Il colesterolo LDL è una delle due più note tipologie di lipoproteine presenti nell’organismo umano. Dal nome esteso di “Low Density Lipoproteins”, il cosiddetto “colesterolo cattivo” è visto come uno dei principali responsabili di malattie cardiovascolari come l’ictus o l’infarto.

Questa sua “fama” non deve però far dimenticare che il colesterolo LDL ha anche dei compiti positivi che è chiamato ad assolvere. Trasportando il colesterolo nel sangue e cedendolo alle cellule e alle ghiandole endocrine permette la riproduzione dei tessuti e la secrezione degli ormoni steroidei.

Un suo eccesso però è possibile fonte di rischio per le arterie, da qui il poco gradevole appellativo di colesterolo cattivo. Bene quindi tenerlo sotto controllo, evitando che i suoi valori nel sangue possano salire in maniera eccessiva dando origine a patologie che coinvolgono l’apparato cardiocircolatorio.

Rimedi naturali contro il colesterolo cattivo

Alcuni rimedi naturali possono essere utilizzati per limitare l’aumento di colesterolo LDL. A cominciare dalla frutta secca col guscio, come noci, pistacchi e mandorle, molto utile grazie al suo contenuto di Omega-3 e Omega-6. Se ne consiglia un consumo massimo intorno ai 30 grammi al giorno, anche se recenti ricerche hanno stimato come accettabile un quantitativo fino a 50 grammi giornalieri.

Anche gli infusi si rivelano d’aiuto nel contrastare l’aumento del colesterolo cattivo. Tra questi soprattutto il tè Pu-Erh, le cui proprietà immunologiche vanno a sommarsi appunto con la capacità di ridurre il quantitativo di LDL nel sangue.

Altro rimedio naturale molto apprezzato le fragole, alle quali un recente studio assegna la capacità di tenere sotto controllo i valori del colesterolo e dei trigliceridi.

Alimentazione: consigli utili

Un’alimentazione sana è uno dei segreti per il buon equilibrio dei valori di colesterolo nel sangue. A cominciare dal consumo di frutta e verdura, raccomandato in almeno 5 porzioni al giorno, per poi passare a un consumo di alimenti contenenti Omega-3 come il pesce e l’olio d’oliva. A tavola benefici risultano anche gli effetti dei cereali integrali, dei legumi e delle fibre di origine vegetale.

Da evitare sono invece i cibi grassi, fritti e in generale di quei piatti che ricadono nella definizione di “cibo spazzatura“. No anche alle carni grasse, alle interiora e alle uova. Meglio ridurre o eliminare del tutto anche gli alcolici e il caffè.

25 agosto 2014
I vostri commenti
fausto ambrosini, venerdì 15 luglio 2016 alle19:38 ha scritto: rispondi »

Salve. IO ho fatto un leggero ictus rientrato in pochi giorni inquanto preso subito nelle prime 2 ore . Ad ogni modo mi hanno trovato il colesterolo un po alto HDL 1.27 LDL 2.09 e ancora un HDL 2.7 . Adesso mi hanno dato una pastiglia per il colesterolo che si chiama Inegy pero questo farmaco mi crea dolori muscolari e il GK del sangue alto cosi mi hanno fatto interrompere la cura e il GK è sceso della metà cioè ( 485 ) loro dicono che se non prendo questa pastiglia c'è pericolo di ictus se invece la prendo il problema puo essere seri in aumentando il GK è pericoloso per i reni. Non so più cosa fare , io fisicamente sto bene e vado in bicicletta ogni due giorni . PS Premetto che io vivo in thailandia 10 mesi l'anno poi rientro in svizzera , andando in bici ogni due giorni in quel paese la pressione è sempre bassa e qui invece non facendo bici è sempre un po alta . Non so più cosa fare. Domanda ci sono farmaci non chimici come omeopatici o rimedi naturali per sopperire al problema e evitare la chimica chemi sembra che fa bene da un lato e fa maledall'altro .

Andrea amato, lunedì 6 aprile 2015 alle0:16 ha scritto: rispondi »

Per chi non ne fosse a conoscenza esiste un infuso naturale molto efficace, riconosciuto dal ministero della salute, che sfrutta gli stessi principi attivi dell'olio extravergine di oliva ma ben 50 volte piu' concentrato. Questo e' l'estratto di foglie di olivo che grazie alla sinergia delle molecole contenute al suo interno svolge un'azione vasodilatatrice, cardiotonica, depurativa, antiossidante, oltre a favorire il metabolismo dei lipidi e dei carboidrati. Le sue proprietà portano ad un’azione immediata di diminuzione del colesterolo cattivo, dei trigliceridi, del diabete, abbassano i valori della pressione arteriosa e migliorano la circolazione sanguigna periferica apportando uno stato di benessere fisico e mentale ed eliminando la sensazione di stanchezza, la sonnolenza e l'apatia. Se volete ricevere i favolosi benefici provatelo per almeno trenta giorni. Questo e' il sito dove trovi tutte le informazioni sul prodotto riconosciuto dal ministero della salute e puoi acquistarlo comodamente da casa /benesserenaturale provalo adesso

Dita, martedì 26 agosto 2014 alle22:28 ha scritto: rispondi »

Grazie al Greenstyle ho imparato tante cose utili ,

Lascia un commento