Pressione bassa, cosa mangiare per sentirsi subito meglio

Pressione bassa, cosa mangiare per sentirsi subito meglio

Fonte immagine: Pixabay

Il cibo rappresenta un valido aiuto per stabilizzare la pressione bassa: quali alimenti consumare per stare bene, sentendosi subito meglio.

Soffrire di pressione bassa è una condizione che accomuna molte persone, soprattutto durante l’estate. L’ipotensione si verifica quando i valori della pressione scendono sotto i livelli di guardia in situazione di riposo, portandosi i livelli considerati fisiologici. Precisamente, si parla di pressione bassa quando la massima e la minima scendono rispettivamente al di sotto dei 90 mmHg e dei 60 mmHg.

Questa condizione si manifesta attraverso una serie di malesseri più o meno intensi, dalle vertigini al senso di svenimento, dalle palpitazioni alla nausea, dalla visione gradualmente offuscata fino alla perdita dei sensi. L’ipotensione può arrecare diversi danni all’organismo, incapace di ricevere una adeguata quantità di sangue e di garantire il buon funzionamento di organi e apparati. Ma che ruolo svolge l’alimentazione? Quali cibi possono favorire il benessere e contribuire a riportare la pressione del sangue verso i parametri ottimali?

Qui di seguito una lista degli alimenti e delle bevande che può rappresentare un valido aiuto per chi soffre di ipotensione.

Liquirizia

Liquirizia

La liquirizia contiene glicirrizina, una sostanza che aumenta l’azione del cortisolo e conseguentemente anche la pressione arteriosa, stabilizzando i livelli di potassio. Anche in questo caso, non è opportuno eccedere con il consumo per evitare di generare disturbi come la ipopotassemia e la ritenzione idrosalina.

Caffè

La caffeina contenuta nel caffè, così come in alcune bevande e nel cioccolato, è in grado di far lievitare i valori della pressione sebbene temporaneamente. L’ideale è sorseggiare un caffè al mattino, in modo da contrastare eventuali abbassamenti di pressione fin dal risveglio. L’azione vasodilatatrice di questa bevanda favorisce l’ossigenazione del sangue.

Sale

Poco sale, usato come condimento, contribuisce a regolarizzare i livelli di pressione. Non è indicato abusare di questa sostanza, che se consumata in dosi eccessive rischia di provocare l’effetto contrario e aumentare il rischio di sviluppare ipertensione.

Limone

Limoni

Se la pressione bassa è una conseguenza della disidratazione, anche in seguito a più episodi di vomito o dissenteria, il succo di limone può regolarizzare la circolazione grazie all’azione degli antiossidanti contenuti in questo prezioso agrume.

Banane

Le banane, come è noto, sono un concentrato di potassio e proprio questo sale minerale diventa fondamentale in caso di ipotensione.

Zenzero

Lo zenzero, consumato candito oppure come come radice fresca o sotto forma di estratto da usare per la preparazione di tisane e infusi, favorisce la stabilizzazione dei valori pressori oltre a contrastare un eventuale stato di nausea.

Patate

Patate

Anche le patate, grazie all’apporto di potassio, possono rivelarsi utili per sollevare la pressione del sangue riportandola sopra i livelli di guardai, permettendo anche l’integrazione di sali minerali preziosi.

Aglio crudo

L’aglio, consumato crudo, permette ai polisolfuri contenuti al suo interno di favorire la dilatazione dei vasi sanguigni e migliorare la circolazione ematica. In questo modo, anche la pressione viene regolarizzata.

Miele

Nel caso in cui la pressione bassa è dovuta a un calo ipoglicemico, è possibile consumare un cucchiaio di miele o di altri alimenti ricchi di zuccheri, come alcuni tipi di frutta e in particolare i datteri e l’uva.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

5 ricette naturali per gustare l’uva