Bomboniere di piante grasse: un’idea green e originale

Bomboniere di piante grasse: un’idea green e originale

Fonte immagine: Pixabay

Le piante grasse di piccole dimensioni possono trasformarsi in bomboniere green originali e sostenibili: qualche idea per realizzarle in autonomia.

Scegliere una bomboniera sostenibile per celebrare un matrimonio, un battesimo o qualsiasi altro evento, rappresenta un’opzione sempre più condivisa da coloro che vogliono donare agli invitati un oggetto ricordo garantendo il massimo rispetto per l’ambiente.

Le piante grasse, solitamente minuscole, possono trasformarsi in bomboniere green originali e apprezzate, andando incontro alle preferenze di coloro che hanno il pollice verde ma anche di chi non è avvezzo alla cura delle piante. Solitamente, per realizzare bomboniere di piante grasse si scelgono piantine di diametro ridotto non superiore ai 5 o 10 centimetri, di altezza variabile e in ogni caso di dimensioni tali da poter essere facilmente collocate in casa o sulla scrivania dell’ufficio. In generale, le piante grasse di piccole dimensioni sono meno esposte ad alcuni rischi, come il marciume radicale che può svilupparsi a causa dei depositi di acqua e che solitamente colpisce le piante collocate in vasi grandi.

Quali piante scegliere

Piante grasse in vasi decorati
Piante grasse in vasi decorati

La scelta delle piantine grasse da usare come bomboniere è molto ampia e permette di scegliere tra le varietà senza spine e quelle spinose, tra gli esemplari verdi e quelli caratterizzati da un tocco di colore. Solo per fare alcuni esempi, appartengono alle specie spinose le Opuntie, simili a piccoli fichi d’India molto scenografici dotati di spine sottili di varia lunghezza, così come i Gymnocalycium, cactus molto ricercati dai collezionisti che in primavera producono piccoli fiori colorati. Le Mammillaria sono piante succulente con spine caratterizzate da una abbondante fioritura primaverile, mentre le Echeveria, decorative e semplici da curare, sono prive di spine e carnose.

Idee per il fai da te

Piante grasse decorative
Piante grasse decorative

Chi sceglie di offrire bomboniere di piante grassi ai suoi invitati ha davanti due possibili strade: acquistarle già pronte in un vivaio o presso un fiorista, confezionate da un professionista che abbina alla piantina un contenitore e una decorazione adatta anche corredata da un sacchetto di confetti, oppure dedicarsi al fai da te e realizzare le bomboniere a mano dando sfogo alla propria creatività. Anche in questo caso, affidarsi a un esperto del settore è fondamentale per scegliere piantine di qualità con indicazione della specie e delle istruzioni relative alla cura. Per quanto riguarda la scelta del vasetto o del contenitore, è importante valutare al meglio le dimensioni per fare in modo che le piante non subiscano danni durante gli spostamenti.

Un altro aspetto da prendere in considerazione è la spesa che si decide di affrontare e su cui inciderà inevitabilmente sia il numero di esemplari da realizzare sia i materiali necessari: un badget limitato permette di optare per un confezionamento a base di carta anche riciclata, scatole di cartone o vasetti di latta, mentre per chi può spendere di più la scelta può ricadere sui vasetti di vetro, sui bicchieri colorati, sulle tazze decorate. In questo modo la bomboniera sarà costituita anche da un oggetto decorativo eventualmente personalizzabile. Un’idea originale è quella di utilizzare le piantine confezionate come segnaposto al ristorante, collocando ciascuna bomboniera in corrispondenza del posto assegnato al tavolo.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Detersivi con scarti alimentari: ecco come realizzarli