General Motors, dal 2035 solo auto elettriche

General Motors, dal 2035 solo auto elettriche

Fonte immagine: Unsplash

General Motors venderà solo auto elettriche entro il 2035, mentre dal 2040 sarà completamente carbon neutral: l'annuncio di Mary Barra.

Anche General Motors è pronta a celebrare il funerale di benzina e diesel, per dedicarsi unicamente alla produzione di auto elettriche. È quanto ha confermato il gruppo in un recente annuncio pubblico, evidenziando come il futuro della mobilità non può essere che quello a zero emissioni. E gli interventi andranno ben oltre alla produzione di autovetture: tutti i bran controllati dovranno diventare carbon neutral entro il 2040.

General Motors è uno dei gruppi automobilistici più grandi del mondo, tale da controllare marchi famosi come Chevrolet e Cadillac, di conseguenza una simile presa di posizione ha tutte le carte in regola per trainare l’intero mercato.

General Motors: solo auto elettriche

Il nuovo piano eco-friendly di General Motors è stato annunciato dalla CEO del gruppo, Mary Barra, pronta a sottolineare come l’azienda sia pronta ad abbracciare le sfide del futuro in termini di sostenibilità. Così General Motors ha deciso di approvare un piano di dismissione dei motori termici benzina e diesel, per produrre entro il 2035 solamente auto elettriche. La timeline può sembrare estesa in termini temporali, ma il gruppo vorrebbe concludere la propria transizione il prima possibile, identificando nel 2035 soltanto il termine ultimo. Naturalmente, tutte le controllate da GM dovranno seguire il medesimo percorso.

Non è però tutto. La realtà imprenditoriale statunitense ha infatti deciso di diventare carbon neutral entro il 2040, sia nei processi di produzione delle automobili che nel consumo dell’energia. Per questo, tutti gli impianti afferenti al gruppo opteranno progressivamente per fonti del tutto rinnovabili e pulite, a partire da tre stabilimenti statunitensi che stanno già ultimando questa transizione. Ancora, potrebbero giungere piani di riforestazione per compensare l’impatto di CO2.

Sul fronte delle emissioni, Mary Barra ha specificato come la gran parte della produzione di CO2 e di altri inquinanti derivi proprio dagli scarichi delle automobili che l’azienda produce. Per questo è necessario puntare su altre tipologie di motori, anche per fornire un contributo alla lotta ai cambiamenti climatici:

Per General Motor l’impatto di carbonio più significativo deriva dalle auto che vendiamo: nel nostro caso, è al 75%. Per questo è molto importante accelerare per raggiungere un futuro dove ogni singola auto che vendiamo sia a zero emissioni.

Entro il 2025, General Motors conta di lanciare sul mercato – grazie ai suoi numerosi brand – almeno 30 modelli di vetture completamente elettriche.

Fonte: Washington Post

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle