Greenstyle Benessere Rimedi naturali Scottature solari: quanto durano e i migliori rimedi naturali

Scottature solari: quanto durano e i migliori rimedi naturali

Le scottature solari non rendono piacevole la nostra estate, ma possiamo trattarle in modo naturale. Ma vediamo i rimedi naturali più indicati per curarle.

Scottature solari: quanto durano e i migliori rimedi naturali

Fonte immagine: Pixabay

Le scottature solari, specialmente quelle più gravi, possono lasciare davvero il segno sulla nostra pelle, con una serie di sintomi spiacevoli, disturbi che vorremmo far sparire al più presto, quali bruciore, dolore, prurito e comparsa di bolle e vesciche. Ma esattamente quanto tempo durano le scottature da sole? Ed esistono dei rimedi naturali capaci di accelerare i tempi di guarigione?

Alcuni prodotti e rimedi “della nonna” possono effettivamente alleviare i sintomi delle scottature solari e, pur non accorciandone i tempi di guarigione, possono comunque rendere il problema più sopportabile.

Sintomi delle scottature solari

scottature solari
Fonte: Pixabay

Le scottature solari non sono altro che una risposta della pelle all’azione dannosa dei raggi UV. Un’esposizione prolungata o eccessiva, senza protezione, può causare la comparsa di sintomi come:

  • Bruciore e calore della pelle
  • Dolore
  • Arrossamento
  • Prurito
  • Desquamazione della pelle
  • Comparsa di bolle e vesciche.

Se per alcune persone sono necessarie diverse ore di esposizione prima di manifestare simili sintomi, per altre può bastare anche pochissimo tempo. È questo il caso di coloro che hanno una pelle molto sensibile e particolarmente chiara.

In più, bisogna ricordare che non sempre è necessaria una giornata di sole cocente per rischiare di tornare a casa con una brutta scottatura. Anche quando il cielo è nuvoloso, i raggi UVA e UVB possono colpire la pelle e, a lungo andare, possono danneggiarla, comportando un invecchiamento precoce ed aumentando il rischio di sviluppare condizioni cutanee gravi, come ad esempio il melanoma.

Quanto dura la scottatura solare?

La durata di una scottatura solare dipende essenzialmente dalla gravità del problema. Spesso, i sintomi si manifestano dopo circa 4 ore dall’esposizione ai raggi del sole, possono inoltre prolungarsi per 3 giorni nei casi delle scottature lievi, o anche per 5 giorni nei casi di scottature di moderata gravità.

Il problema potrebbe protrarsi anche per più di una settimana, nei casi più preoccupanti.

Come capire se una scottatura solare è grave?

Se la scottatura solare è accompagnata dalla comparsa di bolle e vesciche sulla pelle, da febbre e da brividi, allora sarà necessario consultare il medico per conoscere i trattamenti più adatti.

Come si fa a far passare una scottatura da sole?

Fonte: Pixabay

Non esiste una cura che faccia passare immediatamente la scottatura solare. Se la pelle si è bruciata al sole, bisognerà concederle il giusto tempo per guarire. Nel frattempo, è possibile alleviare il dolore facendo dei bagni o delle docce fresche ed applicando un’apposita crema per scottature solari, un prodotto idratante, capace di lenire la pelle e attenuare il fastidio.

Se necessario, per ridurre il dolore e – quando presente – per abbassare la febbre, è possibile ricorrere a farmaci a base di paracetamolo e ibuprofene.

Prima di farlo, chiedi però consiglio al medico o al farmacista.

Scottature solari: rimedi naturali

Nella lista dei rimedi per le scottature solari rientrano, come abbiamo anticipato, anche quelli “della nonna”, vale a dire i classici rimedi naturali per alleviare il bruciore e il dolore. In presenza di una scottatura solare sarà innanzitutto importante mettersi all’ombra ed evitare di esporre ulteriormente la pelle ai raggi del sole.

Quindi, potrai fare una doccia fresca o applicare dei panni di cotone freschi e umidi per attenuare la sensazione di calore. Nel corso della giornata, potrai applicare una crema idratante sulle scottature, facendo attenzione ad evitare le zone di pelle eventualmente ferite o quelle in cui vi sono delle bolle da scottatura o delle vesciche.

Sarà inoltre fondamentale bere molta acqua, in modo da favorire l’idratazione di tutto il corpo. Nei giorni successivi, potresti optare anche per alcuni rimedi naturali per alleviare il dolore. Diamo un’occhiata a quelli più efficaci.

Aloe vera

Alla domanda “cosa si può mettere sulle scottature?”, la prima risposta che potrebbe venirti in mente è: l’aloe vera, e sarebbe la risposta giusta.

Nota per le sue proprietà rinfrescanti e idratanti, questa pianta rappresenta uno dei migliori rimedi naturali per le scottature solari. Dopo aver fatto la doccia fresca, applica uno strato di gel di aloe vera sulla pelle bruciata, lascia agire.

Bicarbonato e farina d’avena

Dopo una brutta scottatura prova i rimedi naturali a base di bicarbonato, amido di mais o farina d’avena. Ti basterà preparare un bagno con acqua fresca o leggermente tiepida, versare due cucchiai di bicarbonato di sodio o, in alternativa, di farina d’avena o amido di mais.

Questi ingredienti ti aiuteranno ad alleviare il dolore e il prurito causati dall’infiammazione.

Tè o camomilla

Fonte: Pixabay

Un impacco, realizzato con tè nero, tè verde o camomilla, è l’ideale per lenire la pelle e alleviare il senso di calore e bruciore. Prepara un infuso e lascialo raffreddare. Quindi, immergi un panno di cotone, lascia che si impregni per bene e applicalo sulla pelle ustionata.

Per ottenere un effetto ancor più rinfrescante, potresti aggiungere due foglioline di menta all’infuso.

Cetrioli e patate

Per lenire il bruciore e il prurito potresti applicare delle fettine di patata cruda oppure delle fettine di cetriolo sulla pelle. In alternativa, puoi grattugiare i due vegetali e applicare il tutto sulla cute. Tieni in posa per circa 20 minuti, quindi risciacqua delicatamente con acqua fresca.

Il rimedio può essere utile per ridurre l’arrossamento e il fastidio causati da una brutta scottatura solare sul viso o sulle spalle.

La patata, in particolar modo, favorisce la cicatrizzazione dei tessuti e attenua il bruciore. La patata a fettine sarà utilissima anche in caso di piccole scottature domestiche, come ad esempio quelle causate dall’acqua che bolle o dalla piastra per capelli.

Crema e ombrellone per prevenire le scottature solari

Fonte: Pixabay

Per evitare le possibili conseguenze delle scottature solari, l’arma più efficace che abbiamo a nostra disposizione è la prevenzione. Le regole per proteggersi da scottature e colpi di calore le conosciamo molto bene. Durante le ore più calde della giornata, orientativamente dalle 10.00 del mattino fino alle 16.00 del pomeriggio, sarebbe meglio evitare di esporsi ai raggi del sole.

In più, usiamo una buona crema solare protettiva contro i raggi UVA e UVB, con SPF superiore a 15. Durante le giornate soleggiate, indossa sempre degli occhiali da sole per proteggere gli occhi, e prendi la buona abitudine di indossare un bel cappello ampio per riparare la testa e prevenire scottature e altre possibili condizioni causate dal caldo e dal sole eccessivi.

Le informazioni riportate su GreenStyle sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Stiramento muscolare: sintomi e 3 rimedi naturali
Salute

Uno stiramento muscolare è un infortunio che si verifica quando i muscoli vengono allungati in modo eccessivo. Questo tipo di lesione può causare un dolore molto intenso e rigidità. Ma è possibile trattarla con successo, anche con dei rimedi naturali.