Un simpatico trovatello sta letteralmente facendo impazzire gli Stati Uniti, per quella che sarà probabilmente un’adozione davvero gettonata. La motivazione? Il cane protagonista di questa storia è nato con due nasi, una peculiarità che lo rende davvero unico.

Il cane, un mix Border Collie ancora privo di nome, è stato accolto la scorsa settimana dal South Valley Animal Shelter, un rifugio per animali abbandonati in quel della California. L’esemplare, all’incirca di due anni di età, come tutti gli appartenenti alla sua razza dimostra una grande energia, un’estrema inclinazione alla socialità e un’intelligenza spiccata. Oltre a queste caratteristiche, però, è anche dotato di due nasi perfettamente allineati.

Le motivazioni mediche alla base di questa caratteristica non sono ancora state vagliate, ma si ipotizza un difetto genetico o una mancata differenziazione di due gemelli nel grembo materno. Le strutture respiratorie sono completamente intatte, il cane non presenta problemi di salute e internamente non è stata rilevata alcuna differenza degna di nota. Sfoggia solo due tartufi, per un totale di quattro narici, perfettamente posizionati sul muso tanto da renderlo curioso e dall’aspetto irresistibile.

Come già specificato, il cane al momento non ha ancora un nome poiché i responsabili del centro stanno attendendo il termine legale prima di dichiararne la possibilità di adozione. L’esemplare, infatti, sembra ben educato ed è quindi possibile abbia passato parte della sua esistenza in una famiglia. L’assenza di microchip e altri strumenti identificativi, tuttavia, rende praticamente impossibile risalire alle sue origini. Dal prossimo lunedì il Border Collie potrà essere adottato e, a quanto pare, vi sarebbe già un boom di richieste preliminari.

I responsabili del canile, sicuri che il cane a due nasi troverà presto una famiglia che lo ami per sempre, sono convinti che la curiosità mediatica del caso possa riaccendere le attenzione sui tanti quadrupedi ospitati, affinché vi sia un’effetto traino nella loro adozione.

24 settembre 2014
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento