Cani bagnino salvano due bambini a Tirrenia

Cani bagnino salvano due bambini a Tirrenia

Fonte immagine: Zummolo via iStock

Una coppia di cani bagnino ha salvato due fratellini in difficoltà, trascinati dalle onde al largo: succede a Tirrenia, sul litorale pisano.

Una coppia di cani bagnino ha salvato due bambini in difficoltà, immersi nelle acque di Tirrenia. È quanto è occorso la scorsa domenica sul litorale di Pisa, quando due fratellini hanno deciso di tuffarsi in acqua. Provvidenziale l’intervento dei quadrupedi, pronti a riportare a riva i piccoli scongiurandone l’annegamento.

L’eroica impresa è stata resa nota dal quotidiano Repubblica, nel raccontare le incredibili capacità dei cani bagnino disponibili su tutto il litorale. La scorsa domenica due fratelli – un bambino di 10 anni e la sorella di 6 – decidono di tuffarsi in acqua per un momento di relax. Tra giochi e nuotare, però, i piccoli non riescono più a raggiungere la riva, dato anche il mare moderatamente agitato.

Cani bagnino: il salvataggio

Fortunatamente, i bambini in difficoltà sono stati avvistati da due dei più valori quadrupedi presenti sulla spiaggia. Charlie e Simba – rispettivamente un Golden Retriever di un anno e mezzo e un Labrador di 3 anni – si sono tuffati senza remore in mare, per raggiungere i bimbi. Dopo aver nuotato per circa 25-30 metri dalla riva, i quadrupedi hanno recuperato i due fratellini, trascinandoli poi sul bagnasciuga.

Così come riferisce il quotidiano, i due abili cani fanno parte della Scuola Italiana Cani Salvataggio. Tutti i quadrupedi appartenenti a questo tram seguono specifici corsi di formazione per il salvataggio e il recupero delle persone in mare. Decisi e determinati, questi animali si rendono indispensabili nelle operazioni di soccorso, dimostrandosi dei valorosi aiutanti e una salvifica risorsa per molte persone in difficoltà. Sul litorale pisano questi cani sono in servizio sin dall’inizio dell’estate e saranno presenti fino a settembre.

Non è la prima volta che i cani vengono impiegati nelle situazioni di rischio. Ormai da decenni, grazie anche al loro fiuto infallibile, questi animali vengono scelti per la ricerca di persone nelle situazioni più complesse, come durante catastrofi naturali, crolli e terremoti.

Fonte: Repubblica

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle