Cucciolo di panda: 10 curiosità che non sapevi

Cucciolo di panda: 10 curiosità che non sapevi

Fonte immagine: Istock

I panda sono animali in via di estinzione, i loro cuccioli sono sempre più rari e sono protetti da anni: ecco alcune curiosità sulle loro abitudini.

Debolissimi alla nascita e a rischio di estinzione: i cuccioli di panda sono una specie protetta molto amata per il loro aspetto e la tenerezza che ispirano. Passano 10 ore al giorno a dormire e hanno delle abitudini stranissime: in questo articolo si raccolgono tantissime informazioni sconosciute ai molti sui questi adorabili animali. Ecco 10 curiosità che forse non sapevi sui cuccioli di panda.

10 curiosità sui cuccioli di panda

10 curiosità sui cuccioli di panda
Fonte: IStock
  1. I panda sono ricoperti fin dalla nascita da una pelliccia a macchie; essa ha una doppia funzione: la prima è quella di mimetizzarsi nell’ambiente circostante, soprattutto durante l’inverno, quando nutrendosi solo di bambù non può andare in letargo; la seconda funzione è quella di comunicare con gli altri animali: le orecchie scure spaventano i predatori mentre le macchie servono a riconoscersi tra esemplari della stessa specie.
  2. Vivono tra i 15 e i 20 anni in libertà, 30 se sottoposti alla cattività.
  3. I cuccioli di panda non vivono con il loro papà: sono molto solitari. I panda maschi vivono da soli tutto l’anno tranne nel periodo dell’accoppiamento (da marzo a maggio). Le nuove coppie non passano mai più di uno o due mesi insieme e le femmine crescono i cuccioli da sole.
  4. La maggior parte della comunicazione tra i panda avviene tramite l’odore lasciato come segno di demarcazione del loro territorio. Anche per i cuccioli è così, soprattutto quando si tratta di femmine.
  5. L’unico cucciolo di panda marrone al mondo è stata abbandonata da sua madre a 2 mesi e bullizzata dagli altri panda con cui è cresciuta, è stata trovata debole e trascurata nella riserva naturale delle Qingling Mountains nella Cina Centrale.
  6. La gestazione di questi splendidi animali dura dagli 83 ai 200 giorni e i cuccioli vengono nascosti sotto gli alberi in piccole tane con radici e paglie secche. Normalmente i panda giganti partoriscono un cucciolo alla volta e di solito, se ne nascono due, le madri spesso ne accudiscono solo uno e abbandonano l’altro.
  7. I cuccioli di panda sono molto deboli: il loro tasso di mortalità in natura è alto, nel 1960 ad esempio solo il 30% dei piccoli sopravviveva, e questo è stato uno dei fattori che ha portato al rischio di estinzione.
  8. Hanno una una robustezza mascellare data dall’abitudine di masticare bambù (una pianta durissima) che rende il loro morso più potente di quello di un lupo.
  9. Esistono solo due specie: il panda gigante (il classico rappresentato in foto) e il panda rosso; recentemente è apparso anche un cucciolo bruno ma è il primo esemplare.
  10. I cuccioli di panda sono una scoperta relativamente recente: nel 1869 quando un missionario francese donò al museo di storia naturale di Parigi la pelliccia di un esemplare di panda donatagli da un cacciatore. Nessuno ne aveva mai visto uno prima di allora. Nel 1949 sono state regolamentate le donazioni da parte del governo cinese.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Gli ululati dei lupi risuonano tra le strade del paese