Greenstyle Mobilità Eco-turismo Acquario di Genova: orari, biglietti e mappa di cosa vedere

Acquario di Genova: orari, biglietti e mappa di cosa vedere

Con un percorso della durata di oltre 2 ore e mezzo, l’Acquario di Genova rappresenta una tappa imprescindibile per tutti gli appassionati di mare e biodiversità. Per organizzare al meglio la tua visita, però, dovrai conoscere le caratteristiche, gli orari di apertura e altre informazioni utili.

Acquario di Genova: orari, biglietti e mappa di cosa vedere

Fonte immagine: iStock

La città di Genova ospita uno dei più suggestivi e affascinanti acquari d’Europa per numero di specie animali, uno spazio caratterizzato da una ricca presenza di biodiversità acquatica, e non solo. Ma sai già cosa vedere durante la tua visita all’Acquario di Genova?

Con i suoi oltre settanta ambienti e la sua moltitudine di animali e specie differenti, questo luogo rappresenta una delle più affascinanti attrazioni del nostro Paese. Dal pesce sega ai pesci pagliaccio, dai delfini ai pinguini, le meraviglie che ti attendono in questo luogo sono davvero moltissime, e tutte sorprendenti.

In questo articolo puoi trovare tutte le informazioni utili per organizzare al meglio la tua giornata all’acquario, per non rischiare di perderti nessuna delle esperienze e delle attrazioni più emozionanti, sia all’interno della struttura che nell’area del Porto Antico. Scopriamo dunque cosa vedere all’acquario di Genova!

Cosa vedere all’Acquario di Genova?

pinguino
Fonte: Pixabay

Durante la tua visita all’acquario, potresti ammirare le tante sezioni dedicate agli ecosistemi acquatici tropicali, ai mari temperati o a quelli più freddi del nostro Pianeta, Regioni polari situate agli estremi del globo, che ospitano una sorprendente varietà di specie animali e vegetali.

L’acquario è diviso in diversi padiglioni e allestito con sale e vasche a tema, opportunamente indicate grazie ai pannelli e totem informativi situati all’interno della struttura. Ma facciamo una sorta di “tour”, dando un’occhiata ad alcuni dei punti salienti della mappa dell’acquario.

Il percorso espositivo inizia con la sala del Pianeta Blu, che attraverso un video mapping propone una sequenza di immagini di fauna marina proveniente da tutti gli oceani.

La Sala degli abissi è invece dedicata alla realtà virtuale, e ricrea l’esperienza di una vera e propria immersione, mentre altri ambienti sono dedicati ai pinguini e alle specie marine antartiche.

Molto suggestivo è anche il Padiglione dei cetacei, dove quattro vasche a cielo aperto ospitano i delfini costieri: questi possono essere osservati sia in superficie che da una prospettiva subacquea.

Il Padiglione della biodiversità, invece, prevede l’accesso a una vasca tattile, dove potresti accarezzare alcuni esemplari di razza. Un’altra area è dedicata agli ambienti tropicali e alle specie tipiche della laguna corallina indo-pacifica.

Non mancheranno le tante vasche popolate dalle meduse provenienti da diversi mari del mondo. L’area riservata alla foresta tropicale africana, invece, ospita specie terrestri o di acqua dolce, tra cui anche rane, testuggini e gechi. L’isola delle foche accoglie un gruppo di foche comuni, abitanti nell’emisfero settentrionale.

Cosa vedere a Genova, nei dintorni dell’acquario?

biosfera acquario di genova
Fonte: Pixabay

Ma cosa fare dopo aver visitato l’Acquario di Genova? Durante la giornata, ti consigliamo di esplorare anche le altre numerose attrazioni che si trovano nei dintorni dell’acquario, nel Porto Antico di Genova. Vediamo quali sono quelle da non perdere.

Il giardino tropicale “Un battito d’ali”

Presso questo giardino fatato, che è parte integrante dell’Acquario di Genova, troverai un ambiente che richiama la foresta centroamericana, con piante tropicali, anfibi e rettili, uccelli e farfalle.

Galata Museo del Mare

Qui potrai visitare il più grande museo marittimo del Mediterraneo, uno spazio senza tempo dove scoprire i più affascinanti segreti della “vita di mare”.

Sommergibile Nazario Sauro

Sempre in tema di “musei”, durante la tua visita a Genova potrai visitare anche il suggestivo Sommergibile Nazario Sauro, una nave-museo ormeggiata nell’area del Galata Museo del Mare e visitabile in acqua.

La biosfera

Una struttura di forma sferica, realizzata dall’architetto Renzo Piano interamente in vetro e acciaio. In questa cupola, situata nel Porto Antico di Genova, proprio accanto all’Acquario, potrai scoprire da vicino la flora e la fauna di luoghi lontani, ecosistemi affascinanti come le foreste tropicali.

Qui potrai osservare centinaia di specie differenti, scoprire la fragile bellezza di piante come le orchidee o le grandi e antiche felci arboree, fino a varietà tradizionalmente coltivate dall’uomo, come quella del caffè, il banano o l’albero della gomma.

Bigo – ascensore panoramico

Questa particolare attrazione ti permetterà di ammirare la città di Genova dall’alto, offrendoti una straordinaria e insolita vista aerea su tutta l’area circostante.

Acquario di Genova: orari e prezzi

pesce acquario
Fonte: Pixabay

L’acquario di Genova è aperto tutto l’anno, tuttavia gli orari di apertura possono variare a seconda della stagione e del giorno della settimana. Per organizzare al meglio la tua esperienza, ti consigliamo quindi di consultare il calendario dell’acquario di Genova, in modo da scegliere il periodo migliore per la tua visita.

I biglietti di ingresso all’Acquario di Genova sono acquistabili sia presso la biglietteria della struttura che online sul sito web ufficiale, oppure presso i punti di prevendita autorizzati.

Quanto tempo ci vuole per visitare l’Acquario di Genova?

Per visitare l’intera struttura e scoprirne le tantissime aree, occorrono circa 2 ore e mezzo. Tuttavia, potresti prolungare la tua permanenza anche per più tempo, per goderti al massimo questo speciale momento.

Quanto costa entrare all’acquario di Genova?

Se ti chiedi quanto costa il biglietto d’entrata per l’Acquario di Genova, per quanto riguarda le tariffe sono previste diverse tipologie di biglietto che variano in funzione dei servizi offerti e delle attrazioni.

È possibile acquistare un abbonamento annuale, l’AcquarioPass, che consente l’ingresso illimitato per un anno alla tariffa di 65 euro per gli adulti e 50 euro per i ragazzi (4-12 anni). L’ingresso è gratuito per i bambini fino a tre anni di età.

Se invece intendi acquistare un singolo biglietto per visitare solamente l’acquario, le tariffe sono:

  • Adulto, 29 euro;
  • Bambini e ragazzi (4-12 anni): 21 euro.

Per tutte le altre tariffe, pacchetti e combinazioni, puoi consultare l’apposita sezione presente nel sito ufficiale dell’acquario.

Se lo desideri, puoi anche scegliere di acquistare il biglietto a data fissa (in fase d’acquisto dovrai indicare data e fascia oraria della prenotazione) o in modalità OPEN FLEXI. In questo secondo caso, il biglietto ha validità di un anno dalla data di acquisto, e al momento della prenotazione non sarai costretto a indicare la data o l’orario.

Chi paga il ridotto all’Acquario di Genova?

Sono previste tariffe ridotte per alcune categorie specifiche (come i Militari) e per gli over 65. Le persone con disabilità certificata e rilasciata da apposito ente, inoltre, possono usufruire della tariffa ridotta (pari a 25 euro). Chi assiste una persona con disabilità al 100% ha diritto all’ingresso gratuito.

È infine possibile aderire ad altre offerte speciali che comprendono, ad esempio, la visita guidata alla vasca espositiva dei pinguini, cene emozionali, percorsi didattici, eventi speciali e l’accesso al “dietro le quinte” del percorso espositivo.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Parchi nazionali italiani: quali sono e dove trovarli
Eco-turismo

L’Italia è un Paese che trabocca di biodiversità e natura. Qui puoi trovare aree protette, ecosistemi intatti da tutelare e preservare per le future generazioni. Ma quali sono e dove si trovano i più bei Parchi nazionali italiani?