Quella fra cani e gatti è una lotta eterna. Non tanto fra gli animali, i quali hanno imparato a convivere serenamente negli spazi ristretti di un’abitazione, quanto fra i proprietari: basta collegarsi a qualsiasi social network, per scoprire quanto i fautori di Fido e Fufy si sfidino a colpi di parole al fulmicotone. Oggi questa contrapposizione si inasprisce, almeno simpaticamente, con l’elaborazione di una mappa: quali nazioni preferiscono il cane e quali, invece, il micio?

A elaborare l’interessante cartografia è la società d’analisi Euromonitor, su commissione del Washington Post. Pur concentrandosi maggiormente sugli stati a stelle e strisce, la rilevazione statistica raccoglie molte informazioni anche sulle nazioni europee ed asiatiche. E si scopre, ad esempio, come in Italia vincano i gatti in distribuzione, pur non distaccando di molto gli amici cani: 7,5 milioni di mici contro i 6,9 della controparte a quattro zampe. Nonostante la differenza, la si può giudicare una sorta di parità sostanziale.

Nella gran parte delle nazioni dell’emisfero settentrionale prevalgono i felini, per ragioni facilmente comprensibili: date le ridotte dimensioni, e la capacità di adattarsi facilmente ai piccoli spazi, il gatto è molto spesso l’animale domestico di preferenza in città, in appartamento e nei climi freddi. È così, ad esempio, in Canada (8,6 milioni di gatti contro 5,1 milioni di cani), negli Stati Uniti (73,6-71,6) e in Russia (21-15,5). Nella zona euro, oltre all’Italia i felini vincono in Francia (11,3-7,3), nel Regno Unito (8,9-8,8) e in Germania (8,4-5,4), ma non mancano le sorprese. In Spagna il “perro” supera di quasi due milioni di unità il micio (3,8-5,4), lo stesso anche nel vicino Portogallo (1-1,8) e in Irlanda (0,3-0,4).

Cani e gatti, mappa

Cani e gatti, la mappa via Washington Post

Nel Sud del Mondo e in quasi tutto il continente asiatico, invece, è Fido ad andare per la maggiore. In Messico il confronto è decisamente schiacciante (24,3 milioni di cani contro 7,9 di gatti) e una forbice così elevata si mantiene in tutto il Sudamerica, Venezuela, Colombia, Perù, Argentina e Cile compresi. Più tenue il confronto brasiliano, ma sempre a vantaggio dei cani (36,5-21,8). Passando dall’altro lato del planisfero, Cina e India si confermano come le due nazioni più amanti del migliore amico dell’uomo, con un dato schiacciante per l’avversario miagolante: in Cina ci si attesta sui 27,5 milioni di cani contro gli 11,4 di gatti, in India la sfida è addirittura di 11,2 a 1,1. Fufy ottiene però la sua rivincita in Medio Oriente, dove prevale in Arabia Saudita, Egitto e Turchia. Pochi, se non del tutto assenti, i dati provenienti dall’Africa: il migliore amico dell’uomo conquista la pole position in Marocco e Sudafrica. E la lontana Australia? È Fido l’amico dei canguri, con un paragone di 3,3 a 2,4.

29 luglio 2014
Lascia un commento