Greenstyle Sostenibilità Consumi Riciclare gomme auto per decorare gli esterni

Riciclare gomme auto per decorare gli esterni

Riciclare gomme auto per decorare gli esterni

Fonte immagine: Pixabay

Le gomme dell’auto tendono a consumarsi nel tempo e, a seconda delle leggi in vigore e dell’effettivo livello di usura, devono essere ciclicamente sostituite. Dal punto di vista ambientale, lo smaltimento di pneumatici non è però un’operazione molto semplice, tanto che nella maggior parte dei casi vengono semplicemente abbandonati in discarica. Perché non approfittarne, allora, per decorare gli esterni con dei meravigliosi progetti di riciclo creativo?

Si tratti di gomme dell’auto oppure di altri mezzi trasporto, come le biciclette, tutte le alternative ben si prestano al riutilizzo. È però importante scegliere pneumatici sufficientemente solidi, possibilmente tubeless, ovvero privi di camera d’aria. Questo perché tendono a offrire una resistenza maggiore rispetto ad altre tipologie e, pertanto, a durare maggiormente nel tempo.

Vasi e fioriere

Gomme e fiori
Fonte: ClaraNila via iStock

Il progetto più immediato da realizzare con una vecchia gomma per auto è, come facile intuire, quello della creazione di vasi e fioriere per il giardino. D’altronde la forma si presta perfettamente a questo scopo e il progetto richiederà davvero interventi minimi, da realizzare in pochissimo tempo.

La modalità più semplice prevede di adagiare la ruota su una porzione di prato o di terreno, affinché possa approfittare del terriccio già presente, senza dover chiudere la gomma sul lato inferiore. Prima di questo passaggio è però necessario abbellire la gomma stessa, ad esempio con della vernice. Se si volesse optare per un colore unico, si potrà utilizzare una vernice in spray adatta a pneumatici e materiali plastici. Coloro che decidessero di lanciarsi in una decorazione più impegnativa, come una greca multicolore, potrebbero invece approfittare di vernici a pennello, sempre per superfici plastiche. Una volta asciutta la pittura, si posiziona la ruota nel luogo desiderato e, dopo averla riempita con del terriccio di propria preferenza, si travasano le piantine prescelte.

In tutte quelle situazioni in cui non è possibile adagiare la gomma direttamente sul terreno, è necessario chiudere un lato della stessa ruota. Per farlo si può anche semplicemente recuperare del compensato e fissarlo alla gomma con dei chiodi, sigillando il tutto con del silicone da esterni.

Tavolini

Gomme e tavolo
Fonte: Alexey_Arz via iStock

Delle vecchie gomme possono anche trasformarsi in un simpatico tavolino da esterni, dove appoggiare riviste, bicchieri o semplicemente lo smartphone. Il primo passo è quello di procedere alla pulizia profonda delle ruote, rimuovendo polvere e ogni traccia di detriti con acqua e sapone. La superficie dovrà infatti apparire pulita, poiché il procedimento prevede l’uso di speciali colle.

L’idea è quella di ricoprire la porzione esterna della gomma con della iuta, del cordoncino rigido, della stoffa resistente e facilmente lavabile. Per farlo, si taglia innanzitutto della stoffa in misura: si deve infatti ricavare un quadrato in cui la ruota possa essere completamente iscritta. A questo punto, si stende della colla a base di silicone su tutta la superficie esterna della gomma e, prima che si asciughi, si applica sui lati la stoffa oppure il cordoncino prescelto. Per il piano d’appoggio, sarà sufficiente adagiare sulla ruota un vecchio piano in vetro, del compensato, delle lamine d’acciaio o qualsiasi altro materiale di riciclo a propria disposizione.

Cuccette per animali

Gatto che dorme

Infine, un’idea rapidissima per decorare gli esterni è quella di realizzare una piccola e comoda cuccetta per gli animali domestici. In particolare per i gatti, ma anche per cani di piccola e media taglia.

Un primo progetto richiede semplicemente di decorare la porzione esterna della ruota – con della tempera o della stoffa, come visto nei paragrafi precedenti – per poi adagiare al suo interno un comodo cuscino. Il quadrupede non solo verrà attirato dalla morbidezza del giaciglio, ma anche dal senso di protezione fornito dalle pareti della gomma.

Una seconda idea di riciclo creativo, invece, richiede di utilizzare la ruota come base per una sorta di materassino sospeso, da realizzare con della stoffa. Dopo aver recuperato del panno solido, del denim oppure della iuta, si avvolge tutta la ruota, assicurandosi che risulti ben tesa sul cerchio interno vuoto. Si fissa con della colla a base di silicone, oppure dei chiodini, e il materassino sospeso è pronto per l’uso.

Seguici anche sui canali social