Greenstyle Benessere Salute Doccia fredda: benefici per il corpo, quali sono

Doccia fredda: benefici per il corpo, quali sono

Doccia fredda: benefici per il corpo, quali sono

Fonte immagine: Gettyimages

Fare una doccia fredda per molti non è quella che si definirebbe proprio una prima scelta. Specialmente durante i mesi invernali si tende a preferire l’acqua calda, ma anche in presenza di temperature più miti difficilmente si imposta il getto sul “blu”. Eppure diversi potrebbero essere i benefici per il corpo apportati da questo rimedio naturale.

Di seguito indicheremo alcuni degli effetti benefici maggiormente associati alla doccia fredda. Un rimedio naturale ritenuto “inconcepibile” da molti, ma che qualche consiglio pratico potrebbe rendere un po’ più alla portata.

Doccia fredda: benefici per il corpo, quali sono

Doccia fredda blu
Fonte: Image by 955169 from Pixabay

Doccia fredda: gli effetti benefici

(Torna al menu)

La pelle è la parte del corpo che mostrerà fin da subito gli effetti di questo rimedio naturale. A cominciare da un aspetto più sano, legato alla capacità delle basse temperature di restringere i pori.

L’acqua fredda ha inoltre un effetto lenitivo rispetto alle irritazioni cutanee. In questo caso però bisogna prestare attenzione ad alcune patologie specifiche come couperose o rosacea: qualora si soffra si malattie delle pelle è bene sempre contattare il proprio medico prima di esporsi ad esempio all’alternanza “caldo/freddo”.

Anche l’organismo in generale può trarre grande beneficio da una doccia fredda. L’azione rivitalizzante di questo rimedio aiuta ad esempio a migliorare la circolazione sanguigna, soprattutto quella periferica. In più contribuisce ad attenuare i dolori muscolari successivi all’allenamento, alleviandone i “postumi” e favorendo un’attività fisica più regolare nel tempo. Quando possibile, alternare caldo e freddo permetterebbe infine di stimolare il sistema immunitario.

Doccia rubinetti
Fonte: Unsplash

Consigli utili

(Torna al menu)

Iniziare all’improvviso una doccia fredda potrebbe funzionare per qualcuno, ma per molti altri potrebbe innescare un ricordo “traumatico” capace di inibire questa pratica. Meglio quindi iniziare bagnando solo le gambe con il getto d’acqua, passando poi al resto del corpo quando si avrà preso maggiore confidenza con le basse temperature.

In ogni caso si consiglia di posizionare appena fuori dalla doccia un asciugamano grande o un accappatoio, all’interno del quale ritrovare una desiderata e avvolgente sensazione di calore. Per rendere meno difficile l’avvio di questa pratica si potrebbe anche preparare in anticipo una bevanda calda, come un tè o una tisana, da consumare non appena fuori dalla doccia.

Alcuni esperti consigliano di svolgere la propria doccia fredda al mattino, per sfruttarne l’azione rivitalizzante anche come sveglia naturale. Chi vuole limitare l’uso del caffè o per chi non ne consuma affatto tale rimedio potrebbe risultare molto efficace, anche se forse decisamente meno “comodo”.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social