Assicurazione, tagliando, bollo, revisioni, riparazioni, benzina, parcheggi, pedaggi. Sono i numerosi costi dell’auto dopo la spesa iniziale sostenuta per l’acquisto. Le auto hanno però un prezzo alto per l’intera collettività, non soltanto per chi le compra. A calcolare i costi sociali delle auto è stato un recente studio condotto dai ricercatori della Lund University di Copenaghen.

Gli scienziati danesi svelano che le auto costano alla collettività 6 volte più delle bici. Il confronto tra auto e bici è stato possibile grazie ai dati raccolti dall’amministrazione urbana per valutare la costruzione di nuove piste ciclabili.

I parametri presi in esame sono molteplici: dall’impatto economico dello smog all’inquinamento acustico; dall’usura del manto stradale all’impronta ecologica dei mezzi di trasporto. Dal confronto la bici è uscita vincente. I ricercatori sostengono che le auto costino molto di più sia ai privati che alla società.

Nello specifico, dalla somma dei costi sociali e privati è emerso che un’auto costa 0,50 euro per ogni chilometro percorso, a fronte degli 0,08 euro spesi per percorrere la stessa distanza in bici.

Lo studio, coordinato da Stefan Gössling e Andy S. Choi, ha fatto emergere anche un altro dato interessante. Se si analizzano soltanto i costi per la collettività, tralasciando la spesa per i mezzi sostenuta dai singoli cittadini, emerge che la bici chiude il bilancio in positivo. Per ogni chilometro percorso in bici il guadagno per la collettività è di 0,16 euro.

L’auto invece grava sulla popolazione con un costo di 0,15 euro per ogni chilometro percorso. Cifre che devono spingere le amministrazioni locali e i governi a investire maggiormente nella mobilità sostenibile, realizzando nuove piste ciclabili e incoraggiando i cittadini a lasciare l’auto in garage.

Oltre a far risparmiare risorse economiche, puntare sulle due ruote e rinunciare all’auto consentirebbe di migliorare la qualità dell’aria nelle città e la salute dei cittadini. Come sottolineano i ricercatori nel loro studio, è fondamentale agire ora perché il costo dell’auto per la collettività è destinato ad aumentare ulteriormente nei prossimi anni, mentre la spesa da sostenere per l’utilizzo della bici andrà diminuendo.

15 maggio 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento