Greenstyle Benessere Salute Dolori mestruali, ridurre o eliminare il caffè aiuta a prevenirli

Dolori mestruali, ridurre o eliminare il caffè aiuta a prevenirli

Dolori mestruali, ridurre o eliminare il caffè aiuta a prevenirli

Fonte immagine: Unsplash

Un cambio di stile alimentare potrebbe aiutare le donne durante il periodo mestruale diminuendo il dolore, in particolare per chi vive questo momento del mese con forte sofferenza. Secondo gli esperti vanno privilegiati i cibi con alto contenuto di ferro, ma al contempo ridotti i prodotti troppo zuccherati.

Sostenitrice di questa teoria è la dietista e nutrizionista Lyndi Cohen, che ha confessato al Daily Mail Australia l’impatto negativo degli alimenti troppo zuccherati e salati. Una corretta alimentazione può alleviare e ridurre i crampi più intensi, compresa una drastica riduzione dell’assunzione di caffè.

Secondo gli esperti quest’ultimo favorirebbe la contrazione della muscolatura liscia e agevolando il transito intestinale, un rimedio particolarmente utilizzato tante persone. Molte donne avrebbero confermato che l’assunzione del caffè aumenterebbe la minzione e la necessità di andare in bagno, intensificando le contrazioni muscolari e coinvolgendo anche l’utero stesso.

Una condizione fastidiosa per chi già soffre di dolori mestruali, una situazione in parte avvallata dal ginecologo Gino Pecoraro e riportata dal Daily Mail. Ma il medico preferirebbe spostare l’attenzione su questa tipologia di dolore senza per forza escludere totalmente in caffè.

Cibo e alimentazione, aiuti contro i dolori mestruali

dolore
Fonte: Unsplash dolore

Una buona alimentazione potrebbe agire contro la sofferenza imposta da mestruazioni molto intense e dolorose, come ad esempio l’assunzione di pomodori, avena, avocado, pane integrale, salmone alla griglia e insalata. Sconsigliati invece tutti i cibi altamente ricchi e saporiti quali dolci, fritti, patatine, cereali zuccherati e caffè. Non a caso è consigliato un maggiore consumo di frutta e verdura, legumi e semi, una dieta vegetariana con la giusta integrazione di ferro e proteine che pare svolga un ruolo positivo riducendo il dolore.

Il ferro ha un ruolo fondamentale per il benessere personale perché consegna l’ossigeno all’interno del corpo aumentando l’energia generale. La fonte più nota è la carne rossa ma esistono valide e ottime alternative vegetariane quali spinaci, lenticchie, fagioli e cereali fortificati ovvero addizionati con vitamine e sali minerali di sintesi. La combinazione di questi prodotti con alimenti ricchi di vitamina C, come peperoni, arance e fragole, aumenta l’assorbimento del ferro stesso.

Fonte: Daily Mail

Le informazioni riportate su GreenStyle sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social