Cani e gatti: cosa possono mangiare d’estate

Con l’arrivo dell’estate la salute balza in primo piano: non solo quella umana, ma anche quella degli animali di affezione. Passeggiate in orari adeguati, acqua sempre a portata di mano e ventilatori per arieggiare e scacciare l’afa. Anche la tavola si adegua e l’alimentazione di cani e gatti si alleggerisce, divenendo fonte di cibo fresco, idratazione e benessere. Una via facile per mantenere l’amico in linea, magari aiutandolo a perdere qualche rotolino di grasso in eccesso.

Acqua

L’idratazione passa attraverso la ciotola dell’acqua, che dovrà risultare sempre fresca, così da incentivare la salute dell’amico. Alcune categorie richiedono maggiore attenzione, come ad esempio gli animali anziani e i cuccioli, oppure gli esemplari con particolari patologie. Assicurare loro un’idratazione costante è importante e necessario.

=> Scopri quanta acqua deve bere il cane


Cosa bere

Cane e acqua

Non solo acqua ma anche cibi umidi ammorbiditi con acqua calda o brodo di carne e pesce, un modo facile per idratare e rendere il pasto più appetibile. Specialmente per il gatto, che non sempre ama bere dalla ciotola. Il brodo si può preparare in quantità sufficienti per più pasti e, una volta raffreddato, si può versare nella vaschetta del ghiaccio da riporre nel refrigeratore. Meglio se coperto con della plastica per alimenti.

Cibo umano

Gli avanzi presenti nel piatto del proprietario possono risultare interessanti ma, quasi sempre, di difficile assorbimento e troppo complessi per la digestione degli amici di affezione. Stop a bocconcini e prodotti per il consumo umano, troppo elaborati per Fido e Fufi. Un esempio sono proprio i prodotti caseari, a cui gli animali sono intolleranti, che possono favorire problemi di stomaco e intestinali. Altri alimenti possono trasformarsi in bocconcini tossici anche letali, come il cioccolato e l’avocado.

=> Scopri i cibi tossici per cani e gatti


Frutta e verdura

Cibo

Oltre alla carne e al pesce, gli animali possono mangiare anche frutta e verdura, in piccoli quantitativi, da abbinare al cibo o come bocconcini extra. Un po’ di anguria potrà rinfrescare come la mela, senza buccia, ottima anche la purea di zucchine e carote, oltre a offrire una ricarica di fibre per il corpo. Meglio consultare il veterinario così da stilare un menù sano e preciso.

Gelato

No ai gelati di produzione, sì a quelli casalinghi creati frullando una mela, un po’ di carota con pochissimo pollo cotto così da rendere tutto più goloso. Oppure un po’ di pesce con piselli, quindi riso soffiato. Si cuoce sempre tutto, dopo il raffreddamento si frulla e si lascia a congelare negli appositi stampi in freezer.

=> Scopri la ricetta dei ghiaccioli per cani


Quantitativi

Cane e cibo

Durante l’estate la fame può diminuire, per azione del caldo, ma è importante che l’amico possa sempre accedere all’acqua e a qualche crocchetta presente nella ciotola e versata da poco. Il tutto posizionato in una zona fresca e refrigerata della casa.

30 luglio 2018
Lascia un commento