Cane e tumore della bocca: sintomi e cure

Cane e tumore della bocca: sintomi e cure

Fonte immagine: Pixabay

Il tumore della bocca può colpire anche il cane di affezione: ecco i sintomi più frequenti, le forme più diffuse e le cure più efficaci.

I tumori possono colpire anche la bocca del cane con un’incidenza pari al 6%, quindi con una certa frequenza, presentandosi sia in versione maligna che benigna. I sintomi sono chiari, imparare a riconoscerli è importante per il suo benessere, così da intervenire tempestivamente e in modo positivo. Meglio evitare il fai da te, consultando subito l’esperto di fiducia che potrà esaminare il cane nel dettaglio, per formulare la giusta diagnosi con relativa cura.

Cos’è il tumore alla bocca

Il tumore è la conseguenza della proliferazione incontrollata di alcune cellule che crescono in modo anomalo, come può accadere con la forma tumorale che può colpire la bocca del cane, ma anche del gatto. Può risultare benigno, quindi circoscritto a un’area con tessuti molli, oppure maligno perciò con la formazione di metastasi, fino a colpire anche l’osso della mandibola rendendo la rimozione difficoltosa. La tempestività è fondamentale così da effettuare esami e diagnosi in modo rapido, favorendo la relativa esportazione e cura.

Tipologia di tumore

Cane e bocca

Tra le più diffuse tipologie tumorali che colpiscono la bocca del cane vi è la forma benigna dai contorni ben definiti, meno invasiva quindi facilmente localizzabile ed asportabile: la più frequente è l’epulide. Le forme tumorali maligne sono più frequenti nei gatti, ma possono colpire anche il cane: le più diffuse sono melanoma maligno, fibrosarcoma, carcinoma squamoso, papillomatosi orale, osteosarcoma, epulis, odontoma e forme che possono agire sui denti. Risultano molto invasive con formazione di metastasi, che possono colpire anche le ossa della bocca e altre parti del corpo: la rimozione spesso è molto difficoltosa ed a volte impossibile.

Sintomi

La sintomatologia risulta facilmente individuale: in presenza di una forma tumorale di questo tipo, il cane potrebbe mostrare una salivazione eccessiva, sanguinamento, la presenza di grumi o escrescenze sospette, lesioni, necrosi, forte alitosi, deformazione delle ossa della bocca, linfonodi ingrossati, perdita dei denti, difficoltà a masticare, quindi rifiuto del cibo con conseguente forte dimagrimento, accompagnato a letargia eccessiva. I sintomi potrebbero presentarsi separatamente ma è indispensabile monitorare ogni anomalia comportamentale, in tandem con un controllo dentale costante.

Diagnosi e cure

Cane e bocca

Il veterinario potrà effettuare una serie di controlli specifici ispezionando il cavo orale, effettuando esami criologici e istologici, in modo da individuare la forma tumorale. La radiografia verrà effettuata in un secondo momento per valutare la presenza di metastasi. Solitamente si procede con la rimozione chirurgica seguita dalla radioterapia e dalla criochirurgia. La prognosi dipende dalla tipologia di tumore intercettato: minore sarà il formato migliore risulterà l’aspettativa di vita. La prevenzione è fondamentale e passa attraverso controlli periodici della bocca e dei denti.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!