Greenstyle Alimentazione Colazione, gli errori più comuni per la linea

Colazione, gli errori più comuni per la linea

Colazione, gli errori più comuni per la linea

Fonte immagine: Unsplash

La colazione è il pasto più importante della giornata. Spesso affrontato con troppa superficialità, oppure bellamente ignorato e saltato. Iniziare la giornata senza nutrirsi adeguatamente è il primo degli errori alimentari, in grado di ripercuotersi sulla salute e sulla linea del corpo. Una scelta utile solo a rallentare il metabolismo sbilanciando l’apporto energetico quotidiano, incidendo anche sulla forza e il benessere personale.

I nutrizionisti consigliano di affrontare una buona colazione, meglio se costituita da cibi di qualità e altamente bilanciata. Nel piatto non devono mancare tutti i protagonisti di una sana alimentazione quali carboidrati, proteine, grassi e fibre, dosati e combinati nel modo giusto.

Meglio ancora se prodotti di stagione per un’alimentazione sostenibile, così da preservare il benessere del corpo, ma anche dell’ambiente ricaricando il fisico di energie. Il giusto apporto calorico per dipanare la matassa di una giornata intricata.

Colazione, gli errori più comuni che ricadono sulla linea

Nonostante le linee guida suggerite dai nutrizionisti molti cadono nell’errore dato da una colazione troppo frugale, magari sbilanciata oppure distratta dal cellulare o dal computer. Bere un caffè o mangiare solo un frutto non possono bastare, oppure esagerare con le porzioni, ad esempio con le fibre o con gli alimenti troppo dolci. Ma tra gli errori più comuni vi è quello di saltare la colazione completamente, un comportamento errato che può impattare sul livello energetico e di zuccheri personali.

Seguito dal bere solo un caffè o una spremuta d’arancia, una scelta in grado di creare acidità di stomaco e bruciori, una sofferenza per chi soffre di gastrite. Al contrario una colazione a base di cappuccino e cornetto potrebbe aumentare vertiginosamente il livello di zuccheri nel sangue, appesantendo al contempo lo stomaco. In particolare se si è soliti insaporire il tutto con i dolcificanti, sostituibili facilmente con qualcosa di più naturale come miele, la stevia e lo sciroppo d’agave.

La colazione deve essere un momento di pace e tranquillità dove convogliare tutte le energie e le attenzioni, spegnendo cellulari e TV e creando un proprio rituale. Magari preparando tazze e ingredienti la sera prima, per poi completare il tutto durante la mattinata con l’aggiunta dei prodotti freschi. Dedicarsi dieci minuti di serenità è necessario per iniziare bene la giornata e con la giusta carica energetica.

Fonte: Vanity Fair

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ti potrebbe interessare