Esiste un elenco di sostanze di uso comune che può condizionare la salute del cane, anche con esiti negativi e mortali. Spesso sono sostanze banali, alle quali rivolgiamo il nostro interesse quotidianamente ma del tutto negative per la vita del nostro Fido. Al primo posto segnaliamo le medicine ed i farmaci per l’uomo, come ad esempio gli anti infiammatori responsabili di ulcere o insufficienza renale.

E ancora gli antidepressivi che possono indurre il vomito, ma anche una reazione fisica che può portare alle crisi epilettiche. Il secondo tipo di sostanze velenoso risiede in un elemento utile per la salute dell’epidermide canina: l’antipulci. Una dose eccessiva sui cani di piccola taglia può risultare tossico, ma anche l’ingestione dell’antipulci può causare seri danni all’animale.

>>Leggi come scegliere il miglior cibo per cani

Non può mancare all’appello il cibo che solitamente consumiamo, in buona parte vietato a Fido. Il metabolismo canino è differente da quello umano e una fetta di torta, se pur golosa, potrà avere un impatto negativo sulla loro vita. Ad esempio il cioccolato è puro veleno per i cani, come il caffè e l’alcol i quali possono portare al vomito e all’intossicazione. Banditi anche avocado, xilitolo, uva e uvetta e noci macadamia tutti altamente negativi per l’intestino canino.

Altre sostanze tossiche sono il veleno per topi che, se ingerito, può avere un decorso lento ma mortale. In alcuni casi anche i medicinali per cani possono agire negativamente, come ad esempio gli antidolorifici e vermifughi, i quali possono creare assuefazione e una lenta intossicazione.

All’interno dell’ambiente domestico è bene riporre i detergenti all’interno di armadietti chiusi, oppure su mensole molto alte. Stesso discorso per vernici e batterie che, contenendo piombo e metalli pesanti, possono risultare letali. Oppure ancora antigelo, diluenti e sostanze detergenti per l’esterno. Infine, se possedete un campo o un grande giardino, conservate accuratamente pesticidi e fertilizzanti.

>>Leggi perchè l’antigelo è un pericolo per i cani

Ma se Fido vive in casa, e voi avete la passione per le piante, abbiate cura di porre una buona distanza tra i due. Molte protagoniste del regno vegetale sono altamente negative, ad esempio azalee, rododendri, tulipani, narcisi e palme. E in caso di assunzione di sostanza tossica è bene raccogliere eventuali avanzi, oppure un campione di vomito se l’origine è incerta, e condurre rapidamente il cane presso il veterinario di fiducia o il centro più vicino.

21 gennaio 2013
Fonte:
Lascia un commento