Ricette con il polpo: tutti i modi di cucinarlo

Ricette con il polpo: tutti i modi di cucinarlo

Fonte immagine: Pixabay

Il polpo è protagonista di numerose ricette della cucina mediterranea: ecco come esaltarne al meglio sapore e consistenza.

Gustoso e povero di grassi, il polpo è uno dei molluschi protagonisti della cucina mediterranea. Molto apprezzato in estate, è ideale in tutte le stagioni perché protagonista di numerose ricette calde e fredde. Cucinare il polpo, tuttavia, non è facilissimo e se non si seguono alla lettera alcune regole fondamentali si rischia di far indurire eccessivamente la sua carne, rendendola stopposa.

Tra le operazioni preliminari da compiere prima di cucinare il polpo, la pulizia riveste un ruolo primario: è importante lavarlo sotto l’acqua corrente, strofinarlo su una superficie liscia e in seguito procedere con l’eliminazione di occhi, becco e tutte le interiora utilizzando un coltello.

Come rendere il polpo morbido

Polpo ricetta

Prima di illustrare alcuni dei modi più utilizzati per cucinare il polpo, è utile conoscere alcune strategie per rendere la carne del polpo morbida e leggera. Una cottura sbagliata, infatti, può comprometter il gusto e la consistenza di questo mollusco. Ecco alcuni consigli:

  • dopo il lavaggio, si procede sbattendo energicamente il polpo su un ripiano o su un tagliare;
  • congelando il polpo si fa in modo che le fibre muscolari si spezzino, rendendo la carne tenera;
  • far bollire il polpo senza tuttavia estrarlo dalla pentola appena cotto, ma lasciandolo immerso nell’acqua in modo da completare la cottura anche a fiamma spenta.

Polpo lesso

Il polpo lesso può essere consumato così, condito in modo semplice, oppure utilizzato per la preparazione di ricette più elaborate. In ogni caso, la ricetta del polpo bollito inizia con la preparazione di una pentola di acqua fredda con l’aggiunta di cipolla, sedano, carota e alloro oppure aglio, prezzemolo e succo di limone. Come anticipato, la cottura non deve essere eccessivamente lunga, bastano circa quaranta minuti avendo cura di prelevare il polpo solo dopo aver fatto passare altri trenta minuti. Il consiglio è quello di pungere la carne prima di spegnere la fiamma, verificandone il livello di cottura. Una volta freddo, il polpo può essere tagliato a piacere.

Insalata di polpo e patate

Il polpo lessato si sposa bene con le patate cotte al vapore: i due ingredienti sono i protagonisti di un’insalata fredda da condire con olio, sale e prezzemolo tritato. Una variante è data dalla preparazione di un condimento emulsionando succo di lime, olio e zenzero fresco tritato.

Polpo alla griglia

Polpo

Anche per la preparazione del polpo alla griglia è necessario far bollire la sua carne per circa quindici minuti, tempo necessario anche per realizzare una semplice marinata a base di olio, succo di limone, aglio e prezzemolo tritati. Dopo aver immerso il polpo bollito nel composto lasciandolo marinare per almeno mezzora, si procede con la cottura sulla griglia calda cuocendolo su entrambi i lati, eventualmente spennellando con la marinata residua.

Polpo al forno

Il polpo al forno si prepara utilizzando il mollusco bollito e tagliato a pezzi, da sistemare in una teglia rivestita da carta da forno insieme alle patate tagliate a spicchi o a dadi, aggiungendo un paio di spicchi di aglio, sale, olio e pepe, spruzzando a piacere con poco vino bianco. La cottura deve essere effettuata in forno caldo a circa 200 gradi per circa un’ora e mezza, verificando il grado di cottura e girando spesso il contenuto.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ciliegie senza glifosato: interviste ad Apofruit e Coop