Greenstyle Casa & Giardino Casa Fai da te Come preparare la soluzione fisiologica fatta in casa

Come preparare la soluzione fisiologica fatta in casa

Preparare una soluzione fisiologica fatta in casa è possibile, ed è anche semplicissimo: serviranno solo acqua, sale, una pentola e una bottiglia di vetro sterile. Ma attenzione, per preparare l'acqua fisiologica bisogna conoscere il procedimento esatto e rispettare le fondamentali norme igieniche.

Come preparare la soluzione fisiologica fatta in casa

Fonte immagine: Pixabay

La soluzione salina o fisiologica è un prodotto onnipresente nelle case di molte persone, specialmente quando vi sono dei bambini piccoli. Ma sapevi che è possibile realizzare una soluzione fisiologica fatta in casa usando solamente acqua e sale? In effetti, chimicamente parlando questo prodotto non è altro che una soluzione a base di cloruro di sodio (NaCl) e acqua purificata. In altre parole, si tratta di un composto a base di sale da cucina e acqua.

In farmacia, il prodotto è disponibile in concentrazioni differenti, a seconda dei diversi usi terapeutici. La tipologia più spesso acquistata è quella a base di Cloruro di sodio (NaCl), in concentrazione pari allo 0,9% in acqua microbiologicamente purificata.

Che si tratti di acqua fisiologica, di soluzione salina o quant’altro, a entrare in gioco però perlopiù gli stessi elementi. Prova a dare un’occhiata all’etichetta del flacone di acqua fisiologica che hai in casa. Molto probabilmente gli ingredienti saranno gli stessi: acqua salata con lo 0,9% di cloruro di sodio.

A questo punto, una domanda sorge spontanea: è possibile preparare una soluzione fisiologica fatta in casa? La risposta a questa domanda è si, ed oggi scopriremo come preparare questo comune prodotto per l’igiene nasale.

Ecco come preparare la soluzione fisiologica fatta in casa

Amanti dell’autoproduzione, è il nostro momento: scopriamo come si fa la soluzione fisiologica e come conservarla in modo corretto. Per creare la nostra soluzione fai da te ci serviremo di soli 2 ingredienti (acqua e sale) e di una pentola.

Ingredienti

  • Acqua: 500 ml
  • Sale da cucina (cloruro di sodio): 4,5 gr, pari a circa 2 cucchiaini da caffè.

Procedimento

Prima di iniziare, lava le mani con acqua e sapone e asciugale con un asciugamano pulito. Quindi, assicurati di utilizzare solo accessori e materiali puliti e sterilizzati durante l’intera preparazione.

A questo punto, non rimane che far bollire l’acqua in una pentola con coperchio per almeno 20 minuti, aggiungere il sale e mescolare in modo da farlo sciogliere completamente.

Quindi, spegni il fornello e versa la soluzione ancora calda in una bottiglia di vetro sterilizzata (ti basterà farla bollire in acqua).

Chiudi ermeticamente la bottiglia e utilizza la soluzione fisiologica fatta in casa solo quando avrà raggiunto una temperatura ambiente. Ed ecco fatto, adesso sai cosa c’è dentro la soluzione fisiologica e cosa usare al posto del prodotto della farmacia.

Come conservare la soluzione fisiologica fatta in casa?

Riguardo le modalità di conservazione più adatte, sarà sufficiente lasciare la soluzione nella bottiglia di vetro sterile con chiusura ermetica.

Conserva il liquido in frigorifero per non più di 24 ore, dopodiché elimina la soluzione rimasta.

Raccomandazioni e sicurezza

soluzione fisiologica
Fonte: Pixabay

Prima di lasciarti ai tuoi esperimenti, sarà il caso di fare qualche veloce raccomandazione.

Se preparata in modo corretto, la soluzione fisiologica fatta in casa può certamente fungere da ottimo alleato per fare i gargarismi con acqua salata o lavaggi nasali per liberare il naso dal muco e ridurre i sintomi di sinusite, raffreddore e allergie.

Ma bada bene: la soluzione fai da te non è adatta per tutti gli usi. Evita di utilizzarla per la pulizia delle lenti a contatto o per altri tipi di terapie. Il liquido ottenuto, infatti, potrebbe non essere sufficientemente sterile per questo o altri utilizzi.

In tutti i casi, ti consigliamo sempre di affidarti al parere del medico o del farmacista.

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Scatole di Natale fai da te: idee e consigli
Consumi

Con materiali nuovi o di riciclo, le scatole di Natale fai da te sono fatte per essere ammirate e scartate. Se infatti dobbiamo fare pacchetti e incartare regali, questi oggetti ci aiuteranno a renderli originali e ancora più graditi dai vari destinatari. In più, una volta apprese le tecniche per farle, le potremo declinare in varie misure e accogliere anche i doni fuori misura.