Greenstyle Benessere Rimedi naturali Olio di enotera: cos’è e a cosa serve per bellezza e salute

Olio di enotera: cos’è e a cosa serve per bellezza e salute

L’olio di enotera vanta proprietà cosmetiche ma si rivela anche benefico per la salute. Guarda quali sono gli effetti di questo olio e quando utilizzarlo.

Olio di enotera: cos’è e a cosa serve per bellezza e salute

Fonte immagine: Pixabay

L’olio di enotera è un popolare rimedio naturale estratto dai semi del fiore della pianta “Enotera” (Oenothera biennis), un membro della famiglia delle Onagracee, meglio nota con i ben più romantici nomi di “Primula della sera” o “Bella di notte“.

Probabilmente ne avrai sentito parlare per via delle sue molteplici funzioni curative. Si ritiene infatti che l’olio di enotera possa agire da coadiuvante nel trattamento di numerose affezioni e disturbi, dai più banali fino alle condizioni più gravi.

Ma per l’esattezza a cosa serve davvero l’olio di enotera? Si tratta di un prodotto efficace e, soprattutto, sicuro per la salute?

Vediamo cosa bisogna sapere in merito a questo famoso rimedio naturale e scopriamo quando è utile usarlo e quando, invece, è meglio evitarlo.

Enotera: curiosità sulla pianta

Olio di enotera
Fonte: Pixabay

La pianta da cui viene estratto l’olio di Enotera è una specie erbacea biennale che arriva dal Nord e dal Sud America, ma oggi cresce praticamente in tutta Europa e in Asia.

Si tratta di un membro della famiglia delle Onagraceae, un piccolo dono della Natura che d’estate si colora dei suoi più delicati fiori gialli, piccoli boccioli che si schiudono al tramonto, per poi richiudersi durante il giorno.

Sin dai tempi più remoti, diverse parti di questa pianta hanno trovato spazio nella cura dei malanni più svariati. I nativi americani utilizzavano le radici della pianta per preparare infusi e tisane con azione antinfiammatoria, mentre le foglie e gli steli venivano impiegati per preparare impacchi sulla pelle e curare lesioni, lividi e infiammazioni cutanee.

E ancora, le foglie di Enotera venivano assunte già nei tempi più antichi per ridurre disturbi gastrointestinali e mal di gola.

I tanti effetti benefici attribuiti alla pianta potrebbero essere dovuti alla presenza di una particolare sostanza, l’acido gamma-linolenico, acido γ-linolenico – GLA, un acido grasso semi essenziale omega-6 conosciuto per i suoi effetti antinfiammatori.

A cosa serve l’olio di enotera?

Le proprietà curative e cosmetiche dell’olio di enotera sono note e tramandate da molto tempo. Questo particolare olio, estratto dai semi della “Primula della sera”, è noto anche con il nome inglese di “Evening primrose oil”, è considerato un potente rimedio contro diversi disturbi.

Il prodotto trova uso nel trattamento dei sintomi che anticipano l’arrivo delle mestruazioni, ma viene impiegato anche per attenuare i sintomi della menopausa e combattere i dolori causati dall’artrite.

Tuttavia, molti dei presunti effetti benefici di questo prodotto devono ancora essere dimostrati ufficialmente. A cosa serve, dunque, l’olio di primula? Questo olio di origine vegetale viene impiegato nel trattamento di condizioni come:

  • Eczema (o dermatite atopica)
  • Lividi e contusioni
  • Nella cura della pelle, allo scopo di levigarla e renderla più elastica e idratata
  • Nei disturbi digestivi e in caso di colon infiammato
  • Per alleviare i sintomi della sindrome premestruale, come gonfiore, tristezza, ansia e irritabilità
  • Combattere i sintomi della menopausa: l’olio di enotera si è dimostrato utile nel ridurre le vampate di calore e renderle meno frequenti e meno intense
  • Ridurre il dolore al seno che accompagna spesso il ciclo
  • Lenire le scottature della pelle
  • Migliorare la salute dei capelli: l’olio di enotera è considerato un valido aiuto per avere capelli più forti e contrastarne la caduta
  • Combattere l’acne migliorando l’aspetto della pelle
  • Abbassare la pressione: esistono però prove contrastanti in merito ai possibili effetti dell’olio di enotera sulla pressione sanguigna, per cui saranno necessarie ricerche più approfondite
  • Migliorare la salute del cuore: si ritiene che questo particolare olio eserciti effetti antinfiammatori e aiuti a ridurre il colesterolo nel sangue
  • Ridurre il dolore ai nervi, neuropatia periferica, causato dal diabete o da altre condizioni mediche
  • Alleviare il dolore causato dall’artrite
  • Migliorare la qualità della vita e ridurre la stanchezza nei pazienti con sclerosi multipla.

Olio di enotera: come assumerlo?

olio di enotera
Fonte: Pixabay

Solitamente questo prodotto viene assunto sotto forma di capsule o in forma liquida. Puoi acquistare in farmacia o in erboristeria un integratore di olio di enotera, oppure puoi optare per un prodotto ad applicazione topica, se necessario.

L’olio di primula viene infatti aggiunto a creme e unguenti, da applicare sulla pelle per il trattamento delle patologie e condizioni cutanee.

Sotto forma di integratore alimentare, l’olio di enotera è spesso assunto in dosaggi che vanno dai 2 ai 6 grammi al giorno. Chiedi al tuo medico curante quale potrebbe essere la dose adatta per la tua situazione specifica.

Se usato per la cura dei capelli, puoi applicare il prodotto direttamente sul cuoio capelluto e lasciar agire come una vera e propria maschera rinforzante e nutriente.

Efficacia e opinioni

Allo stato attuale, gli studi sull’efficacia dell’olio di enotera hanno fatto emergere risultati contrastanti. Si ritiene però che un regolare utilizzo di questo rimedio possa aiutare a trattare alcune condizioni di salute. Le opinioni sull’olio di enotera promuovono questo rimedio come un aiuto efficace e naturale per il trattamento dei sintomi della menopausa e dei disturbi legati al ciclo mestruale.

In tutti i casi, prima di assumere questo o qualsiasi altro genere di integratore alimentare è sempre importante chiedere consiglio al medico, specialmente se stai pensando di assumere il prodotto per trattare particolari patologie.

Effetti collaterali e controindicazioni

Fonte: Pixabay

Se assunti per brevi periodi di tempo, gli integratori e le capsule di olio di enotera sono considerati sicuri per la salute. Poche evidenze vi sono in merito ai possibili effetti indesiderati dovuti a un’assunzione a lungo termine. Fra i pochi effetti collaterali riscontrati si segnalano:

  • Mal di stomaco
  • Mal di testa
  • Feci più molli rispetto alla norma
  • Nausea.

Per ridurre al minimo il rischio di sviluppare simili o altri effetti indesiderati, sarà utile assumere il minor quantitativo possibile di prodotto per il più breve tempo possibile.

L’olio di enotera è considerato sicuro in gravidanza e durante l’allattamento, ma rimane sempre valido il consiglio di chiedere un parere al proprio medico prima di intraprendere il trattamento.

Interazioni farmacologiche

L’utilizzo di olio di enotera è controindicato per coloro che assumono:

  • Farmaci anticoagulanti, poiché potrebbe aumentare il rischio di sanguinamento
  • Farmaci per la pressione sanguigna
  • Farmaci antiretrovirali impiegati nel trattamento dell’infezione causata dal virus dell’HIV.

Un consumo di tale rimedio potrebbe anche aumentare il rischio di effetti collaterali di questi medicinali.

Prima di assumere olio di enotera a scopo curativo o preventivo, informa il tuo medico se stai assumendo qualsiasi tipo di medicinale o integratore alimentare.

Quanto costa l’olio di enotera?

Il prezzo dell’olio di enotera varia in base alle diverse aziende produttrici, al formato e naturalmente alla qualità degli ingredienti impiegati.

Una flacone da 60 perle, ad esempio, può avere un costo di circa 15 euro. L’olio di enotera liquido puro al 100% può costare invece 20 euro per un flacone da 250 ml.

Nella scelta, come sempre, ti consigliamo di optare per un’azienda degna di fiducia e per un prodotto che sia certificato e biologico.

 

Fonti

 

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Baobab: 8 proprietà e controindicazioni
Rimedi naturali

La polvere di baobab è un rimedio naturale dalle mille proprietà benefiche e dalla storia molto antica. Questo ingrediente deriva da un superfrutto africano, il frutto del Baobab, noto per la sua capacità di rinforzare le difese immunitarie, aiutare a prevenire e trattare il diabete e supportare la salute del cuore e quella del fegato.