Colesterolo LDL alto: come abbassare il colesterolo cattivo

Colesterolo LDL alto: come abbassare il colesterolo cattivo

Il colesterolo cattivo LDL è uno dei possibili fattori di rischio per ictus e infarto. I rimedi naturali per tenerlo sotto controllo.

Il colesterolo LDL è una delle due più note tipologie di lipoproteine presenti nell’organismo umano. Dal nome esteso di “Low Density Lipoproteins”, il cosiddetto “colesterolo cattivo” è visto come uno dei principali responsabili di malattie cardiovascolari come l’ictus o l’infarto, poiché se in concentrazioni eccessive, tende ad occludere le arterie e ad ostacolarne il flusso sanguigno.

Cos’è il colesterolo LDL e valori di riferimento

Questa sua “fama” non deve però far dimenticare che il colesterolo LDL ha anche dei compiti positivi che è chiamato ad assolvere. Trasportando il colesterolo nel sangue e cedendolo alle cellule e alle ghiandole endocrine permette la riproduzione dei tessuti e la secrezione degli ormoni steroidei.

Cosa mangiare per abbassare il colesterolo cattivo
Olive oil and olives | Shutterstock

Un suo eccesso però è possibile fonte di rischio per le arterie, da qui il poco gradevole appellativo di colesterolo cattivo. Bene quindi tenerlo sotto controllo, evitando che i suoi valori nel sangue possano salire in maniera eccessiva dando origine a patologie che coinvolgono l’apparato cardiocircolatorio.
Prima di scoprire i migliori rimedi e come alimentarsi per abbassare i livelli di colesterolo LDL nel sangue, diamo uno guardo a i valori di riferimento:

Tipologia di Colesterolo Valori Normali Basso rischio cardiovascolare Alto rischio cardiovascolare
Colesterolo Totale <200 200-239 >240
Colesterolo LDL <130 130-159 >160
Colesterolo HDL Uomini > 39 Donne > 45 Uomini 35- 39 Donne 40-45 Uomini <35 Donne <40

 

Abbassare il colesterolo cattivo: rimedi naturali

Alcuni rimedi naturali possono essere utilizzati per limitare l’aumento di colesterolo LDL. A cominciare dalla frutta secca col guscio, come noci, pistacchi e mandorle, molto utile grazie al suo contenuto di Omega-3 e Omega-6. Se ne consiglia un consumo massimo intorno ai 30 grammi al giorno, anche se recenti ricerche hanno stimato come accettabile un quantitativo fino a 50 grammi giornalieri.

Noci, mandorle e nocciole
Assorted of whole and chopped nuts | Shutterstock

Anche gli infusi si rivelano d’aiuto nel contrastare l’aumento del colesterolo cattivo. Tra questi soprattutto il tè Pu-Erh, le cui proprietà immunologiche vanno a sommarsi appunto con la capacità di ridurre il quantitativo di LDL nel sangue.

Altro rimedio naturale molto apprezzato le fragole, alle quali un recente studio assegna la capacità di tenere sotto controllo i valori del colesterolo e dei trigliceridi.

Colesterolo LDL: consigli utili per un’alimentazione corretta

Un’alimentazione sana è uno dei segreti per il buon equilibrio dei valori di colesterolo nel sangue. A cominciare dal consumo di frutta e verdura, raccomandato in almeno 5 porzioni al giorno, per poi passare a un consumo di alimenti contenenti Omega-3 come il pesce e l’olio d’oliva. A tavola benefici risultano anche gli effetti dei cereali integrali, dei legumi e delle fibre di origine vegetale.

Da evitare sono invece i cibi grassi, fritti e in generale di quei piatti che ricadono nella definizione di “cibo spazzatura“. No anche alle carni grasse, alle interiora e alle uova. Meglio ridurre o eliminare del tutto anche gli alcolici e il caffè.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

La Mobilità si fa in 4, l’iniziativa di Arval per le scuole