• GreenStyle
  • Pets
  • Cani, anche i quattrozampe ingrassano durante il lockdown

Cani, anche i quattrozampe ingrassano durante il lockdown

Cani, anche i quattrozampe ingrassano durante il lockdown

Fonte immagine: Pixabay

I cani ingrassano durante il lockdown, è quanto rivela una nuova indagine: i più colpiti sono i Labrador, la razza che ha preso più peso.

I cani ingrassano durante il lockdown, forse per la ridotta attività fisica e per atteggiamenti troppo accondiscendenti da parte dei proprietari. È quanto rivela una survey condotta nel Regno Unito da Dog Friendly Retreats, una piattaforma per le vacanze con gli amici a quattro zampe. La maggior parte dei quadrupedi domestici ha acquisito peso durante la pandemia, un problema che potrebbe avere conseguenze importanti sulla loro salute.

Fra tutte le razze, sono i Labrador quelli che registrano il maggior aumento di peso. È quindi necessario ripristinare un buon movimento giornaliero, così come fornire all’animale una dieta sana ed equilibrata.

Cani e lockdown, rischio obesità

Il servizio ha intervistato un campione rappresentativo di 1.700 proprietari nel Regno Unito, per indagare le abitudini di cura dei cani durante il lockdown da coronavirus. Dai dati è emerso come, in media, i quadrupedi britannici siano aumentati di ben 2.7 libbre – circa 1.25 chilogrammi – rispetto allo stesso periodo di riferimento dello scorso anno.

Come già accennato, si tratta di una media: i dati sono in realtà molto variabili da una razza all’altra. Ad esempio i Labrador hanno preso ben 4.1 libbre (circa 1.85 chilogrammi), seguiti dalle 3.8 libbre dei Bulldog Francesi (1,72 kg), le 3 dei Bassotti (1.36 kg), le 2.1 dei Beagle (0.95 kg) e le 2 dei Pastori Tedeschi (0.90 kg).

Ma per quale ragione gli amici a quattro zampe sono ingrassati? Secondo il 52% dei proprietari, il fatto di passare più tempo in casa con gli animali domestici porta a un eccesso nel nutrimento, forse per la difficoltà di resistere alle continue richieste dei quadrupedi. Il 32% ha invece ridotto il numero delle passeggiate quotidiane. Il dato allarmante è però un altro: più del 74% degli intervistati ha ammesso di non essere riuscito ad accordare priorità alla salute degli animali domestici durante la pandemia.

Così ha spiegato Josh Williams, portavoce di Dog Friendly Retreats:

I cani rimangono innegabilmente i migliori amici dell’uomo, ma a volte trattiamo con troppa benevolenza questi nostri amici. Non mi sorprende che rimanere a casa a lungo con i quadrupedi abbia un effetto negativo sul loro peso: d’altronde, anche gli stessi umani sono ingrassati. Aiutare i nostri cani a tornare al loro peso forma è però semplice, basta cambiare alcuni stili di vita, e sono sicuro che sia la famiglia che i loro animali si sentiranno subito più felici.

Fonte: People

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle