Affrontare il problema dell’eccessiva sudorazione con i rimedi naturali è possibile. Un disagio che inevitabilmente finisce con l’acuirsi all’arrivo del caldo estivo, di cui in questi giorni qua e là per l’Italia si sta avendo una prima anticipazione. Tra le soluzioni per limitare e contrastare l’insorgenza del troppo sudore alcune semplici pratiche che aiuteranno a vivere meglio le roventi giornate dei prossimi mesi.

Prima di passare ai rimedi naturali e alle pratiche che possono rendere l’eccessiva sudorazione meno fastidiosa e limitante, sfatiamo innanzitutto un falso mito che storicamente accompagna le soluzioni realmente efficaci. Le bevande ghiacciate, da molti ritenute un vero e proprio toccasana, in realtà producono l’effetto opposto a causa dello sbalzo termico che inducono nell’organismo.

In particolare nei mesi estivi è opportuno vestire in maniera opportuna, scegliendo principalmente abiti leggeri (possibilmente di cotone) e che consentano una buona traspirazione. Evitare quando possibile tessuti sintetici ed eccessivamente aderenti. A tavola limitare il consumo di carni rosse, caffè e alcolici, mentre assolutamente indicato quello di frutta e verdura.

Idratarsi spesso è importante per reintegrare i liquidi perduti, scegliendo quando possibile la semplice acqua di rubinetto. Un primo consiglio per proteggersi dall’eccessiva sudorazione è quello di agire preventivamente su una delle possibili cause, l’eccessivo calore, limitandolo grazie ad alcuni rimedi naturali.

Uno dei rimedi più efficaci, ma anche quello probabilmente da usare con maggiore cautela è la salvia. Le sue proprietà officinali la rendono l’ingrediente ideale per limitare l’eccesso di sudore grazie alla sua capacità di inibire i terminali delle ghiandole sudoripare della pelle riducendone la produzione.

Il consiglio per un uso attento e limitato è derivato dal fatto che l’attività di sudorazione, quando entro un quadro di normale attività, risulta importantissima per la termoregolazione dell’organismo. Limitarla in maniera eccessiva potrebbe essere un problema ben più grave del problema iniziale.

Detto questo vediamo come è possibile ricorrere alla salvia per ridurre la propria sudorazione. Disponibile in erboristeria, l’essenza di questa pianta disciolta nell’acqua della vasca da bagno (ricordarsi di non esagerare con le dosi) produrrà un effetto già visibile dopo poche ore e destinato a durare per alcuni giorni.

Per l’eccesso di sudore alle estremità (mani e piedi) si consiglia lo strofinamento con un batuffolo di cotone intriso di succo di limone, mentre valide vengono considerate anche l’echinacea, la calendula e l’aloe. Tisane e infusi sono anche in questo caso utili a limitare il problema, come nel caso della betulla. Basterà tenere in infusione 20 gr. delle sue foglie in un litro d’acqua (circa 10 minuti) per ottenere la benefica bevanda. Consumarne un po’ alla volta durante l’arco della giornata anche dopo averla portata a temperatura ambiente.

Infine due consigli rivolti a chi ha una certa dose di tempo e pazienza da dedicare alla preparazione di alcuni rimedi naturali fai da te. Per preparare la crema deodorante alla lavanda occorrono:

  • 1 cucchiaio di burro di cacao
  • 2 cucchiai di cera d’api
  • 2 gr di timo
  • 1/2 cucchiao di olio essenziale di rosmarino
  • 1/2 cucchiaio di olio di ricino
  • 1/2 cucchiaio di olio essenziale di lavanda
  • 2 cucchiai di olio di soia

Sciogliere a bagnomaria la cera d’api, mescolarla accuratamente con gli altri ingredienti e versarla in un contenitore. A quel punto basterà lasciarla raffreddare e sarà pronta all’uso. Preparare un infuso a base di aceto di mele richiederà un po’ di tempo, ma sarà piuttosto semplice e si otterrà un’efficace lozione da applicare sulle zone interessate. Gli ingredienti necessari sono un bicchiere di aceto di mele e una manciata di erbe aromatiche quali salvia, lavanda, timo, rosmarino e menta.


Mescolare nell’aceto le erbe aromatiche e lasciarlo riposare in un luogo caldo per una decina di giorni. A quel punto la lozione sarà pronta. Per questo come per tutti gli altri rimedi consigliati ricordiamo infine che è sempre opportuno sincerarsi presso il proprio medico curante circa eventuali allergie, patologie di cui si è affetti o controindicazioni in merito alla possibile interazione dei prodotti naturali con alcuni farmaci.

Fonti: Bellezza senza tempo | Bellezza.it

10 maggio 2012
I vostri commenti
PINA RUSSI, mercoledì 20 giugno 2012 alle17:59 ha scritto: rispondi »

IO SUDIO ALL'ATTACCATURA DEL CAPELLI  E AL CONTORNO VISOCOSA POSSO FARE?

Lascia un commento