Lubrificante naturale: come farlo in casa

Lubrificante naturale: come farlo in casa

Fonte immagine: Istock

I lubrificanti naturali servono per aggiungere un tocco hot al rapporto sessuale, o per alleviare problemi di secchezza vaginale; ecco come farli in casa.

Questo lungo periodo di isolamento forzato ha portato un grande vantaggio: con i ritmi completamente invertiti e più tempo da dedicare a noi stessi in molti nuclei familiari è aumentata la frequenza dell’attività sessuale. In crescita anche l’acquisto dei lubrificanti, che in molti non sanno, si possono anche produrre direttamente a casa e in modo assolutamente naturale! I lubrificanti, inoltre, possono essere utilizzati anche quando ci sono problemi di secchezza vaginale dovuti a cambiamenti ormonali o a patologie pregresse. Il vantaggio dei lubrificanti a base acqua è la compatibilità con i preservativi, lo svantaggio potrebbe essere doverlo riapplicare quando si dovesse asciugare; farli in casa ci aiuta a liberarci di molti composti chimici che si trovano, invece, in quelli in vendita negli esercizi commerciali.

Lubrificante naturale: cos’è e come si fa?

Fonte: Istock

Per creare un lubrificante in casa esistono tantissimi modi, uno dei più semplici prevede l’acquisto di semi di lino, miele e succo di limone. Con tutti gli ingredienti a portata di mano iniziare mettendo a bollire in un pentolino un bicchiere d’acqua con un cucchiaino di semi di lino (lasciare in ebolizione per un paio di minuti); dovreste in breve tempo ottenere un gel morbido che grazie alle mucillagini avrà proprietà emolienti e protettive. Se il gel è troppo fluido, basterà aggiungere un po’ d’acqua. Quando la consistenza vi sembra adeguata, aggiungete un cucchiaino di miele e il succo di limone che servirà per abbassare il Ph del gel. Ora il vostro prodotto è pronto all’uso, un’ultima nota per la conservazione: il composto va tenuto in frigo ed usato entro 4 giorni, perciò non tiratevi indietro. Godetevi il gel e se potete utilizzatelo fresco che è ancora più piacevole, soprattutto con l’arrivo della stagione più calda. I lubrificanti vaginali possono essere un aiuto utile anche per chi soffre di dispareunia, vale a dire dolore o disagio durante il rapporto sessuale per cui… lanciatevi! Può essere piacevole sia per l’uomo che per la donna e a produrlo ci vuole davvero pochissimo. Per chi decidesse comunque di acquistarlo online, bisogna tenere a mente che non tutti i lubrificanti sono uguali. Chi è soggetto, per esempio, a infezioni da Candida, dovrebbe evitare quelli a base di glicerina. E se il tuo compagno usa un profilattico, non scegliere un lubrificante a base oleosa: può causarne la rottura. Insomma i consigli sono davvero tanti, ma la soluzione è sempre una, anzi tre: sperimentare, sperimentare, sperimentare.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

5 cibi ricchi di vitamina C (video)