Il Clydesdale Terrier è una razza canina originaria della Scozia, oggi oramai estinta. Selezionata nella valle del Clyde, da cui deriva il nome, è stato successivamente impiegato per sviluppare altri due terrier: lo Yorkshire Terrier e attraverso quest’ultima il Silky Terrier.

È noto anche con altri nomi: “Glasgow Terrier” e “Paisley Terrier”.

Aspetto, carattere e impiego del Clydesdale Terrier

Il suo scopo primario era quello di essere un cane da compagnia e da spettacolo, presente per diversi anni in ogni manifestazione canile. Alla fine del 19° secolo, la popolarità del Clydesdale Terrier iniziò a decadere fino ad scomparire lasciando posto ai suoi successori.

L’aspetto era molto simile all’attuale Skye Terrier, anche se più piccolo di statura; aveva un grande mantello setoso e lungo, di colore blu più scuro sulla schiena, argenteo sulla testa con sfumature più cariche alle orecchie.

Si trattava di un cane attento e calmo, perfetto per la vita di appartamento e ideale come compagno per i bambini.

27 marzo 2014
Lascia un commento