Greenstyle Casa & Giardino Casa Riciclo Come riciclare la carta in casa

Come riciclare la carta in casa

Come riciclare la carta in casa

Hai vecchie riviste, cartoni o giornali da buttare via? Non farlo! Pensa, invece, a come puoi far loro una nuova vita. Riciclare la carta in casa ti farà infatti risparmiare denaro e ridurre la quantità di rifiuti che ingombrano il tuo cestino.

Ecco 5 idee semplici da mettere in pratica per riciclare la carta a casa propria.

5 semplici modi per riciclare la carta a casa

1. Pacciame o compost

La carta straccia è un ingrediente fondamentale per un sano cumulo di compost. Se non hai lo spazio (o il tempo) per costruirne uno tu stesso, puoi comunque riciclare la carta come pacciame. Basta strapparlo in piccole strisce e posizionarlo intorno alle tue piante.

Riciclare la carta in questo modo aiuta a mantenere umido il terreno nel tuo giardino e aggiunge anche sostanze nutritive.

2. Usa i vecchi giornali per pulire le finestre

Per finestre scintillanti, niente batte i giornali! Sono infatti migliori di qualsiasi panno in microfibra e saranno davvero super efficaci nell’aiutarti a far splendere le finestre e non lasciare aloni.

giornali vecchi

3. Materiale da imballaggio

Gli imballaggi di carta ed i vecchi giornali possono essere utilizzati per riempire le scatole quando fai i bagagli per traslocare o devi inviare pacchi a familiari o amici.

Puoi utilizzarli per avvolgere gli oggetti delicati, o per riempire gli spazi vuoti nella scatola e proteggere il contenuto.

4. Carta da imballaggio

Questo è un ottimo modo per utilizzare vecchi fumetti, spartiti o anche semplice carta da imballaggio marrone: basta aggiungere dello spago o una striscia di stoffa colorata per una finitura semplice ed ecologica. In alternativa, potresti usarli per incartare i regali.

5. Ripiano o organizer

Puoi riporre i vecchi fogli di giornale (puliti) all’interno dei cassetti delle posate, sul fondo dei cassetti di frutta e verdura del frigorifero o anche nel bagagliaio della tua auto: assorbiranno gli odori, l’umidità e ti aiuteranno a mantenere le cose pulite.

I cartoni delle uova puliti e asciutti (senza i coperchi) possono anche essere usati come pratici organizzatori per cassetti, ideali per mettere insieme piccoli oggetti come gioielli, puntine da disegno o bottoni.

riciclo della carta

Come fare la carta riciclata da soli

Tutti siamo abituati ad acquistare buste e altri articoli di cancelleria realizzati con carta riciclata. Ma se imparassimo a riciclare la carta a casa? Si tratta di un progetto fai-da-te facile e divertente, un ottimo modo anche per insegnare ai bambini le basi della produzione della carta e come questa viene riciclata.

Ecco cosa serve per fare la carta riciclata in casa:

  • un mazzo e uno stampo
  • una vasca di plastica (abbastanza grande da contenere la tua cornice)
  • una spugna
  • un vecchio asciugamano
  • una spatola
  • tessuto di scarto delle stesse dimensioni dello stampo (il feltro è l’ideale)
  • frullatore (consigliamo di utilizzarne uno vecchio o di seconda mano, non utilizzato per il cibo)
  • carta vecchia, strappata in piccole strisce (va bene qualsiasi tipologia, tranne quella con superficie lucida, in quanto non assorbe facilmente l’acqua).

Procedimento per fare la carta riciclata

  1. Riempi il tuo frullatore con carta e acqua. Avrai bisogno del doppio dell’acqua rispetto alla carta (troppa è meglio di troppo poca, ma non superare mai la quantità massima consigliata dal frullatore).
  2. Frullare fino a quando il contenuto non è completamente spolpato e mescolato (dovrebbero assomigliare a una zuppa densa).
  3. Posiziona il telaio sopra la vasca, quindi posiziona lo stampo sopra, allineandoli il più possibile.
  4. Versa il composto direttamente sul telaio, mantenendolo all’interno dei bordi dello stampo.
  5. Una volta riempito, usa una spatola per appianare eventuali grumi.
  6. Stendi il tessuto sopra l’impasto e premi delicatamente con la spugna, aiutando l’acqua a defluire.
  7. Spremi regolarmente la spugna e continua a premere fino a quando non senti più fuoriuscire l’acqua.
  8. Trasferisci la carta sul tessuto e lasciala in un luogo piatto ad asciugare per almeno un giorno. Se hai qualche pezzo di stoffa di scarto, puoi ripetere i passaggi precedenti per creare diversi fogli di carta.

E il gioco è fatto! Mentre ti eserciti, puoi sperimentare con l’aggiunta di vernice a base d’acqua per divertenti pagine colorate o persino creare una bella carta di petali di fiori fai-da-te lanciando alcuni petali di fiori secchi dopo la macerazione.

carta

Come riciclare correttamente la carta

Il riciclaggio della carta è una delle forme più antiche di riciclaggio in circolazione e troviamo carta riciclata in molti prodotti di uso quotidiano, tra cui cartone, carta per pacchi, carta per stampanti, cartoni per alimenti e persino biglietti di auguri.

Se tutti riciclassero solo il 10% in più di carta, ci sarebbe un risparmio di circa cinque milioni di alberi ogni anno. Non solo: la carta riciclata utilizza il 70% in meno di energia e produce fino al 73% in meno di inquinamento rispetto alla produzione di carta con materie prime.

Ma come fare per riciclare correttamente la carta?

  • Assicurati che sia asciutta e pulita.
  • Prova ad accartocciarla tra le mani: se ci riesci e non si riapre, solitamente indica che può essere riciclata.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare