Greenstyle Ambiente Animali Giornata Mondiale del Cane: 3 motivi per celebrarla

Giornata Mondiale del Cane: 3 motivi per celebrarla

Giornata Mondiale del Cane: 3 motivi per celebrarla

Lo sapevi che il 26 agosto si celebra la Giornata Mondiale del Cane? In realtà ci sono diverse giornate dedicate ai cani. Per esempio, il 27 luglio si celebra la Giornata Internazionale del cane randagio. Il 24 giugno, invece, è la Giornata mondiale del cane in ufficio, mentre qualcuno celebra la Giornata mondiale del cane il 13 maggio.

Il succo del discorso comunque è sempre lo stesso: oggi festeggiamo i nostri migliori amici a quattro zampe. Gatti permettendo, si intende.

Prima di andare a scoprire qualcosa di più sulla Giornata Mondiale del Cane, ecco 5 buoni motivi per celebrarla:

  1. Il cane non è solo il miglior amico dell’uomo. Ha anche una pazienza infinita nel sopportare quegli ottusi umani che non riescono a capirlo: questo è un buon motivo per festeggiarlo
  2. Potrebbe essere la giornata ideale per pensare al rapporto che abbiamo col nostro amico a quattro zampe e capire se possiamo migliorarlo o correggerlo
  3. È la giornata giusta per festeggiare non solo i nostri compagni di vita, ma anche tutti quei cani da utility che ogni giorno si adoperano per rendere migliore la nostra vita. Parliamo dei cani poliziotto, dei cani da ricerca, dei cani da soccorso, dei cani bagnini, dei cani da Pet Therapy.

Quando è nata la Giornata Internazionale del cane?

Giornata mondiale del cane

La Giornata Mondiale del Cane è stata istituita nel 2004 negli Stati Uniti. È stata Colleen Paige, un’esperta di animali domestici e scrittrice a scegliere questa data per ricordare il giorno in cui aveva adottato il suo primo cane quando aveva dieci anni. Da lì, poi, la celebrazione si è estesa in tutto il mondo, venendo ripresa da tutti gli amanti degli animali.

La giornata è nota anche con il nome anglofono di International Dog Day.

Anche World Dog Alliance, un’organizzazione attiva a livello mondiale che, fra le tante iniziative, sta cercando di far promuovere delle leggi che vietino il consumo di carne di cane nei paesi asiatici, festeggia la Giornata Mondiale del Cane nella data del 26 agosto.

Ma diversamente da Colleen Paige, il suo direttore Genlin, all’anagrafe di Shanghai Pen Honglin, residente in Giappone col nome di Hriike Hiroshi, sostiene che la data del 26 agosto è stata scelta in quanto in cantonese la pronuncia dei numeri 9-26 è simile a quella del proverbio che dice “Gau yi luk”: tradotto vuol dire sia che è facile rendere felice un cane, sia che un cane rende felice la gente in maniera facile.

Perché oggi è la Giornata Mondiale del cane?

La Giornata Mondiale del Cane nasce per celebrare tutti i cani, indipendentemente dalla razza, taglia e aspetto. Il cane è stato fin dai tempi antichi un leale e fedele compagno dell’uomo. La giornata non vuole ricordare solamente i nostri cani da compagnia, ma tutti i cani che ogni giorno si impegnano per proteggere le persone e salvare vite umane.

Inoltre la giornata vuol anche essere un modo per sensibilizzare tutti sul tema delle adozioni. Sono ancora troppi, infatti, i cani che non hanno una casa e una famiglia e che sono costretti a vivere tutta la loro vita in un canile o in un rifugio.

Un’altra tematica su cui sensibilizzare le persone è quella del randagismo e dell’abbandono. Mai come nel periodo estivo, soprattutto in post pandemia, è aumentato il numero dei cani abbandonati per strada perché i proprietari devono andare in vacanza.

Il problema è stato che molte persone, bloccate in casa durante il periodo di lockdown, hanno pensato di prendere un cane. Qualcuno lo avrà fatto anche con cognizione di causa, ma molti lo hanno preso per le motivazioni sbagliate:

  • perché si annoiavano
  • per poter uscire con la scusa della passeggiata del cane, bypassando così le restrizioni

Il problema è che poi queste persone sono tornate al lavoro una volta finito il lockdown e si sono resi conto di quale impegno costante e giornaliero sia un cane. Ecco dunque che quest’anno sono aumentati tantissimo gli abbandoni o le restituzioni in canile.

Cosa fare nella Giornata Mondiale del cane 2022?

Giornata mondiale del cane 2022

Come festeggiare la Giornata Mondiale del Cane? Beh, come proprietari quello che possiamo fare è cercare di rendere felice il cane. Che non vuol dire comprargli un cappottino nuovo, ma vuol dire trascorrere del tempo di qualità con lui.

Perché quello che il cane vuole, più di tutti i giochini del mondo, è stare con noi. Quindi organizziamoci per portarlo in passeggiata nei luoghi da lui preferiti e non nei nostri che, per carità, sarà felice di stare con noi a fare l’aperitivo in mezzo alla folla schiamazzante, ma di sicuro sarebbe ancora più felice se fosse portato a spasso in campagna.

È possibile poi che a livello locale vengano organizzati eventi e manifestazioni dedicati ai cani. Prova a cercare su Google gli eventi più vicini a casa tua.

La giornata potrebbe anche essere un’utile occasione per adottare un cane. Ma se non puoi adottare, perché non provare ad aiutare i volontari dei canili e dei rifugi? È comunque un modo per onorare sempre i cani, anche quando non si ha la possibilità di tenerne uno in casa.

In alternativa puoi fare una donazione a una delle numerose associazioni di volontari del territorio che ogni giorno si occupano di aiutare i cani abbandonati o maltrattati.

E i più piccoli? Sarebbe importante insegnare ai bambini a rispettare e interagire correttamente con i cani. Per rendere più piacevole l’esperienza, potete anche fargli vedere qualche cartone dove i protagonisti sono i cani.

Se rimaniamo, per esempio, in casa Disney abbiamo Lilli e il Vagabondo e La carica dei 101. Ma ci sono anche altri lungometraggi che parlano di cani come Balto, Charlie – Anche i cani vanno in Paradiso, Red e Toby nemiciamici, senza dimenticare i film live action come 4 bassotti per 1 danese, Belle & Sebastien, di cui esiste anche il cartone animato.

E ancora Come cani e gatti, Hachiko – Il tuo miglior amico, Io & Marley, Un poliziotto a quattro zampe, Torna a casa Lassie e Turner e il casinaro. E che dire di Scooby Doo o i Paw Patrol per i più piccini?

Se giocate a Pokémon Go, invece, avete un sacco di Pokémon cane da catturare o far evolvere. Abbiamo Houndour, Houndooum, Lillipup, Herdier, Stoutland, Yamper, Boltund, Rockruff, i Snubbull, Grandbull, insomma, di Pokémon cane ce ne sono tantissimi.

Seguici anche sui canali social