un iceberg nell’Artico e arriva in Irlanda

Fonte immagine: Pixabay

Viaggio a dir poco insolito quello vissuto da un tricheco polare, trasportato da un iceberg dall’Artico alle coste dell’Irlanda. È successo pochi giorni fa, quando il grande esemplare è stato identificato sulle coste di Valentia Island, nel Kerry. Secondo gli esperti, non si può escludere che l’animale si sia addormentato sul grande blocco di ghiaccio, per poi trovarsi in mare aperto.

In questa zona dell’Irlanda è molto raro avvistare trichechi, poiché regione poco adatta alla loro sussistenza e non particolarmente ricca delle varietà di pesce di cui questi animali sono golosi. Per questo motivo l’apparizione di un esemplare ha destato immediata curiosità, spingendo gli esperti a rintracciare le sue origini.

Tricheco dall’Artico all’Irlanda

I primi ad avvistare l’insolito tricheco sono stati una bambina di cinque anni e il padre, mentre si concedevano una passeggiata lungo Valentia Island, lo scorso 14 marzo. Inizialmente i due hanno pensato si trattasse di una foca, ma la presenza di lunghe zanne ha dissipato qualsiasi dubbio.

La maggior parte dei trichechi Odobenus rosmarus, così come spiega LiveScience, vivono attorno al Circolo Polare Artico, dove possono approfittare di grandi quantità di pesce. La loro apparizione sulle coste dell’Irlanda è assai rara: a oggi, è noto come vi sia stato un avvistamento nel 1897, seguito poi da un caso analogo nel 1980. Si tratta, di conseguenza, di un’eventualità assai rara.

L’esemplare giunto sulle coste irlandesi è probabilmente giovane, poiché dalle zanne decisamente corte – circa 30 centimetri – rispetto al metro di lunghezza tipico degli esemplari adulti. Ricostruire come sia arrivato a Valentia Island non è semplice, ma l’ipotesi iceberg pare sia plausibile, così come ha spiegato Kevin Flannery, biologo per il Dingle Oceanworld Aquarium:

Direi che si è addormentato su un iceberg per poi finire al largo. Si sarà trovato nel bel mezzo dell’Atlantico, per poi essere spinto dalle correnti in Irlanda.

Gli esperti stanno verificando se l’animale possa avere invece fatto alcune soste nel suo percorso, come ad esempio una fugace visita alle Shetland, ma questa possibilità appare remota.

In effetti, il tricheco è apparso leggermente sottopeso rispetto agli altri rappresentanti della sua specie, un fatto che potrebbe giustificare una lunga permanenza in mare aperto. Secondo gli esperti, una volta rifocillato, non si esclude che l’animale possa decidere di spingersi a nuoto fino a ritornare ai suoi luoghi d’origine.

Fonte: LiveScience

Seguici anche sui canali social