Dieta per dimagrire 5 kg: quali cibi evitare

Dieta per dimagrire 5 kg: quali cibi evitare

Fonte immagine: Pixabay

Per perdere peso e ottenere risultati duraturi nel tempo è indispensabile fare qualche sacrificio: ecco i cibi da bandire dalla tavola.

Dimagrire 5 chili non è un obiettivo irraggiungibile, purché non si pretenda di ottenere un risultato duraturo impostando una dieta ferrea che duri poco tempo, non accompagnata da un cambiamento più marcato relativo al proprio stile di vita.

Affinché il dimagrimento sia realmente efficace e, soprattutto, per evitare lo spiacevole effetto yoyo generato spesso da una dieta sregolata e spalmata in un lasso temporale ridotto, è importante seguire alcune regole alimentari basilari. Imparare a mangiare in modo bilanciato, integrando tutti i nutrienti in proporzioni diverse e riducendo notevolmente il consumo di alcuni cibi che possono vanificare la perdita di peso.

Quali sono gli alimenti da bandire dalla tavola per perdere 5 chili? Le rinunce non sono poche, ma devono essere accompagnate dalla volontà di seguire alcune linee guida principali per dimagrire senza danneggiare la salute.

Perdere peso: regole base

Dieta
Dieta

Per ritrovare la forma fisica e perdere 5 chili, senza recuperarli con gli interessi, non è solo importante assumere meno calorie di quelle che si consumano ogni giorno ma anche seguire alcune regole basilari che, gradualmente, incentivano la perdita di peso:

  • non saltare i pasti, abitudine che dà l’illusione di assumere poche calorie ma a lungo andare incide negativamente sul metabolismo;
  • fare 5 pasti al giorno, facendo in modo di mangiare ogni giorno almeno un alimento che integri uno dei nutrienti fondamentali, in primis verdura e frutta;
  • bere acqua a sufficienza, arrivando anche ai due litri al giorno da distribuire lontano dai pasti. È importante non solo per mantenere l’organismo idratato ma anche per il corretto funzionamento dell’apparato gastrointestinale, favorendo l’eliminazione delle tossine e combattendo la ritenzione idrica.

Alimenti da eliminare

Dolci
Dolci

Partendo dal presupposto che non sono tanto gli alimenti in sé a compromettere la dieta, quanto i condimenti e i metodi di cottura usati, è importante sottolineare come l’assunzione degli zuccheri e dei grassi sia sempre da tenere sotto controllo. Da un lato è fondamentale inserire nella dieta i carboidrati, fonte di energia, assumendo anche gli zuccheri naturali contenuti nella frutta ma eliminando gli zuccheri aggiunti che si celano spesso dentro cibi e bevande, come i prodotti da forno o i succhi confezionati. Per evitare il consumo degli zuccheri nascosti, inoltre, è importante leggere attentamente le etichette dei prodotti.

Per quanto riguarda i grassi, invece, sono ottimi quelli insaturi contenuti nel pesce, nell’olio d’oliva e nella frutta secca, cibi ricchi di acidi grassi essenziali Omega 3 e Omega 6. In generale, inoltre, durante la dieta dimagrante è preferibile non consumare alimenti precotti o preconfezionati, spesso ricchi di sale e altre componenti volte a esaltare il sapore ma nocive per la perdita di peso. La lista nera degli alimenti da tenere lontani durante la dieta, inoltre, comprende:

  • bibite gassate;
  • cibi pre-fritti e fritture varie;
  • bevande alcoliche;
  • pane confezionato, spesso arricchito con zuccheri e grassi;
  • salse come maionese e ketchup;
  • burro e margarina, da sostituire con l’olio EVO usato a crudo e sempre in dosi limitate;
  • alimenti confezionati e precotti;
  • insaccati;
  • snack e merendine;
  • barrette ai cereali, a meno che non siano prive di zuccheri aggiunti;
  • gelati, soprattutto se confezionati o artigianali.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi ricchi di magnesio: ecco quali sono (video)