Anche per il 2014, Calzedonia sposa il riciclo e l’attenzione per l’ambiente: torna infatti l’iniziativa per la raccolta e il corretto smaltimento dei vecchi costumi da bagno, un modo intelligente per consentire ai clienti di rifarsi l’armadio senza pesare negativamente sul Pianeta. Fino al 30 giugno, infatti, in ogni negozio del gruppo sarà possibile consegnare vecchi indumenti beachwear, che verranno supervalutati e quindi riutilizzati per la creazione di nuovi prodotti.

L’iniziativa nasce in collaborazione con I:CO, un’azienda specializzata in riciclo che recupererà le fibre dei costumi da bagno, spesso sintetiche e quindi difficili da smaltire, per creare nuovi prodotti. Partecipare al progetto è molto semplice e permette, oltre che di aiutare l’ambiente, anche di ricevere dei voucher omaggio da spendere sul grande catalogo Calzedonia. Di seguito, le offerte di supervalutazione:

  • Costume o beachwear donna: un voucher da 5 euro per un nuovo costume o per un beachwear Calzedonia;
  • Costume o beachwear uomo: un voucher da 3 euro, sempre da utilizzare per un costume o un beachwear Calzedonia;
  • Costume o beachwear bambini: un voucher da 2 euro, spendibile per le stesse condizioni già elencate poc’anzi.

I voucher non sono cumulabili: per ogni acquisto si potrà utilizzare un solo voucher, che sarà spendibile entro il 30 giugno. Nessun buono potrà essere convertito in denaro contante, non potrà dare diritto al recesso e, inoltre, non è associabile ad altri sconti e promozioni già disponibili presso i punti vendita Calzedonia.

Si tratta di un’iniziativa davvero interessante, perché sensibilizza sul corretto smaltimento degli abiti usati, molto spesso gettati nel sacco dell’indifferenziato e quindi abbandonati in qualche discarica. Ma proprio il vestiario, e in particolare le fibre sintetiche, costituisce una preziosa arma per il riciclo e la protezione dell’ambiente: dai costumi, ad esempio, si ricavano dei filati per la realizzazione di nuovi capi d’abbigliamento, riducendo così l’impatto delle mode estive sull’ambiente. Un progetto intelligente, e oltretutto remunerativo per il cliente, per imparare il rispetto nell’ambiente a partire dalla quotidianità.

12 maggio 2014
Fonte:
Lascia un commento