Greenstyle Casa & Giardino Casa Riciclo Come riciclare i cellulari usati e vecchi?

Come riciclare i cellulari usati e vecchi?

Sai come riciclare correttamente i vecchi cellulari usati? Gettarli nel bidone dell’indifferenziata non è la soluzione giusta. E poi, se si tratta di telefoni ancora funzionanti, non sarebbe meglio destinarli a un nuovo utilizzo anziché disfarsene? Con un paio di App e un vecchio telefono, potresti rendere più smart la tua casa e fare un favore all’ambiente.

Come riciclare i cellulari usati e vecchi?

Fonte immagine: Pixabay

Cari accumulatori di telefoni, proviamo a fare un esperimento: facciamo un giro per casa e contiamo quanti vecchi cellulari, tablet e computer inutilizzati stanno prendendo polvere nei cassetti. Sono tanti, vero? La domanda, a questo punto, sorge spontanea: come riciclare tutti questi cellulari vecchi usati e magari non più perfettamente funzionanti?

Di certo non intendiamo gettarli nella spazzatura. I prodotti hi-tech, infatti, non vanno affatto buttati nel secchio dell’indifferenziato, in quanto possono rilasciare sostanze dannose per l’ambiente.

Ma allora, cosa si può fare con i cellulari vecchi che non usiamo più? Con questo articolo vogliamo rispondere proprio a questa domanda, vedremo alcune idee di riciclo per i cellulari usati e scopriremo anche come smaltire i nostri telefonini in modo corretto e sostenibile.

3 idee per riciclare i cellulari usati e vecchi

Per prima cosa, prediamo in considerazione quei cellulari vecchi e usati, ma ancora perfettamente funzionanti: cosa potremmo farne? Lasciarli a prender polvere in quel famoso “cassetto dei dispositivi troppo vecchi per essere usati, ma troppo nuovi per essere gettati” è un vero peccato.

Con un po’ di inventiva, possiamo certamente trovare dei nuovi usi per questi alleati tecnologici.

Pensa fuori dagli schemi

Innanzitutto, prova a pensare fuori dagli sche(r)mi. Puoi provare a utilizzare il vecchio telefonino in modo alternativo. Vediamo per esempio alcuni spunti utili:

  1. Utilizza il telefono come sveglia da comodino
  2. Trasformalo in lettore di musica per la macchina
  3. Puoi usare il telefono come telecamera di sorveglianza o baby monitor
  4. Usalo come telecomando universale per tutti i dispositivi in casa
  5. Utilizzalo per guardare le piattaforme di streaming
  6. Puoi usare il tuo vecchio telefono come GPS
  7. Fallo diventare una cornice digitale per le tue foto.

Ti basterà scaricare le App apposite, e il tuo telefono potrà trasformarsi in qualcosa di completamente nuovo! Facile, no?

GPS cellulare
Fonte: Pixabay

Prova a venderli

Una soluzione alternativa alla polvere e all’oblio è senz’altro quella di vendere il tuo vecchio cellulare. Se ancora perfettamente funzionante, puoi vendere il telefonino attraverso siti o negozi specializzati in prodotti hi-tech di seconda mano.

Ma ricorda bene, prima di vendere il tuo vecchio cellulare, elimina in modo definitivo ogni informazione, video, foto, chat o dati personali.

Un altro consiglio veloce: se stai valutando l’acquisto di un nuovo telefono, fai un favore all’ambiente e opta per dei cellulari di seconda mano, in modo da ridurre gli sprechi e risparmiare anche qualche soldo.

Dona i cellulari usati in beneficenza

Molte associazioni benefiche raccolgono vecchi cellulari usati per scopi benefici. Per fare qualche esempio, potresti aderire alla campagna “Cuore Phone”, nata per sostenere i progetti di Medici Senza Frontiere, o alla Campagna “JGI Italia”, che ci invita a donare i vecchi cellulari usati per supportare i progetti dell’Istituto Jane Goodall Italia e favorire la conservazione delle specie animali e dei loro habitat naturali.

Come smaltire i vecchi cellulari?

Sappiamo adesso cosa è possibile fare con un vecchio smartphone, ma se non volessimo proprio riutilizzarlo? Se il tuo cellulare è rotto o completamente inutilizzabile, anche stavolta, non gettarlo nella spazzatura. Ricordi? Quello non è il posto giusto.

Per questi tipi di rifiuti (come telefoni, fotocamere, tablet, computer e così via), esistono delle disposizioni ben precise. Si tratta, infatti, di rifiuti RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), per cui dovranno essere portati presso degli appositi centri di raccolta o isole ecologiche della zona.

Sul sito del Centro di Coordinamento RAEE, puoi trovare una mappa con i centri RAEE della tua zona.

Seguici anche sui canali social