Greenstyle Alimentazione Diventare un professionista delle nuove energie? Ci pensa il Master in Energy Innovation di Eni

Diventare un professionista delle nuove energie? Ci pensa il Master in Energy Innovation di Eni

Tutti i dettagli sul Master in Energy Innovation di Eni e del Politecnico di Milano per diventare professionista delle nuove energie.

Diventare un professionista delle nuove energie? Ci pensa il Master in Energy Innovation di Eni

Le nuove energie sono la chiave per contrastare i cambiamenti climatici e contribuire a consegnare alle future generazioni un Pianeta sano in cui continuare a prosperare. Il futuro sarà inevitabilmente segnato dai progressi che si continueranno a fare nella ricerca e nello sviluppo di tecnologie e nuove fonti energetiche. Per questo, però, servono figure professionali dotate di tutte le conoscenze e competenze in questo settore in continua crescita ed espansione.

Come diventare un professionista delle nuove energie? Il percorso inizia dai banchi delle università e per questo Eni e il Politecnico di Milano hanno unito le forze per un Master finalizzato a formare persone curiose e aperte al nuovo che potranno contribuire a plasmare il futuro dell’energia.

Cos’è il Master in Energy Innovation di Eni

Il Master in Energy Innovation di Eni, realizzato in collaborazione con il prestigioso Politecnico di Milano, si propone come un percorso formativo di 12 mesi ampio e trasversale su temi tecnologici di frontiera. I partecipanti potranno approfondire gli aspetti tecnici fondamentali del settore dell’energia sia da fonti convenzionali che dalle nuove fonti energetiche rinnovabili, vera chiave di successo per affrontare le sfide future nel nostro settore, di concerto con chimica verde, valorizzazione delle biomasse, smart materials.

Nel corso delle lezioni, tenute da docenti universitari e integrate con case studies, seminari di manager ed esperti Eni, i partecipanti affronteranno anche i temi dei big data e digitalizzazione a supporto dell’energia, arrivando a sviluppare le cosiddette “soft skills” necessarie per operare in un contesto sfidante e in continua evoluzione.

Entro i 6 mesi dal conseguimento del titolo, salvo buon fine delle verifiche preassuntive, Eni rivolgerà ai partecipanti che termineranno il Master con una media accademica ponderata pari o superiore a 27/30 una proposta di inserimento a tempo indeterminato in azienda, in linea con la specializzazione conseguita.

I requisiti per accedere al Master

Il piano didattico del Master in Energy Innovation di Eni prevede un totale di 60 CFU ed è rivolto a giovani laureati che, entro il 22 gennaio 2024, hanno conseguito una Laurea Magistrale con voto uguale o superiore a 100/110 (o equivalente titolo estero) in:

  • Fisica
  • Ingegneria Aerospaziale e Astronautica
  • Ingegneria Chimica
  • Ingegneria dell’Automazione
  • Ingegneria Elettrica
  • Ingegneria Energetica e Nucleare
  • Ingegneria Meccanica
  • Ingegneria per l’ambiente e il territorio
  • Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria
  • Scienza e ingegneria dei materiali
  • Scienze Chimiche
  • Scienze e Tecnologie della Chimica Industriale

I candidati, inoltre, non devono aver compiuto 28 anni al 31 dicembre 2023 e devono avere un’ottima conoscenza della lingua inglese, verificata da Eni nel rispetto dei propri standard di selezione.

Come e quando candidarsi al Master in Energy Innovation

Il bando per candidarsi al Master in Energy Innovation resterà aperto fino al 22 gennaio 2024: entro quella data sarà sufficiente collegarsi al sito Eni.com, consultare il bando integrale e verificare i requisiti necessari e compilare il form di application del Politecnico di Milano allegando tutti i documenti richiesti seguendo le indicazioni del bando. Poi basterà registrarsi sul sito di Eni.com per la posizione aperta con riferimento al codice MSTMI2024 e attendere la scadenza del bando: in caso di esito positivo si riceverà la mail di conferma con tutte le indicazioni per proseguire con il processo di selezione.

Le selezioni verranno effettuate nel mese di febbraio 2024 e l’inizio del Master, gratuito e con borsa di studio mensile e riservato a un massimo di 25 studenti, inizierà nella prima metà di aprile 2024.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Insetti nell’alimentazione: quanti ne mangiamo senza saperlo
Alimentazione

Quanti insetti mangiamo durante la nostra quotidiana alimentazione? Se l’idea di portare in tavola pane e pasta con farina di locuste ti lascia l’amaro in bocca, devi sapere che ogni anno consumiamo già circa mezzo kg di insetti a tavola, spesso senza saperlo. Ma quali sono gli insetti più spesso presenti negli alimenti?