Greenstyle Casa & Giardino Casa Riciclo Come fare la carta riciclata senza telaio

Come fare la carta riciclata senza telaio

Possiamo realizzare della carta riciclata a casa anche senza un telaio (anche se è facilissimo da ricreare, bastano due cornici e una rete da zanzariera). Una volta recuperati tutti i fogli, i giornali, le riviste, i cartoncini, i cartoni da recuperare, non dovremo far altro che seguire pochi e semplici passaggi, per ottenere in poco tempo dei nuovi fogli di carta riciclata su cui scrivere, disegnare, colorare!

Come fare la carta riciclata senza telaio

Fonte immagine: Pixabay

Quanta carta sprechiamo ogni giorno? Purtroppo tra lavoro, scuola, casa sono tanti i fogli di carta che finiscono tra i rifiuti. Grazie alla raccolta differenziata, quello che prima era uno scarto, può sperare oggi di essere recuperato e trovare nuova vita. Anche in casa possiamo recuperare i fogli di carta o di giornale che non ci servono più. Se stai cercando le migliori istruzioni su come fare la carta riciclata senza telaio, le troverai qui!

Come fare la carta riciclata a casa senza telaio

Riciclare la carta significa riutilizzare una materia prima che si può recuperare e che, altrimenti, verrebbe buttata via. Tanta carta ogni giorno viene buttata nel cestino. Questo equivale a mandare “in fumo” gli alberi che sono stati usati per poterla produrre. Per fortuna in commercio esiste già carta riciclata, che non è costata la vita a nessun albero. Se, però, vogliamo riciclare la carta che usiamo in casa, ma non abbiamo il telaio, come possiamo fare?

Per riciclare la carta in casa senza il telaio, ecco cosa dobbiamo procurarci:

  • pezzi e fogli di carta che non usiamo più (può essere di vario tipo, anche colorata, ma non plastificata)
  • amido di mais
  • un contenitore capiente
  • un mixer
  • un mattarello
  • un tagliere

Per prima cosa riduciamo in pezzi piccolissimi tutti i fogli di carta. Poi riempiamo il nostro contenitore con acqua bollente. Mettiamo dentro i pezzettini di carta e mescoliamo ogni tanto. Aggiungiamo l’amido di mais, altra acqua bollente e aspettiamo ancora un po’.

Dopo un paio d’ore, prendiamo il mixer e frulliamo tutto quanto. Stendiamo il composto ottenuto su un tagliere, andando a tamponare con uno strofinaccio, per togliere l’acqua in eccesso. Se lo strofinaccio è troppo bagnato, cambiarlo continuamente, per tamponare bene la carta riciclata.

Con un mattarello schiacciamo il composto per renderlo più sottile. Lasciamolo asciugare per un paio di giorni e il foglio di carta riciclato è pronto.

Telaio per carta riciclata fai da te

Se vogliamo, invece, essere “più professionali”, possiamo tranquillamente creare un telaio per la carta riciclata fai da te. Non è fondamentale, come abbiamo potuto notare, ma ci permette di creare un foglio di carta decisamente più preciso.

Il telaio per riciclare la carta non è difficile da realizzare: non dovremmo far altro che trovare delle assi di legno, anche rimasugli di vecchi progetti di bricolage, tagliarle delle dimensioni di un foglio A4 (21,0 cm x 29,7 cm) o di altre misure e incollarle insieme, come se fosse una cornice. Serviranno due cornici così realizzate: su una di queste andrà messa a misura un rete per zanzariere, per scolare l’acqua in eccesso.

Quando abbiamo preparato il mix di fogli di carta spezzettati e li abbiamo messi a bagno con l’amido di mais per il tempo necessario, non dovremo far altro che sovrapporre le due cornici una sopra l’altra (quella senza zanzariera va sotto) per immergerle nella bacinella con il composto di carta, così da scolare più velocemente il liquido in eccesso. Dovremo setacciare la carta. Potremo poi lasciare la carta riciclata ad asciugare sulla prima cornice di legno o appenderla con le mollette allo stendino. Se notiamo che è ancora molto bagnata, procediamo sempre con uno strofinaccio.

carta riciclata
Fonte: Pixabay

Come si può trasformare la carta riciclata?

Con la carta da ufficio, con il cartone, con i cartoncini, le cartoline, i sacchetti di carta, i giornali, le riviste e i libri, possiamo non solo creare nuovi fogli di carta da usare. Dalla carta riciclata, infatti, si possono ottenere nuovi libri, nuovi quaderni, agende, post it, album di fotografie, buste, sacchetti, ma anche contenitori, borse, accessori, gioielli, carta per imballaggi e persino tessuti!

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come riciclare le vecchie spugne: 10 idee per non buttarle
Consumi

Spesso ne teniamo piccole scorte in casa perché ci ostiamo a non buttarle. Le spugne vecchie, con il riciclo creativo e non, possono diventare qualcos’altro. Giochi per i bambini, basi per puntaspilli. Strumenti per la pulizia delle scarpe o comodi separatori per le dita quando si fa la manicure.