Greenstyle Ambiente Giornata internazionale della biodiversità 2022: cos’è ed iniziative

Giornata internazionale della biodiversità 2022: cos’è ed iniziative

Oggi, 22 maggio, si celebra la Giornata internazionale della biodiversità: vi spieghiamo di cosa si tratta e quali sono le iniziative in programma.

Giornata internazionale della biodiversità 2022: cos’è ed iniziative

Con lo slogan “Costruire un futuro condiviso per tutta la vita” si celebra la Giornata internazionale della Biodiversità 2022, che si svolge oggi, 22 maggio. Obiettivo di quest’anno, del 2021 così come degli scorsi, continua ad essere la volontà di fornire sostegno per il quadro globale sulla biodiversità post-2020 da adottare alla prossima Conferenza delle Nazioni Unite sulla biodiversità #COP15.

Ma cos’è la giornata della biodiversità, in concreto, e quali sono le iniziative previste ed in corso?  Vediamo cosa sapere

Che cos’è la biodiversità

Che cos’è la biodiversità? Il focus è semplice: il termine si riferisce alla varietà della vita sulla Terra a tutti i suoi livelli, dai geni agli ecosistemi. Essa comprende anche i processi evolutivi, ecologici e culturali che sostengono la vita.

La biodiversità include ogni essere vivente. Non solo quindi, come spesso si tende a ritenere, le specie rare o in via di estinzione. Ciascuna delle specie e organismi coesiste e collabora negli ecosistemi mantenendo l’equilibrio e sostenendo la vita sulla terra.

Giornata internazionale della biodiversità 2022: cos'è ed iniziative
Fonte: Pixabay

Cos’è la Giornata internazionale della biodiversità

La Giornata internazionale per la diversità biologica è una ricorrenza indetta dalle Nazioni Unite. Fine della stessa è quella di commemorare l’adozione del testo della Convenzione per la Diversità Biologica, avvenuta il 22 maggio 1992.

Si tratta di una data che punta ad aumentare la comprensione e la consapevolezza dei problemi legati alla biodiversità. E a sensibilizzare la popolazione mondiale sull’importanza delle risorse biologiche – come fauna e flora – e della diversità genetica in esse presente.

Storia

La Giornata è stata creata dal Secondo Comitato dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite alla fine del 1993, il 29 dicembre per la precisione. In occasione dell’entrata in vigore della Convenzione sulla diversità biologica.

È stato nel dicembre 2000 che l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato il 22 maggio come data ufficiale della stessa.

Significato

La biodiversità mondiale rimane la risposta a numerose sfide dello sviluppo sostenibile. Nonostante tutti i progressi tecnologici fatti dall’umanità, questa dipende completamente da ecosistemi sani e funzionanti. Questi sono necessari per l’acqua che beviamo, il cibo che mangiamo, ed ancora per le medicine, il carburante, l’energia, solo per citare alcuni dei bisogni della popolazione.

Non dobbiamo dimenticare come la biodiversità sia la base di partenza da rispettare e dalla quale iniziare per poter fare sempre meglio. Le risorse della diversità biologica sono i pilastri sui quali abbiamo costruito la nostra civiltà.

La sua distruzione è una minaccia per tutti, la nostra salute in primis. Una sua perdita potrebbe causare, tra le altre spiacevoli conseguenze, un’espansione delle malattie trasmesse dagli animali all’uomo. Mantenendola, invece, possiamo contare su validi strumenti per combattere le pandemie (quella del Coronavirus non è che un esempio).

Tutti concordiamo sul fatto che la diversità biologica sia una risorsa globale di enorme valore non solo per noi ma soprattutto per le generazioni future. Tuttavia, le attività umane che sottendono il progresso, continuano di fatto a provocare una notevole riduzione del numero delle specie. È qui che la Giornata mondiale per la diversità biologica si colloca, con il suo nobile intento di sensibilizzare su tale tematica.

Giornata internazionale della biodiversità 2022: cos'è ed iniziative
Fonte: Pixabay

Convenzione sulla diversità biologica

Ma prima di passare alle celebrazioni, un doveroso cenno merita la convenzione sulla diversità biologica. Dedicata alla promozione dello sviluppo sostenibile, la convenzione è stata firmata da 150 leader di governo al vertice della Terra di Rio del 1992.

I leader mondiali la ritengono uno strumento pratico per tradurre in realtà i principi dell’Agenda 21. Aperta alla firma il 5 Giugno 1992, la convenzione è entrata in vigore il 29 Dicembre 1993. Ad oggi, ne fanno parte 193 Paesi. Essa costituisce a tutti gli effetti un patto vincolante tra le parti.

Si basa sostanzialmente su tre principi:

  • Conservazione della biodiversità
  • Uso sostenibile della biodiversità
  • Giusta ed equa ripartizione dei benefici derivanti dall’utilizzo delle risorse genetiche

Importanza della biodiversità

La Giornata internazionale della biodiversità, da festeggiare il 22 maggio 2022, fa comprendere la fondamentale importanza della diversità biologica per il futuro dell’intera umanità. Oltre al riconoscimento del diritto di ogni specie di esistere, la biodiversità vanta alcuni valori fondamentali, ad iniziare da quello economico: essa fornisce agli esseri umani le materie prime per il consumo e la produzione. Nonché lavoro a parecchie persone, come agricoltori e pescatori.

Ma fornisce anche supporto ecologico per la vita in quanto presuppone ecosistemi funzionanti che forniscono ossigeno, aria e acqua pulita. Ancora, la diversità biologica è fonte di momenti ricreativi, basti pensare ai parchi protetti, all’escursionismo, al campeggio o al birdwatching.

Da non sottovalutare, infine, è il valore scientifico della stessa, che rappresenta una ricchezza di dati ecologici fondamentali nella comprensione del mondo naturale e delle sue origini. Anche la più piccola perdita o il suo deterioramento possono portare alla compromissione del benessere umano.

Giornata internazionale della biodiversità 2022, come celebrarla

Appurato quando si festeggia la biodiversità, passiamo agli eventi ed alle celebrazioni in programma. Chiunque può organizzare delle attività in merito ma, data l’ancora attuale pandemia COVID-19, queste saranno celebrate prevalentemente online.

Per partecipare attivamente si possono mettere in atto diverse azioni per la biodiversità pubblicate sui principali canali al fine di ispirare l’azione da parte di tutti nell’interesse della natura.

Basta condividere foto/video delle proprie azioni sui social media utilizzando l’hashtag #BiodiversityDay. Tra le azioni concrete che tutti possono attuare ci sono, ad esempio, la riduzione del consumo di carne, l’acquisto di prodotti locali e di alimenti di stagione. Ed ancora, compostare gli avanzi di cibo, evitare plastiche monouso.

Giornata internazionale della biodiversità 2022: cos'è ed iniziative
Fonte: Pixabay

Giornata mondiale della biodiversità 2022, eventi

Tra gli eventi del 22 maggio, per celebrare la giornata internazionale della biodiversità è stata organizzata una tavola rotonda da ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale). Vedrà l’intervento di dieci esperti sul tema della biodiversità nel tempo e nei diversi ecosistemi.

Attenzione particolare sarà riservata anche ai danni fatti e alle iniziative internazionali per la salvaguardia dei biotipi. La tavola rotonda è un evento online in programma il 22/05/2022 dalle 10:00 alle 11:20. L’evento sarà moderato dalla giornalista Sonia Filippazzi di Radio RAI.

Presso Civitella Messer Raimondo – borgo sito nel cuore del Geoparco Mondiale dell’UNESCO – la Giornata Mondiale della Biodiversità si celebrerà in collaborazione con l’associazione di promozione sociale e turistica La Radura APS tramite una giornata trascorsa nella natura nelle sue infinite forme e sfumature.

L’appuntamento è alle ore 9:00 del 22 maggio presso la Villa Comunale, dalla quale avrà inizio la passeggiata insieme alla guida Ambientale Escursionistica (GAE) alla scoperta di un suggestivo itinerario naturalistico tra querce secolari e numerose varietà di orchidee.

Presso gli ingressi di Palazzo Lombardia, invece, si potrà visitare l’esposizione inaugurata dall’assessore all’Ambiente e al Clima volta alla sensibilizzazione sulla biodiversità presente in Lombardia, visitabile sino al 30 maggio. L’esposizione è allestita presso i nuclei N1, N2, N3 e N4 di Palazzo Lombardia. Un totale di 17 pannelli in gruppi di 3 o 4 tramite i quali sarà mostrata la ricchezza e la varietà della flora lombarda.

A Posta Fibreno (Fr) nel Lazio, infine, è in programma il Festival della Biodiversità che avrà luogo nei giorni 20-21-22 Maggio 2022. L’evento, di carattere locale ma che merita assolutamente di essere citato, attende i visitatori con una serie di attività culturali presso il Centro Storico della città.

Ciò al fine di riportare l’interesse sui luoghi che nel corso degli anni si sono svuotati dalla popolazione locale e che sono diventati oggetto di interessanti interventi di riqualificazione. Escursioni nella natura, laboratori tematici, interventi divulgativi e mostre faranno parte di un ricco programma che prevede la partecipazione di professionisti ed esperti del settore.

Non mancheranno sessioni di yoga, street art, concerti e stand eno-gastronomici.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

5 dicembre – Giornata mondiale del suolo
Conservazione ambientale

Il 5 dicembre si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale del suolo, un giorno per riflettere sull’importanza di preservare la terra, proteggere gli ecosistemi, non consumare in modo sconsiderato le risorse che madre natura ci dà. La ricorrenza è stata istituita nel 2014 dalla FAO, agenzia alimentare dell’Onu.