Le emorroidi sono un problema fastidioso ed imbarazzante con cui tutti, nel corso della loro vita, dovranno combattere. Un modo per ridurre e prevenire la comparsa del fenomeno è seguire una corretta alimentazione. Oltre ai rimedi naturali per alleviare il fastidio delle emorroidi, consigliamo degli alimenti da privilegiare se si ha a che fare con questa patologia.

Le cause delle emorroidi sono dovute ad un non efficiente transito intestinale che porta all’infiammazione delle vene della zona anale e la conseguente formazione di sacche di sangue, sia interne sia esterne che una volta apparse provocano dolore e prurito e la fuoriuscita di sangue, sia nella biancheria intima sia nelle feci.

Il controllo del transito intestinale dunque è uno dei più importanti fattori per prevenire la comparsa delle emorroidi e l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale, vediamo quali alimenti privilegiare se si soffre di questo problema, imbarazzante e fastidioso.

Bere molta Acqua

Una dieta ricca di acqua è salutare non solo per prevenire la comparsa di emorroidi ma anche per mantenere il corpo idratato ed in salute. Bere 1,5 – 2 litri di acqua al giorno consente di ammorbidire le feci e di garantire all’organismo l’apporto necessario di liquidi. È consigliato anche privilegiare alimenti che apportano fibre al nostro organismo.

Alimenti pro peristalsi

Le fibre, appunto, sono alimenti che favoriscono la regolarità intestinale perché stimolano la peristalsi, ovvero la muscolatura liscia dell’intestino. Più la peristalsi è efficiente più è facile espellere i rifiuti intestinali. Gli alimenti che aumentano l’apporto di fibre e meglio favoriscono il transito intestinale sono frutta, verdura, legumi e cereali.

Attenzione però a non abusarne e ad introdurre, qualora non si fosse abituati, i cibi in modo graduale nella propria alimentazione. Un cambiamento troppo repentino o un’assunzione eccessiva potrebbe provocare forti dolori intestinali. L’apporto di fibre all’organismo infatti, oltre ad aumentare la massa fecale e a rendere le feci più morbide, aumentano anche la produzione di gas. Prestate poi parecchia attenzione agli alimenti, abbondate di finocchio ma state ai piselli ed ai legumi in generale. Nel caso le difficoltà fossero particolarmente gravi si consigliano le prugne, dal forte effetto purgante.

Alimenti per lenire l’infiammazione

Frutti di bosco

Different Fresh Berries As Backgroud via Shutterstock

Una volta recuperata la regolarità intestinale e risolti i problemi di stitichezza è necessario alleviare i problemi di infiammazione. Si consiglia di preferire cibi che favoriscono la circolazione, come i frutti di bosco, more, mirtilli e lamponi oppure il succo di aloe vera che è potenti proprietà antinfiammatorie e l’aglio che, malgrado il gusto, è un valido alleato per la salute dell’organismo, abbinati a pomate da applicare all’esterno per alleviare il prurito e combattere l’infiammazione.

Alimenti da evitare

Non si possono non menzionare gli alimenti che bisogna assolutamente evitare se si è affetti o si soffre di emorroidi. Da ridurre drasticamente sono i lieviti: pane, pizza, dolci. Anche il caffè ed il cioccolato sono da diminuire o eliminare del tutto. In generale non fanno bene a chi soffre del fastidioso disturbo delle emorroidi tutti gli alimenti che hanno proprietà astringenti, come ananas, riso e limone. Si tenga comunque a mente che le emorroidi possono manifestarsi non solo per problemi di stitichezza ma anche per l’opposto, ovvero per frequenti crisi diarroiche, in quest’ultimo caso il ricorso ad alimenti astringenti è positivo purché si abbia l’obiettivo quello di regolarizzare il transito intestinale.

7 settembre 2013
I vostri commenti
Antonio, giovedì 8 maggio 2014 alle19:38 ha scritto: rispondi »

Grazie per le informazioni ricevute tramite la vostra pagina Web molto interessante. Tornerò a farvi visita....

Lascia un commento