Greenstyle Benessere Rimedi naturali Come si usa e a cosa serve l’allume di rocca sui capelli

Come si usa e a cosa serve l’allume di rocca sui capelli

Sapevi che l’allume di rocca può prendersi cura anche dei tuoi capelli? Questo famoso rimedio, noto più per le sue proprietà deodoranti e antitraspiranti, sembra essere un ottimo alleato anche per la cura dei capelli, un alleato naturale contro la forfora, i capelli grigi e persino contro i pidocchi.

Come si usa e a cosa serve l’allume di rocca sui capelli

Fonte immagine: iStock

Tutti noi conosciamo l’allume di rocca come un deodorante naturale spesso utilizzato in alternativa al classico deodorante spray, perché meno profumato e più duraturo. Ma sapevi che l’allume di rocca trova spazio anche nella cura dei capelli? Questo particolare minerale, anche noto con i nomi di “allume di potassio” o “allume crudo”, è un sale misto di alluminio e potassio dell’acido solforico, e puoi facilmente trovarlo al supermercato sotto forma di blocchetto di sale bianco/semitrasparente, nello scaffale dei deodoranti per il corpo.

In realtà, l’allume di potassio è disponibile anche nella sua forma in polvere, dal caratteristico aspetto incolore e inodore. Come il deodorante, anche la polvere di allume di potassio vanta una serie di interessanti proprietà benefiche per il corpo.

A questa sostanza sono attribuiti effetti antibatterici, astringenti, antitraspiranti, cicatrizzanti, antisettici, ma non solo.

Vediamo quali sono i benefici dell’allume di rocca, inclusi quelli per i capelli, e come usare questo portentoso rimedio naturale.

A cosa serve la pietra di allume di potassio?

In ambito cosmetico, uno degli usi più noti di questa pietra, perlomeno per quanto riguarda il nostro Paese, è senz’altro quello di deodorante e antitraspirante naturale. Questa sorta di blocchetto di colore bianco semitrasparente, infatti, è in grado di ridurre il cattivo odore di piedi e ascelle.

L’allume, però, viene impiegato anche per molti altri scopi.

Ad esempio, puoi usarlo come soluzione dopobarba, per alleviare l’irritazione e curare le piccole feritine post rasatura.

Non a caso, l’allume di rocca è l’ingrediente principale della cosiddetta “matita emostatica”, un piccolo accessorio in grado di curare i taglietti dopo la depilazione.

A cosa serve l’allume di rocca sui capelli?

Ma tornado all’uso dell’allume di rocca per la cura dei capelli, quali sono le proprietà di questo rimedio naturale? Come avrai notato, in giro per il web in realtà si parla davvero poco dei possibili benefici dell’allume di rocca per i capelli.

Secondo molte persone, però, questo rimedio naturale sarebbe in grado di combattere la forfora, intensificare il colore dei capelli, specialmente per chi ha delle tonalità scure, e sarebbe persino in grado di eliminare i pidocchi.

Come ciliegina sulla torta, pare che la polvere di allume di potassio possa rendere i tuoi capelli più forti, morbidi e setosi!

Cosa potremmo volere di più?

Come si applica l’allume di rocca?

Ma vediamo come usare l’allume di rocca per la cura dei capelli:

  1. Per combattere la forfora, pare sia sufficiente aggiungere una piccola quantità di polvere di allume al nostro shampoo, e lavare i capelli come di consueto.
  2. Per combattere i pidocchi e lenire l’infiammazione del cuoio capelluto, bisognerà mescolare un po’ di polvere di pietra di allume con dell’acqua e dell’olio. Quindi, applica il composto sui capelli, lascia in posa per alcuni minuti e lava i capelli.
  3. Per coprire i capelli grigi in modo naturale, invece, basterà creare una pasta usando una piccola quantità di polvere di allume e dell’acqua di rose. Quindi, bisognerà applicare questa pasta sui capelli, lasciar agire per circa 15 minuti e lavare normalmente la chioma.

Precauzioni

Come sempre, prima di adottare un nuovo rimedio naturale ti consigliamo di prestare attenzione ai possibili effetti indesiderati.

Sebbene si tratti di un prodotto 100% naturale, l’allume di rocca potrebbe causare effetti collaterali come:

  • Formicolio
  • Secchezza
  • Prurito.

Se soffri di condizioni della pelle o del cuoio capelluto, o se hai una cute molto sensibile, prima di affidarti a questo rimedio parlane con il tuo medico o con uno specialista della cura dei capelli.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Quali sono gli oli antirughe naturali più efficaci
Bellezza

Sono tanti gli oli essenziali antirughe che funzionano e che sono efficaci, per una pelle del viso visibilmente più giovane, tonificata, morbida, rimpolpata. Oltre agli oli essenziali di argan, di rosa mosqueta, di mandorle, solo per citare i più potenti, dobbiamo anche prestare attenzione all’alimentazione, mangiando alimenti ricchi di vitamine C ed E e bevendo molta acqua. Utili anche massaggi e tecniche come lo yoga facciale per ritrovare la giovinezza della pelle.