• GreenStyle
  • Salute
  • Come togliere le macchie rosse lasciate dai brufoli: rimedi naturali

Come togliere le macchie rosse lasciate dai brufoli: rimedi naturali

Come togliere le macchie rosse lasciate dai brufoli: rimedi naturali

Fonte immagine: Pexels

I brufoli possono lasciare antiestetiche macchie rosse o brune sulla pelle: ecco come ridurle ed eliminarle usando semplici rimedi naturali.

Una delle più spiacevoli conseguenze dei brufoli è la comparsa di antiestetiche macchie rosse, aloni scuri che permangono dopo la guarigione dell’infiammazione e che possono manifestarsi in modo evidente soprattutto sulla pelle del viso.

A causare la macchia è l’iperpigmentazione della pelle che segue lo stato infiammatorio, generata a sua volta dalla produzione di melanina: l’organismo, infatti, produce questa sostanza per creare una sorta di protezione naturale contro la luce solare anche in presenza di piccole ferite, come appunto quelle generate dai brufoli.

La prima strategia utile per evitare la formazione delle macchie post brufolo, quindi, è data proprio dalla protezione solare contro le radiazioni UV. Una crema con fattore di protezione elevato dovrebbe essere applicata sul viso sempre, anche se non ci si espone direttamente al sole, per evitare la comparsa di discromie cutanee e ovviamente tutelare la salute dell’epidermide. In presenza di macchie e iperpigmentazioni, in ogni caso, è sempre possibile fare riferimento a rimedi naturali e totalmente privi di effetti collaterali e controindicazioni. Ecco alcuni dei più efficaci.

Zucchero di canna

Zucchero di canna
Zucchero di canna

Lo zucchero di canna si rivela molto utile per creare un composto da applicare sulle macchie, unendo poca acqua calda e un paio di gocce di succo di limone. È necessario spalmare il composto una volta raffreddato, lasciandolo asciugare sulla pelle.

Lievito di birra e latte

Lievito di birra fatto i casa: perché sarebbe meglio evitarlo
Fonte: Istock Lievito di birra

Una maschera naturale molto utile per schiarire gli accumuli di melanina causati dall’acne, inoltre, si prepara miscelando lievito di birra con poco latte. La maschera deve essere applicata sul viso, lasciata seccare e successivamente eliminata risciacquando con abbondante acqua tiepida.

Bicarbonato di sodio

Bicarbonato
Bicarbonato

Ottimo sbiancante naturale, il bicarbonato di sodio è in grado di schiarire le macchie rosse o brune lasciate dai brufoli. Si può creare un impasto unendo bicarbonato e acqua, da applicare sulle zone interessate lasciando agire pochi secondi prima di risciacquare con acqua tiepida.

Succo di limone

Limone
Limone

Come accennato sopra, il succo di limone interviene positivamente sulle discromie della pelle senza aggredire l’epidermide. È sufficiente applicarne alcune gocce prima di andare a dormire, lavando bene il viso al mattino per evitare che possibili residui possano agevolare la produzione di melanina a contatto con i raggi solari.

Aloe vera

Aloe
aloe

Tra le numerose virtù dell’Aloe vera figura anche la capacità di ridurre le macchie sulla pelle. È necessario adoperare la formula in gel ricavata dalle foglie da applicare sulla pelle fino al completo assorbimento. Oltre ad avere proprietà antinfiammatorie, l’Aloe vera vanta notevoli capacità cicatrizzanti e può essere adoperata anche per le macchie rosse provocate dalle allergie.

Maschera al miele

Alternative salutari per diabetici
Fonte: Istock miele

Ottimo antibatterico naturale, il miele si rivela anche un valido aiuto per idratare la pelle secca e schiarire le discromie cutanee, anche se causate dai brufoli. A base di miele, ad esempio, si prepara una maschera schiarente molto efficace: si amalgama miele, yogurt, succo di limone e latte in polvere in parti uguali fino a formare un composto cremoso da spalmare sulla pelle, lasciare agire un quarto d’ora e risciacquare con acqua tiepida.

Camomilla

Camomilla
Camomilla

Oltre ad avere proprietà calmanti e rinfrescanti, la camomilla aiuta a ridurre i segni lasciati dall’acne. Basta utilizzare l’infuso freddo, applicando il filtro sulla zona interessata e tamponando con cura.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi ricchi di vitamina A