• GreenStyle
  • Auto
  • Incentivi auto, allo studio bonus anche per non elettriche

Incentivi auto, allo studio bonus anche per non elettriche

Incentivi auto, allo studio bonus anche per non elettriche

Possibile l'arrivo di nuovi incentivi auto, destinati alle non elettriche: lo anticipa il Ministro Patuanelli, obiettivo svecchiare il parco auto italiano.

Allo studio nuovi incentivi auto che potrebbero riguardare non soltanto le vetture elettriche. A renderlo noto è il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, che ha fatto riferimento al bonus in un’intervista rilasciata a Il Sole24Ore.

Secondo quanto riportato il Governo Conte starebbe valutando anche la possibilità di incentivi auto più estesi al fine di svecchiare il parco auto in Italia, togliendo dalla circolazione diverse vetture con standard ambientali ormai superati. Come ha affermato Stefano Patuanelli:

L’automotive è al centro di una transizione complessa che va supportata e bisogna pensare a strumenti di rottamazione anche per l’acquisto di auto non elettriche. Dobbiamo partire da un dato: abbiamo un parco auto fatto per il 62% di auto da Euro 4 in giù, macchine che hanno almeno dieci anni, e il 32% sono Euro 3. C’è bisogno di una nuova rottamazione per migliorare i livelli di emissioni e per dare un po’ di ossigeno al settore. Lo stesso discorso vale per le moto e il comparto delle due ruote.

In conclusione Patuanelli ha sottolineato anche la necessità di incentivare la diffusione delle infrastrutture necessarie alla diffusione delle auto elettriche:

Dopodiché, per quanto riguarda l’auto elettrica, dobbiamo incentivare la realizzazione delle infrastrutture elettriche e le colonnine di ricarica, con una sburocratizzazione profonda.

Fonte: Il Sole24Ore

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle